Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

8 luglio 2017

Ricardo Franco Levi è il nuovo presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE): lo ha deciso oggi, 28 giugno, a Milano l’assemblea degli editori




Ricardo Franco Levi è il nuovo presidente dell'Associazione Italiana Editori (AIE): lo ha deciso oggi, 28 giugno, a Milano l'assemblea degli editori.
Levi: "Voglio impegnare AIE in una battaglia di civiltà per un'Italia più istruita, più colta, più aperta. All'insegna dell'unità"


Ricardo Franco Levi è il nuovo presidente dell'Associazione Italiana Editori (AIE), l'associazione di categoria degli editori che pubblicano libri, riviste scientifiche e prodotti dell'editoria digitale. Lo ha eletto oggi, 28 giugno, l'assemblea, riunita a Milano.

Sessantotto anni, nato a Montevideo (Uruguay), giornalista professionista, Levi ha intrecciato alla carriera nei principali quotidiani italiani ("Il Corriere della Sera" di cui è tutt'ora editorialista, "Il Sole 24 ore", "Il Messaggero", "La Stampa", "L'Indipendente") un impegno nelle istituzioni in Italia e in Europa. Portavoce del Presidente del Consiglio dei ministri dal 1997 al 1998; portavoce, direttore dell'Ufficio Stampa e del Gruppo dei consiglieri politici della Commissione Europea dal 2004 al 2009; sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'editoria e all'informazione dal 2006 al 2008. Dal 2006 al 2012 membro della Camera dei Deputati, componente della Commissione Cultura, primo firmatario e relatore della Legge sul Prezzo del Libro Legge Levi).

Succede a Federico Motta e guiderà AIE per il prossimo biennio: "Ciò che desidero – ha commentato il neopresidente Levi - è impegnare la nostra Associazione in una battaglia di civiltà per un'Italia più istruita, più colta, più aperta. Dobbiamo mirare ad imporre il tema dell'istruzione, della conoscenza come una questione di primario e decisivo rilievo nazionale. È una sfida che non potremo né affrontare né, men che meno, vincere da soli. Sotto questa bandiera, nella cornice di questo impegno potranno tanto crearsi le condizioni per un allargamento del mercato del libro che giovi all'editoria nazionale tutta intera quanto trovare una più efficace tutela e più facili ragioni di composizione i particolari interessi delle diverse categorie e componenti della nostra associazione".

L'assemblea ha eletto inoltre i presidenti dei gruppi (che ricoprono anche la carica di vicepresidenti dell'AIE) in cui è strutturata l'Associazione: Alessandro Monti (Feltrinelli) presidente del gruppo Editoria di varia, Andrea Angiolini (Il Mulino) presidente del gruppo Accademico professionale, Giorgio Palumbo (Palumbo Editore) presidente del gruppo Educativo e Diego Guida (Guida Editori) presidente del gruppo Piccoli editori.

L'AIE ha tra i suoi compiti quelli di tutelare gli editori e favorirne la crescita professionale, di promuovere iniziative che siano un contributo alla diffusione del libro, della lettura, del diritto d'autore e della cultura italiana in Italia e nel mondo.


I: selezione Foto sfilata Sabrina Persechino

REWIND

a  emulare il  riavvolgimento  di  un nastro  o  il  ripetersi  delle  onde in  un  movimento  perpetuo.  Le stesse creste che definiscono il profilo dell’acqua e scandiscono il tempo, meglio dire il “periodo”, delle onde che si susseguono fino a sparire all’orizzonte. E ancora re-wind, ripetersi del vento e delle oscillazioni da esso apportate ai corpi che incontra soffiando.
Onde come distorsione dello spazio e del tempo, un andamento sinuoso che disegna i prospetti di architetture contemporanee, come il Curved Buildings a Galaxy Soho, progettato da Zaha Hadid.
E’ proprio il movimento dell’acqua a ispirare Sabrina Persechino in questa collezione che e interpreta e descrive il fenomeno fisico della propagazione delle onde, traducendolo sugli abiti attraverso colori e forme, e così:
alle onde circolari quelle il cui fronte d'onda è una circonferenza e che si propagano in cerchi concentrici attorno alla sorgente sono ispirati gli abiti acqua marina con fili di pelle e grafite a sottolineare le spalle e le schiene nude private dalla seta ma con ampie maniche ondose per i capi spalla
alle onde piane, quelle il cui fronte d'onda è descritto da una retta, quelle prodotte nell'acqua da una lamina vibrante, si ispirano gli abiti ocra con pieghe rettilinee e parallele
alle onde sferiche, quelle che si propagano uniformemente nello spazio in tutte le direzioni e nelle quali la forma del fronte d'onda è una sfera, sono ispirati i neri in velluto e seta.
al colore del sole riflesso sull’acqua in movimento sono ispirati gli outfit bronzo di paillettes brillanti e gabardine di lana rifiniti in pelle
sinuose propagazioni a enfatizzare la silhouette femminile in morbidi e delicati movimenti per una collezione sobria ed elegante che privilegia l’indossabilità dei capi.



Sit-in al MEF- Comunicato Cinecittà Bene Comune




La Rete Territoriale Cinecittà Bene Comune ha manifestato questo pomeriggio sotto la sede del MEF (Ministero Economia e Finanza) per difendere i fondi destinati alle periferie che il Governo vorrebbe trasferire in parte nella voce di spesa per gli armamenti militari. Sotto il Ministero la Rete Territoriale Cinecittà Bene Comune ha richiesto a gran voce che i fondi a disposizione vengano utilizzati per il quadrante est della periferia di Roma, in particolare iniziando con la riqualificazione del parco di Centocelle, da anni in stato di incuria e colpito proprio in questi giorni da numerosi incendi, la dove la legge di bilancio prevede un trasferimento di circa 2,6 miliardi di euro per il potenziamento della caserma  dell'aeronautica Francesco Baracca sita proprio all'interno del parco. 

E' quanto prevede il comma 140 della legge di bilancio 2017 in discussione in questi giorni in commissione alla Camera e al Senato, precisamente il 13 e 14 Luglio prossimi.
Pertanto la Rete Cinecittà Bene Comune chiede alla Commissione congiunta di fermare questo taglio alla spese destinate alle periferie e di invertire la tendenza espressa dal Governo di aumentare le spese militari. 

In particolare la Rete Cinecittà Bene Comune chiede:

-Un tavolo multilivelli con la partecipazione attiva del Comune di Roma e dei Municipi per decidere un piano serio per rilanciare la città attraverso questi fondi;

-La bonifica e l'apertura del Parco Archeologico di Centocelle, lo spostamento degli autodemolitori inserito nel sistema ecologico di smaltimento delle auto e l'annessione al Parco del pratone di Torre Spaccata (60 ettari);

-La realizzazione della tramvia lungo via Palmiro Togliatti (Saxa Rubra-Laurentina) per una mobilità sostenibile e pubblica e il collegamento dell'Università di Tor Vergata con la linea metro;

-Il potenziamento del Policlinico Tor Vergata con l'ampliamento del pronto soccorso che attualmente opera sotto gli standard previsti dalla legge;

-Il completamento della Vela di Calatrava per attività legate alla ricerca e allo sport per tutti;

-Il recupero dell'ex deposito Atac di Piazza Ragusa per realizzare una stazione dell'eco-mobilità e spazi per la socialità e la cultura;

-L'apertura dell'edificio di Arco di Travertino, realizzato e mai entrato in funzione, per accogliere attività socio-sanitarie e realizzare la Casa della Salute;

BASTA FONDI AGLI ARMAMENTI E AGLI INTERVENTI MILITARI!

RIQUALIFICHIAMO LE PERIFERIE SENZA SE E SENZA MA!

Per maggiori informazioni: Alessandro Luparelli 333 25 81 135

LA MUSICA CLASSICA ALL'EX DOGANA





SABATO 8 LUGLIO
W.A. MOZART OCCUPA L'EX-DOGANA
CON IL "REQUIEM IN RE MINORE KV 626" DELL'ORCHESTRA E CORO NUOVA ARCADIA
A SEGUIRE FREDDY K., NOME SIMBOLO DELLA TECHNO ED ELETTRONICA

La musica classica fuori dai luoghi ad essa deputati. E' con questo obiettivo che anche domani sabato 8 luglio l'Ex Dogana ospiterà musica classica con una serata dedicata al Requiem in re minore KV 626" di W.A. Mozart, eseguito da 100 elementi  dell'Orchestra e coro Nuova Arcadia, diretti dal maestro Pier Giorgio Dionisi.
40 musicisti, 60 coristi, 4 solisti tra cui Cristina Piperno (soprano) Stefania Colesanti (contralto) David Sotgiu (tenore) Massimiliano Fiorini (basso) simuleranno una vera occupazione del palco per dare un inizio teatrale ad un progetto che non si ferma allo spettacolo. Un'iniziativa per portare la musica classica fuori da teatri e sale da concerto e proporla ad una platea più vasta sfruttando gli spazi dello Scalo San Lorenzo che, da mesi, ospitano appuntamenti culturali, rassegne cinematografiche ed eventi di musica contemporanea.

La serata di musica classica sotto le stelle lascerà il posto alle ore 23:30 alla techno di Freddy K., un nome simbolo della scena elettronica italiana ed europea che, per l'occasione, sarà accompagnato da D_Hanger, Lady MaruRoboT.
L'evento è organizzato in collaborazione con Amigdala.


PROGRAMMA dell' 8 e 9 LUGLIO- UMBRIA FILM FESTIVAL A Montone (Perugia) - l'attore Bill Nighy riceve le Chiavi della Città e presenta "Their Finest" con la regista e il produttore



  sabato 8 e domenica 9 luglio
ultimi due giorni dell'
UMBRIA FILM FESTIVAL

'Il Festival Svelato'
21ma edizione
Montone (Perugia) dal 5 al 9 luglio 2017
Proiezioni dei Cortometraggi internazionali per bambini e del lungometraggio italiano "La guerra dei cafoni", alla presenza di Lorenzo Conte - uno dei due registi - e dello scrittore Carlo D'Amicis
Ultimi due giorni domani, sabato 8 e dopodomani, domenica 9 luglio - a Montone (Perugia), dell’Umbria Film Festival, giunto alla ventunesima edizione, a ingresso gratuito e organizzato dall'Associazione Umbria Film Festival, diretta da Chiara Montagnini e con la direzione artistica di Vanessa Strizzi, la direzione organizzativa di Marisa Berna e la presidenza onoraria di Terry Gilliam. A incorniciare le proiezioni all'aperto e sotto le stelle sormontata dalla Torre Civica, la medievale Piazza Fortebraccio. Domani - sabato 8 luglio è la serata dell'attore inglese Bill Nighy che alle ore 21:00 riceverà le Chiavi della Città di Montone. Famoso per aver dato i movimenti in digitale e interpretato il personaggio di Davy Jones nella saga de I Pirati dei Caraibi, per aver partecipato alle prime tre edizioni della saga di Underworld e per aver vinto il Premio Bafta come miglior attore non protagonista in Love Actually - L'amore davvero, l'attore inglese presenterà la proiezione in anteprima italiana del lungometraggio "Their Finest", già al Toronto FF 2016, accompagnato dalla regista e sceneggiatrice del film, la danese Lone Scherfig (Italiano per principianti; An Education - Premio del Pubblico al Sundance) e dal produttore, l'inglese Stephen Woolley (La moglie del soldato - con cui ha ricevuto una Nomination al Premio Oscar come Miglior Film; Intervista col vampiro; Michael Collins). Il film è ambientato a Londra, nel 1940. Il morale della popolazione è in pericolo e Catrin Cole, una novella sceneggiatrice e un gruppo improvvisato di attori e tecnici, lavorano sotto i bombardamenti per girare un film che sollevi lo spirito della nazione e incoraggi gli Stati Uniti ad entrare in guerra. Un ritratto spiritoso, romantico e commovente di una giovane donna in cerca della propria strada e voce nel caos della guerra… e del cinema!
Alle ore 21:40, prima della proiezione di Their Finest, le proiezioni dei cortometraggi internazionali, che fanno parte della sezione del concorso Corti per Bambini. Si inizia con il francese Le bruit du gris, di Stéphane Aubier e Vincent Patar: una nquadratura fissa sull’ingresso della grigia casa delle bambole, di Cavallo, Cowboy e Indiano. Cowboy e gli altri giocattoli impazziti riempiono la sala, dandole vita e colore. Fino a quando entra un guastafeste che rovina tutto. Quindi, il russo Big Boom, di Marat Narimanov, la storia dell’umanità e del nostro pianeta in quattro minuti. Una dichiarazione ecologica sviluppata in una sola inquadratura che contiene tutto: tragedia, umorismo e azione. Per finire l'inglese Litterbugs, di Peter Stanley-Ward: aiutata da alcune creature meccaniche volanti che ha costruito, una giovane inventrice e un piccolo supereroe combattono contro un gruppo di ragazzine prepotenti e scoprono un’inaspettata amicizia.
Il programma di domenica 9 luglio - ultimo giorno del festival - si apre alle ore 18:30 con il concerto in piazza Fortebraccio della Società Filarmonica Braccio Fortebraccio di Montone. La sera, invece, si apre alle ore 21:00 con la premiazione del miglior cortometraggio internazionale del concorso Corti per Bambini e alle ore 21:30 con la novità di questa edizione, il corso di animazione dedicato agli adolescenti e l'evento speciale con la proiezione del corto “Un giorno Qualunque”, realizzato proprio durante il corso. A seguire, l'anteprima del lungometraggio indiano "Dhanak", di Nagesh Kukunoor, incantevole favola che vuole rafforzare la convinzione di quanto sia bella la vita. La storia ruota intorno a un ragazzo cieco di otto anni, Chotu, sua sorella Pari, di dieci anni e il viaggio di una vita attraverso le dune del Rajasthan per fargli recuperare la vista. Pari ha promesso a Chotu che avrebbe riacquistato la vista prima del compimento dei 9 anni, ma al suo compleanno mancano solo due mesi! Il film rivela un viaggio magico che solo l’innocenza dell’infanzia permette di sperimentare. Chotu e Pari incontrano un insieme di personaggi colorati, che alle volte li aiutano e altre ostacolano il loro progetto, ma sempre li spingono un passo più vicino alla loro meta.

Sempre all’interno del Festival a Montone, presso la Rocca di Braccio, è aperta la
mostra fotografica Clan-destino. Narrazioni di comunità, progetto di fotografia partecipata, che rimarrà visitabile fino al 4 agosto, risultato di un laboratorio di storytelling e selfpubblishing (NICEPICBRO) a cura del Perugia Social Photo Fest e realizzato da Marco Giugliarelli, Sara Lusini e Antonello Turchetti con i richiedenti asilo del comune di Montone. È un viaggio fatto di più sguardi che si incrociano in un’unica comunità (clan) e in un unico destino, quello dell’uomo. Con le fotografie di Ali Williams Jallow, Alieu Ceesay, Ansu Ndong, Antonello Turchetti, Bassirou Keita, Gibril Balade, Ismaila Sanyang, Marco Giugliarelli, Moctar Camara, Moustapha Cisse, Mustafa Touray, Salifou Damba e Sara Lusini.

REWIND DI SABRINA PERSECHINO: LA COLLEZIONE CHE HA INCANTATO L’ALTA MODA ROMANA


     
                                                                                           
                         REWIND DI SABRINA PERSECHINO:  
LA COLLEZIONE CHE HA INCANTATO L'ALTA MODA ROMANA.
Sabrina Persechino, stilista e architetto ha scelto come location per quest'avventura che la consacra nell'Olimpo delle stiliste italiane più raffinate, la "Sala della Scherma" al Foro Italico.
Sono stati moltissimi i giornalisti, gli ospiti illustri e i personaggi dello spettacolo, che sono intervenuti alla sfilata/evento: Janet De Nardis, le gemelle Jas e Jay, l'attore Andrea De Rosa, l'ex velina di Spagna su Telecinco Simona Guatieri, l'attrice Ester Vinci, Vania della Bidia, Giorgia Greta Berti, la fashion blogger Martina Mercedes Corradetti, Andrea Duma e molti altri.
Sabrina Persechino ha presentato all'interno del calendario dell'Altaroma 2017, la sua sfilata di moda autunno inverno 2016-17. La collezione, dal titolo Rewind, è ispirata al movimento dell'acqua che interpreta e descrive attraverso tessuti e tagli.
Durante la passerella in cui le modelle si muovevano in perfetta armonia con la musica perfettamente scelta per l'occasione, il pubblico è rimasto estasiato dalla riproposizione del fenomeno fisico della propagazione delle onde tradotto sugli abiti attraverso colori e forme. Una collezione intenta a enfatizzare la silhouette femminile in morbidi e delicati movimenti.
Come sempre sobria ed elegante, per privilegiare l'indossabilità dei capi, in questa collezione, la stilista Persechino è riuscita a spettacolarizzare la classe e la discrezione, ricordando l'antica alta sartorialità e la cura dei dettagli della scuola italiana di cucito. A curare le magnifiche acconciature, come sempre, il "Maestro" dell'hair styling Sergio Valente che, attraverso il suo tocco, ha saputo esaltare l'armonia delle forme degli abiti.
Sabrina Persechino che dichiara di avere importanti progetti in arrivo, ha ricevuto un lungo applauso alla fine della sfilata, ricordando il tempo in cui la moda e lo stile regalavano sogni che avvicinavano i desideri delle donne più belle e ambite del mondo.

USS INDIANAPOLIS con Nicolas Cage - Al cinema dal 19 luglio 2017



M2 PICTURES
presenta

USS INDIANAPOLIS

un film di
MARIO VAN PEEBLES

con
NICOLAS CAGE   TOM SIZEMORE   JAMES REMAR


Al cinema dal 19 luglio 2017

A pochi giorni di distanza da quel lontano e fatidico 30 luglio del 1945, arriva nelle sale italiane USS Indianapolis, un action avvincente basato su fatti realmente accaduti, che porta sul grande schermo la coinvolgente storia dell’incrociatore militare affondato durante la Seconda Guerra Mondiale e dei suoi uomini, diventati eroi. L’attore e regista Mario Van Peebles (Panther, Love Kills) dirige un potente trio formato dal Premio Oscar® Nicolas Cage insieme a Tom Sizemore (Assassini Nati – Natural Born Killers, Heat – La sfida) e James Remar (I guerrieri della notte, Red), affiancato da Thomas Jane (The Punisher, La sottile linea rossa), Matt Lanter (The Roomate, 90210) e Cody Walker (Fast and Furious 7). Cage veste i panni del Capitano Charles McVay, il comandante che ha lottato per mantenere in vita il suo equipaggio, impegnato in una missione segreta per consegnare l’uranio della bomba atomica che venne lanciata su Hiroshima. Il peggiore disastro navale nella storia degli Stati Uniti, cinque lunghissimi e strazianti giorni in cui quegli uomini, per lo più ragazzi giovanissimi, abbandonati in mezzo al mare, dovettero far fronte ad ogni tipo di difficoltà, fisica e psicologica. In Italia il film sarà distribuito il 19 luglio da M2 Pictures.


SINOSSI
Durante la Seconda Guerra Mondiale la USS Indianapolis si distingue come uno degli incrociatori più veloci e temuti della marina americana e sotto il comando del valoroso capitano Charles McVay (Nicolas Cage) il suo equipaggio combatte con coraggio le più importanti battaglie sul fronte del Pacifico. Nel luglio 1945 a McVay e ai suoi marinai viene affidata una missione top secret: operare in gran segreto il trasporto di una delle due bombe atomiche che metteranno fine alla guerra. Ma durante la traversata la USS Indianapolis viene affondata dall’attacco di un sommergibile giapponese. Vista la segretezza della missione la nave non viene data per dispersa e il suo equipaggio abbandonato per 5 interminabili giorni nel Mare delle Filippine infestato di squali. Dei 1197 membri dell'equipaggio solo 317 uomini vengono ritrovati ancora in vita da un velivolo della US Navy durante un normale volo di pattugliamento. Per nascondere le proprie colpe agli occhi dell’opinione pubblica, qualche mese dopo il disastro il Governo degli Stati Uniti chiama McVay a giudizio davanti la Corte Marziale. La tragedia dell’Indianapolis e il processo a McVay restano una delle pagine più drammatiche della storia militare americana.



6 luglio 2017

GODSPEED YOU! BLACK EMPEROR E THE HOLY BODY TATTOO IL 13 E 14 OTTOBRE A ROMAEUROPA FESTIVAL CON LA PRIMA EUROPEA DI MONUMENTAL


ROMAEUROPA FESTIVAL
GODSPEED YOU! BLACK EMPEROR E THE HOLY BODY TATTOO
presentano
monumental
PRIMA EUROPEA
Roma | 13 e 14 ottobre | Auditorium Conciliazione
DALL'APPUNTAMENTO ROMANO PRENDERA' IL VIA IL NUOVO TOUR EUROPEO DELLA LEGGENDARIA BAND CANADESE  

I GodSpeed You! Black Emperor hanno annunciato un nuovo tour europeo che partirà il 13 e il 14 Ottobre al Romaeuropa Festival con le due date speciali dello spettacolo "monumental" in scena all'Auditorium Conciliazione. 
Lo storico collettivo canadese, tra i gruppi più rappresentativi della scena post-rock internazionale, va in scena insieme alla conterranea compagnia The Holy Body Tattoo, fondata nel 1993 da Dana Gingras e Noam Gagnon, per presentare "monumental", uno spettacolo rock e impetuoso, fusione totale tra musica e danza. Protagonisti tutti i membri della band insieme ai 9 danzatori della compagnia.
Messo in scena per la prima volta nel 2005 solo con le musiche dei GY!BE a fare da colonna sonora dello spettacolo, "monumental" rappresenta l'apice del percorso artistico di The Holy Body Tattoo, la compagnia che ha conquistato un posto nella storia della danza con le sue spericolate sperimentazioni dall'attitudine rock, volte a raccontare i segreti della psiche umana.
Una produzione ambiziosa nata sulle note di F#A#?, primo album dei GY!BE, che dopo 10 anni viene riallestito da The Holy Body Tattoo avvalendosi questa volta delle musiche in parte inedite, eseguite dal vivo dalla band di culto.
"monumental" è una ricerca elegiaca nell'ansia tipica della cultura urbana. In un clima iperaccelerato di avidità e ambizione, le relazioni personali sono soggette all'identità di gruppo e la connessione umana diventa più difficile.
Nove danzatori in abiti da ufficio, isolati su altrettanti piedistalli, dialogano con il suono tagliente di cinque chitarre, due drum kit e un violino, per raccontare il caos del mondo moderno. A dare ulteriore forza a questo affondo nell'alienazione contemporanea, sono i testi dell'artista statunitense Jenny Holzer che, nella serie Living(1981), analizza la quotidianità dell'essere umano. A questi si aggiungono le proiezioni di William Morrison e un paesaggio cittadino scolpito dalla luce, pensato da Marc Parent. Le sequenze coreografiche sono presentate come una serie di fotografie in stop motion o montate in un film.
I GodSpeed You! Black Emperor sono un colletivo canadese originario di Montreal attivo dal 1994. Il nucleo originario formato da Efrim Menuck, (chitarra), Mike Moya (chitarra) Mauro Pezzente (basso) si è via via allargato negli anni fino ad accogliere 14 musicisti. Dal 1998 in poi, si è stabilizzato in una formazione di 9 componenti. Pur non avendo mai fatto parte del panorama mainstream, negli anni la band ha conquistato moltissimi fan in tutto il mondo per l'alone di mistero che la circonda, ma soprattutto per i suoi live ipnotici caratterizzati da dinamiche orchestrali, un rock epico e potente e bellissimi filmati. Dopo aver pubblicato quattro dischi i GBYE hanno annunciato nel 2003 un'indefinita pausa terminata nel 2010 quando la band è tornata a suonare in occasione dell'All Tomorrow's parties nel Regno Unito, per poi proseguire con un tour internazionale. Nell'ottobre 2012 è uscito Allelujah! Don't Bend! Ascend a cui è seguito Asunder, Sweet And Other Distress nel marzo 2015.
Crediti: Regia Dana Gingras Coreografia Noam Gagnon, Dana Gingras Musica dal vivo Godspeed You! Black Emperor Disegno luci Marc Parent Testi Jenny Holzer Regia video William Morrison Costumi Marilène Bastien Produzione Animals of Distinction Coproduzione National Arts Centre, (Ottawa) PuSh International Performing Arts Festival (Vancouver) Adelaide Festival of Arts, Place des Arts Montréal, Luminato Festival (Toronto) Edinburgh International Festival, BAM for the Next Wave Festival Supporto tour Canada Council for the Arts, Conseil des Arts et des Lettres du Québec Foto © Yannick Grandmont
Info:
 13- 14 ottobre h. 21.00
 Auditorium della Conciliazione
 Via della Conciliazione n. 4 – Roma
 Biglietti da 15 a 30 euro
 Link acquisto biglietti: https://goo.gl/C6z2oy
 http://cstrecords.com/gybe/
www.romaeuropa.net
www.facebook.com/Romaeuropa
INFO STAMPA: ufficiostampa@romaeuropa.net |06 45553014
Giulia Di Giovanni: gdgpress@gmail.com
Massimo Pasquini: m.pasquini@romaeuropa.net
Matteo Antonaci: m.antonaci@romaeuropa.net

SCARICA LA FOTO 
SCARICA IL COMUNICATO IN WORD
TUTTA LA PROGRAMMAZIONE DEL REf17 su romaeuropa.net






ROSETO OPERA PRIMA – IL GRANDE CINEMA NELLA CITTÀ DELLE ROSE


Torna il grande cinema con Roseto Opera primaSimona Izzo eRicky Tognazzi saranno gli ospiti d'onore della prima serata (in programma domenica 9 luglio) in compagnia di un maestro del grande schermo come Enrico Vanzina. A chiudere la rassegna, sabato 15, ci saranno Rocìo Munoz e Lino Guanciale. Gli appuntamenti, tutti a ingresso gratuito, si terranno in piazza della Repubblica (piazza del Comune).

La manifestazione, che quest'anno raggiunge la 22a edizione, allestitadal Comune di Roseto degli Abruzzi – assessorato alla Cultura e al Turismo con l'organizzazione artistica di Barbara Cinque e Gida Salvino, è stata presentata questa mattina nella sala giunta del Comune. 
Presenti il vicesindaco, Simone Tacchetti (il primo cittadino, Sabatino Di Girolamo, era impegnato a Pescara per un incontro istituzionale), l'assessore alla Cultura, Carmelita Bruscia e SilviaD'Egidio, conduttrice delle serate.

"Roseto Opera prima", ha detto Simone Tacchetti, "nata da un'idea di Tonino Valerii, in collaborazione con Mario Giunco, è il festival dedicato agli esordienti che, nel corso degli anni, ha battezzato alcuni tra i migliori registi italiani. Su questa manifestazione investiamo molto. Il nostro Roseto Opera prima, d'altronde, ha sempre più importanza nel panorama cinematografico nazionale e per questo ringraziamo l'organizzazione artistica di Barbara Cinque e Gida Salvino e l'organizzazione tecnica di Nino Di Berardino e Cinemusica Nova".

"Rivolgiamo un pensiero commosso alla memoria di Tonino Valerii che ci ha lasciato una notevole eredità", ha sottolineato l'assessore Bruscia, "Roseto Opera prima è un trampolino di lancio, anche a livello internazionale. Diversi registi hanno iniziato da qui il loro importante cammino artistico e contiamo di continuare a presentare grandi artisti in ogni edizione".

"La rassegna punta sul lavoro e sulla qualità dei giovani", ha spiegato Silvia D'Egidio, "Iniziamo con "La ragazza del mondo", un film premiato con il David di Donatello per il regista Marco Danieli. Tra gli altri film in programma: "I peggiori" che ha ridato vita a  un genere che reso grande il cinema italiano negli anni Settanta. Il protagonista, Lino Guanciale, sarà nostro ospite nella serata finale. "Cuori puri", presentato a Cannes, è stato molto apprezzato dal pubblico e dalla critica internazionale. Il film fuori concorso, "Tutto quello che vuoi", è vincitore del Nastro d'argento per la sceneggiatura. Insomma, un programma di elevato spessore grazie alla scelta della direzione artistica di Barbara Cinque e Gida Silvano, al casting di Vincenzo Vollero e Raffaella Fioretta e della collaborazione di una rivista di settore come Terza pagina".

Sei i film in concorso con una proiezione speciale nella serata conclusiva.

Apertura affidata a una pellicola dal tema delicato. Con La ragazza del mondo il regista Marco Danieli affronta, con grande rispetto, la storia d'amore di una ragazza testimone di Geova. Protagonisti Sara Serraiocco e Michele Riondino. 
Il secondo film in concorso è Moglie e marito di Simone Godano che ripropone, con una sceneggiatura intrigante lo scambio delle personalità (e dei corpi) tra moglie e marito interpretati da Kasia Smutniak e Pierfrancesco Favino.
Vincenzo Alfieri esordisce alla regia con I peggiori (eroi a pagamento) in un film in cui due fratelli (Alfieri e Lino Guanciale) cercano di provvedere al sostentamento della sorella minorenne. Si misureranno in una rapina diventando, loro malgrado, supereroi.
Ancora un tema caldo con Cuori puri di Roberto De Paolis: la scelta dei giovani che decidono di arrivare al matrimonio osservando la castità.
Dalla commedia alla attualità più feroce con Mine di Fabio Guaglionee Fabio Resinaro, storia di un tiratore scelto dei Marines inviato nel deserto per uccidere un terrorista.
Davide Barletti e Lorenzo Conte con La guerra dei cafoni si cimentano in un romanzo di formazione ambientato nel sud Italia degli anni Settanta in cui si scontrano bande di ragazzini.
Chiude la rassegna la proiezione speciale del lavoro di Francesco Bruni, Tutto quello che vuoi, in cui il regista si toglie il lusso di dirigere un grandissimo collega come Giuliano Montaldo.


Di seguito il programma completo:


ROSETO OPERA PRIMA 2017
9– 15 LUGLIO 2017



DOMENICA 9 LUGLIO, ore 20
Cerimonia di apertura della rassegna

OSPITI D'ONORE: SIMONA IZZO, RICKY TOGNAZZI, ENRICO VANZINA
---------------------------------------------------------------------------------------

SELEZIONE FILM


DOMENICA 9 LUGLIO, ore 21,30: LA RAGAZZA DEL MONDO (in concorso) REGIA: Marco Danieli ATTORI: Sara Serraiocco, Michele Riondino, Giorgio Careccia, Pippo Delbono, Marco Leonardi SCENEGGIATURA: Marco Danieli, Antonio Manca MONTAGGIO: Alessio Franco, Davide Vizzini MUSICHE: Umberto Smerilli PRODUZIONE: Barbary Films, Barbary Films, CSC Production DISTRIBUZIONE: Bolero Film 

OSPITE: UMBERTO SMERILLI

LUNEDI' 10 LUGLIO, ore 21: MOGLIE E MARITO in concorso) REGIA: Simone Godano ATTORI: Pierfrancesco FavinoKasia Smutniak,Valerio Aprea SCENEGGIATURA: Giulia Steigerwalt FOTOGRAFIA: Michele D'AttanasioMONTAGGIO: Davide Vizzini PRODUZIONE: Warner Bros. Entertainment Italia, insieme a Matteo Rovere per Groenlandia e Roberto Sessa per Picomedia. DISTRIBUZIONE: Warner Bros.

OSPITI: SIMONE GODANO E VALERIO APREA

MARTEDI' 11 LUGLIO, ore 21: I PEGGIORI (in concorso)REGIA: Vincenzo Alfieri ATTORI: Lino GuancialeVincenzo Alfieri,Antonella AttiliTommaso RagnoSara TancrediMiriam CandurroBiagio Izzo,Ernesto MahieuxFrancesco PaolantoniSCENEGGIATURA: Vincenzo Alfieri,Alessandro AronadioRenato Sannio,Giorgio CarusoRaffaele VerzilloFOTOGRAFIA: Davide Manca MONTAGGIO: Vincenzo AlfieriConsuelo Catucci MUSICHE: Mirko ManciniPRODUZIONE: Warner Bros. Entertainment Italia e Italian International Film
DISTRIBUZIONE: Warner Bros.

OSPITE: VINCENZO ALFIERI

MERCOLEDI' 12 LUGLIO, ore 21: CUORI PURI  (inconcorso) REGIA: Roberto De Paolis ATTORI: Selene CaramazzaSimone LiberatiBarbora BobulovaStefano Fresi,Edoardo PesceAntonella AttiliFederico PacificiSCENEGGIATURA: Luca InfascelliCarlo SalsaGreta ScicchitanoRoberto De Paolis FOTOGRAFIA: Claudio Cofrancesco MONTAGGIO: Paola FreddiMUSICHE: Emanuele De Raymondi PRODUZIONE: Young Films con Rai Cinema DISTRIBUZIONE: Cinema

OSPITE: CARLA ALTIERI 

GIOVEDI' 13 LUGLIO, ore 19: PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI GIANCARLO ROLANDI
"Hostaria cinema. Gli italiani a tavola nei film. Cinquanta anni di ricette, aneddoti, storie", nella libreria La Cura.

GIOVEDI' 13 LUGLIO, ore 21: MINE (in concorso)REGIA: Fabio Guaglione, Fabio Resinaro ATTORI: Armie Hammer, Annabelle Wallis, Tom Cullen, Juliet Aubrey, Geoff Bell, Clint Dyer SCENEGGIATURA: Fabio Guaglione, Fabio Resinaro MONTAGGIO: Filippo Mauro Boni, Fabio Guaglione, Matteo Santi MUSICHE: Luca Balboni PRODUZIONE: The Safran Company DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures

OSPITE: ANDREA CUCCHI

VENERDI' 14 LUGLIO, ore 21: LA GUERRA DEI CAFONI(in concorso) REGIA: Davide BarlettiLorenzo ConteATTORI: Donato PaternoPiero Dioniso,Angelo CucinelliPierpaolo DonnoGaetano FioreLeonardo MorelloClaudio SantamariaErnesto MahieuxSCENEGGIATURA: Davide BarlettiCarlo D'AmicisLorenzo ConteBarbara AlbertiFOTOGRAFIA: Duccio Cimatti MONTAGGIO: Jacopo Quadri MUSICHE: David Aaron PRODUZIONE: Minimum Fax Media, in collaborazione con La Luna e Amedeo Pagani, in associazione con Amer s.p.a. DISTRIBUZIONE: Ismaele Film

OSPITI: LORENZO CONTE E DANIELE DI GENNARO

SABATO 15 LUGLIO
SERATA FINALE
OSPITI D'ONORE: LINO GUANCIALE, ROCIO MUNOZ MORALES, ANDREA CARPENZANO

SABATO 15 LUGLIO, ore 21: TUTTO QUELLO CHE VUOI(proiezione speciale) REGIA: Francesco Bruni ATTORI: Giuliano MontaldoAndrea CarpenzanoDonatella FinocchiaroEmanuele PropizioAntonio GerardiRaffaella LebboroniArturo BruniAndrea LehotskaCarolina PavoneSCENEGGIATURA: Francesco Bruni FOTOGRAFIA: Arnaldo Catinari MONTAGGIO: Mirko PlataniaCecilia Zanuso MUSICHE: Carlo Virzì PRODUZIONE: IBC Movie DISTRIBUZIONE: 01 Distribution

SABATO 15 LUGLIO, ore 23: Premiazione del film vincitore



Le serate saranno condotte da Silvia D'Egidio in collaborazione con Francesca Martinelli

Post più popolari