Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

Cerca nel blog

Pagine

21 settembre 2021

Il: Luca Josi lascia Tim per fare altro ma non dice di cosa è coinvolto in un progetto nuovo


 

 

Testo alternativo

 

Luca Josi lascia Tim

Da Primaonline

 

La notizia è di quelle a cui non si fa fatica a credere.
Luca Josi lascia la direzione brand strategy media e multimedia Entertainment di Tim. Il protagonista di cinque anni di creatività in continua escalation in cui raccontato una Tim super tecnologica ma sempre legata a mondi che parte dell’immaginario collettivo, ha deciso di ritirarsi o meglio,di smettere di fare il manager per “dedicarsi ad altro”.
Cosa sarà “questo altro” non lo racconta ancora, ma dice che lo condividerà con la sua amatissima Allegra “una grande creativa” a cui Josi dichiara di dovere l’idea di usare il ballerino Sven come protagonista della campagna che ha segnato il suo debutto a capo della pubblicità di Telecom. Josi e ‘ arrivato  ad occuparsi di comunicazione del brand dopo essere entrato a Tim per occuparsi di una importante sponsorizzazione culturale il restauro del Mausoleo di Augusto,  dopo aver convinto i vertici di Telecom Italia di farsene carico
.

 

 

 

 

 

 

-

MISS MONDO ITALIA, MINACCE OMOFOBE, MARRAZZO (PARTITO GAY): SERVE UNA LEGGE PER PREVENIRE, DRAGHI APPROVI UN DECRETO

 

 

MISS MONDO ITALIA, MINACCE OMOFOBE, MARRAZZO (PARTITO GAY): SERVE UNA LEGGE PER PREVENIRE, DRAGHI APPROVI UN DECRETO

 

(clicca qui per vedere i post offensivi)

 

"Erika Tammaro, finalista a Miss Mondo Italia ed influencer, ha condiviso sulla pagina social la sua gioia per essere tra le finaliste, purtroppo il suo entusiasmo è stato interrotto da minacce insulti sui social alle persone LGBT+ (Lesbiche, Gay, Bisex e Trans) - dichiara Fabrizio Marrazzo candidato Sindaco per Roma e portavoce Nazionale Partito Gay per i diritti Lgbt+, Solidale, Ambientalista, Liberale - la comunità LGBT+ è quotidianamente vittima di insulti e discriminazioni, questo è solo l'ennessimo episodio denunciato.

In senato è fermo il testo di legge contro l'omotransfobia, testo ch e con l'articolo 7 e l'articolo 4

bloccano la prevenzione nelle scuole e rendono lecito addirittura agli insegnati dichirarci malati.

Pertanto faccio appello al Premier Draghi di fare subito un decreto che estenda almeno le tutele previste dalla legge contro il razzismo anche alle persone LGBT+"

 

 

 

Sala Umberto - dal 28 settembre L'uomo la bestia e la virtù

Una Produzione I Due Della Città Del Sole & Altra Scena

Con Il Sostegno Di Ministero Per I Beni E Le Attività Culturali

 

 

Giorgio Colangeli – Vincenzo De Michele – Valentina Perrella

 

L'UOMO, LA BESTIA E LA VIRTU'

di Luigi Pirandello

EDIZIONE DEL CENTENARIO 1919-2019

e con

Cristina Todaro – Alessandro Giova – Alex Angelini – Alessandro Solombrino - Giacomo Costa

 Regia Giancarlo Nicoletti

  Sala Umberto - dal 28 settembre al 10 ottobre 2021

  

"Uno spettacolo semplicemente eccezionale." La Nouvelle Vague

"Un ufo teatrale...questo allestimento rende giustizia al testo." Teatro e Critica

"Un grande successo di pubblico, ampiamente meritato." Gufetto Magazine

"Divertente e convincente, contemporaneo, feroce, cinico." Unfolding

"Cento anni e non sentirli." Corriere Spettacolo

 

Il David di Donatello Giorgio Colangeli veste i panni del "trasparente" professor Paolino nella rilettura registica di Giancarlo Nicoletti di uno dei classici pirandelliani, "L'uomo, la bestia e la virtù", che proprio nel 2019 ha festeggiato i cento anni dal debutto sulle scene. Co-protagonista nel ruolo del Capitano Perella uno straordinario e poliedrico Vincenzo De Michele; al loro fianco Valentina Perrella, pronta a calarsi nelle vesti della "virtuosa" signora Perella. E ancora, Cristina Todaro, Alessandro Giova, Alex Angelini, Alessandro Solombrino e Giacomo Costa, a completare il validissimo cast di una rilettura fortemente contemporanea e concreta dell'universo pirandelliano, fuori dal "pirandellismo" di maniera, nel tentativo di riportare la poetica dell'autore Premio Nobel a un universo essenziale, umano, comico e tragico al tempo stesso. E nuovamente attuale.

 

Il "trasparente" signor Paolino, professore privato, ha una doppia vita: è l'amante della signora Perella, moglie trascurata di un capitano di mare che torna raramente a casa, ha un'altra donna a Napoli ed evita di avere rapporti fisici con la moglie, usando ogni pretesto. La tresca potrebbe durare a lungo e indisturbata ma, inaspettatamente, la signora Perella rimane incinta del professore. Paolino è costretto dunque ad adoperarsi per gettare la sua amante fra le braccia del marito, studiando tutti i possibili espedienti. Il caso è drammatico, perché il Capitano Perella si fermerà in casa una sola notte e poi resterà lontano almeno altri due mesi. Paolino dovrà allora ingegnarsi per salvare la propria dignità e quella della signora Perella, a qualsiasi costo, per obbligarne il marito ai doveri coniugali e far passare suo figlio per figlio legittimo del Capitano Perella e della moglie.

 

TRAILER VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=dPP4ej6dY34&t=7s

CASAMONICA: MARRAZZO (PARTITO GAY) LA LOTTA ALLA MAFIA È LA NOSTRA PRIORITÀ, SABATO FIRMO PROTOCOLLO ANTIMAFIA

 

CASAMONICA: MARRAZZO (PARTITO GAY) LA LOTTA ALLA MAFIA È LA NOSTRA PRIORITÀ, SABATO FIRMO PROTOCOLLO ANTIMAFIA

"Bene la sentenza contro i Casamonica, la mafia distrugge il territorio ed il futuro, ed anche la nostra comunità LGBT+ (Lesbica, Gay, Bisex e Trans) non è immune. Infatti, la mafia ricatta e sfrutta anche molte persone della nostra comunità in difficoltà, per questo va debellata e Sabato firmerò come candidato sindaco di Roma il protocollo Roma Senza Mafie promosso dalla associazione daSud. "

dichiara Fabrizio Marrazzo candidato Sindaco per Roma e portavoce Partito Gay per i diritti Lgbt+, Solidale, Ambientalista, Liberale 

NEL CAVALLUCCIO MARINO IL SEGRETO DELL’ALZHEIMER

 

NEL CAVALLUCCIO MARINO IL SEGRETO DELL'ALZHEIMER
 

Continuano gli studi sul decorso dell'Alzheimer presso l'IRCCS Fatebenefratelli di Brescia, dove è in sviluppo "neuGRID", una piattaforma informatica avanzata in grado di quantificare in modo automatico e con estrema precisione il volume dell'ippocampo (che per la sua conformazione ricorda proprio un cavalluccio marino) tramite MRI, cioè una risonanza magnetica cerebrale, per identificare il rischio di sviluppare la malattia.

I ricercatori del laboratorio di Neuroinfomatica del Fatebenefratelli hanno identificato delle "curve di invecchiamento" (ovvero percentili) che permettono di identificare la presenza o l'assenza dell'atrofia ippocampale in tutti quei soggetti che si sottopongono ad una MRI volumetrica. Il monitoraggio della volumetria ippocampale nel tempo rappresenta, inoltre, un indicatore ottimale per valutare l'evoluzione della Malattia di Alzheimer (AD).

"Per misurare la volumetria della regione ippocampale, spiega il dott. Alberto Redolfi, coordinatore del laboratorio di Neuroinformatica, il medico può utilizzare oggi un algoritmo chiamato ADABOOST che è in grado di fornire in tempi estremamente rapidi il volume dell'ippocampo ed il suo collocamento rispetto ai percentili". Tutte queste informazioni vengono poi riportate in un report scientifico ed inviato direttamente nella mailbox del medico specialista. 

"Alla luce di tutto ciò, la principale sfida che stiamo iniziando a fronteggiare è quella di impegnarci in una accurata identificazione e stratificazione dei soggetti che, già nel prossimo futuro, potrebbero beneficiare di future terapie in grado di interrompere il processo neurodegenerativo alla base della Malattia di Alzheimer" - conclude il dott. Redolfi.

L'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio FATEBENEFRATELLI (www.fatebenefratelli.it) è presente in 50 paesi dei 5 continenti, con circa 400 opere apostoliche. La Provincia Lombardo Veneta, essendo parte di questa grande comunità ospedaliera, realizza la propria vocazione religiosa dedicandosi al servizio della Chiesa prestando, senza scopo di lucro, attività sanitarie ed assistenziali in particolare nei confronti di malati e bisognosi. La mission della PLV è in primo luogo l'ospitalità realizzata attraverso interventi appropriati di prevenzione, promozione della salute, cura e riabilitazione, che garantiscano ad ogni utente la cura più adeguata al proprio bisogno di salute, in una logica di corretto ed economico uso delle risorse. La PLV esplica la propria attività assistenziale in 4 contesti regionali differenti (Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia), attraverso 9 strutture sanitarie/socio-sanitarie accreditate presso il SSN per 2192 posti letto complessivi. I Fatebenefratelli, sulle orme del loro fondatore San Giovanni di Dio, si impegnano a garantire un'assistenza integrale, che pertanto consideri e abbracci tutte le dimensioni della persona umana: fisica, psichica, sociale e spirituale. Tale assistenza umanizzata viene agita ogni giorno grazie alla compartecipazione alla missione da parte dei Fatebenefratelli e dei circa 2200 collaboratori assunti a vario titolo all'interno della Provincia Lombardo Veneta.

 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------