Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

Cerca nel blog

Pagine

25 novembre 2020

EDITORIA - CRUNCHYTALES(R) - Arriva dall'Inghilterra il primo magazine interamente dedicato alla mezza età

 

CRUNCHYTALES®,UN NUOVO MODO DI RACCONTARE LA MEZZA ETA'

 

ARRIVA DALL'INGHILTERRA IL PRIMO MAGAZINE FEMMINILE - INTERAMENTE ILLUSTRATO-  RIVOLTO ALLA DONNE OVER 40

A DIRIGERLO LA GIORNALISTA ITALIANA, MICHELA DI CARLO

PRESTO UN'EDIZIONE ITALIANA

 http://www.crunchytales.com

Arriva dall'Inghilterra un nuovo modo di raccontare le donne over 40. Si tratta di CrunchyTales®la rivista digitale illustrata che ridefinisce l'idea della "mezza età" in maniera fresca e giocosaL'obiettivo è quello di combattere vecchi clichés e di celebrare quelle donne che in un epoca ossessionata dal giovanilismo e dalla fretta, si prendono tempo e fioriscono col passare degli anni.

Non più notizie stereotipate, ma articoli tagliati su misura per quelle donne che non hanno paura di rimettersi in gioco, sorridere di qualche frustrazione, e abbracciare la vita. L'idea è quella di suggerire un total-rebrand del termine 'mezza età' e soprattutto di una stagione che molti confinano esclusivamente nel limbo della menopausa. I temi affrontanti? Da come sfoggiare orgogliose la propria chioma grigia a come esibire le proprie rotondità in bikini. Ma anche come cercare lavoro a 50 anni, mettere in conto una maternità tardiva o una nuova relazione, abbracciare la slow fashion o votarsi al trekking spinto. E poi interviste esclusive, approfondimenti, storie vere e guide scaricabili online

Il magazine femminile ha una concezione internazionale, inclusiva e fluida; con sede a Manchester, esperti di diversi background e collaboratori in giro per il mondo. Ha debuttato circa un anno fa e a dirigerlo è la giornalista italiana Michela Di Carlo, ex-firma del quotidiano La Repubblica e content-producer per l'emittente televisiva inglese ITV.

Il nome scelto la dice lunga. 'Chunchy', che come spiega la giornalista "significa qualcosa di croccante e rumoroso e invita le donne over 40 a non ripiegarsi su stesse ma a parlar chiaro, alzare la testa e farsi largo nella vita in modo più consapevole". Un messaggio di libertà e ironia che ha rapidamente attratto e raccolto una comunità internazionale di donne mature inspirate da contenuti innovativi e dalla forza delle illustrazioni realizzate dalla graphic-designer finlandese, Hanna Suni. Immagini che svincolano le donne dalla tirannia dell'immagine patinata e non realistica.

 

"L'idea è nata dopo aver analizzato il panorama dei magazine e siti web femminili inglesi", ha spiegato Michela Di Carlo. "In Inghilterra quando si cercano argomenti sulle donne over 40 si sente parlare solo di menopausa, sovrappeso ed eventuali problemi di salute. Il nostro obiettivo è invece incoraggiare le donne ad abbracciare la propria età con un atteggiamento positivo. Perché a 40 anni si ha più consapevolezza. Non è l'inizio del declino, tutt'altro: è il momento del privilegio e dell'opportunità in cui rinasciamo a nuova vita perché ce ne freghiamo dell'opinione e delle aspettative altrui, e le certezze raggiunte, magari poche, sono però tutte nostre. Adesso o mai più".


Il magazine, promosso da Kickstarter tra 'i progetti del cuore', è frutto anche di una campagna di crowfunding, che nel giro di un mese ha raccolto l'entusiamo di sostenitori in giro per il mondo, segno di tema più che mai attuale.

 

Il successo della rivista ha portato poi all'organizzazione di iniziative collaterali. "Al fine sfidare stereotipi e vecchi cliché e aiutare le donne a ripensare al modo in cui si avvicinano alla mezza età", prosegue Michela Di Carlo, "organizziamo anche tavole rotonde - i CrunchyTalkseventi che promuovono il women-empowerment e coinvolgono professioniste in diversi settori e diversi background, invitandole a parlare di problemi, soluzioni, sconfitte e successi ma sopratutto storie di rinascita. Mi piace l'idea di far parte di un grande movimento internazionale che sta rivoluzionando il modo in cui le donne pensano e vivono questa fase della vita. Quando mi scrivono dicendo che la mia rivista o i miei talk show le hanno ispirate a voltare pagina, è uno dei migliori feedback di sempre".

All'orizzonte ci sono diversi progetti che porteranno CrunchyTales® in altri paesi. "Stiamo lavorando a un'edizione statunitense", conclude Michela Di Carlo, "dove abbiamo un enorme seguito, e ovviamente ad altre edizioni europee, tra cui quella italiana. Il progetto continuerà, non appena sarà terminata questa pandemia, con i meeting e i talk, e avrà sviluppi anche sul fronte editoriale".

 

 

Portopiccolo - Smart-working con vista mare

 

 

Smart-working con vista mare a Portopiccolo

 

L’esclusivo borgo sulla costiera triestina propone appartamenti vista mare con aree dedicate allo smart-working. Un’alternativa a contatto con la natura e il mare per conciliare lavoro e relax a partire da 1.650 euro mese (iva compresa) con il pacchetto Winter Time (fino a febbraio 2021)

 

 

 – Portopiccolo, gemma della costiera triestina, già dallo scorso giugno si era presentata con un’offerta rinnovata, che oltre a puntare sulla sicurezza degli ospiti - con l’adozione di rigidi protocolli anti-Covid 19 - aveva creato una nuova area dedicata allo smart-working con vista sul mare e con a disposizione tutti i servizi del borgo anche sulla scia del fenomeno della workcation (letteralmente lavorare in vacanza: dall’unione delle due parole work=lavoro e vacation=vacanza).

 

Per affrontare le prossime settimane in vista dell’inverno ha ideato speciali pacchetti di servizi che mettono a disposizione non solo i pregiati appartamenti vista mare che con le loro ampie terrazze coniugano perfettamente lo smart-working al relax del weekend, ma anche una serie di servizi per gli ospiti che vanno a completare un soggiorno perfetto di lavoro misto a relax, lontano dallo stress delle città. I prezzi del pacchetto WINTER TIME sono a partire da 1650 euro al mese (iva compresa) e sono validi fino a febbraio 2021.

 

Che siano soggiorni lunghi, di qualche settimana o anche di un solo week end, è garantita una assistenza costante. Tutti gli appartamenti dispongono di letti king size, bagni con doccia spaziosa, frigo con congelatore e cucina attrezzata completa di macchina per caffè, connessione wi-fi in fibra ottica e, infine, spaziose terrazze con una splendida vista sulla Marina e sul Golfo di Trieste.

E per un futuro acquisto, si può anche affittare la residenza con la formula Smart to Buy, con la quale si può provare l’esperienza di Portopiccolo prima di perfezionare l’acquisto dell’appartamento, ed il costo del soggiorno verrà detratto dal prezzo finale.

 

A pochi chilometri da Trieste, città cosmopolita e dalle solide radici austro-ungariche, e a solo un’ora di viaggio verso est da Venezia, una delle più belle città al mondo, il borgo di Portopiccolo viene riparato dall’abbraccio protettivo di maestose Falesie pareti rocciose, alte, a picco sul mare, rese vive da una macchia mediterranea tenace che si inerpica sfidando il vento e dove le radici trovano riparo nei meandri più riposti di una pietra prevalentemente calcarea.

Portopiccolo si propone come un luogo di benessere da vivere tutto l’anno, grazie a 450 ricercate residenze, a un resort 5***** L Falisia, a Luxury Collection Resort & SPA facente parte del portafoglio Marriott International -  l’unico cinque stelle L del Friuli Venezia Giulia  - , la Portopiccolo SPA di 3.600 mq - che si è aggiudicata vari riconoscimenti internazionali - uno Yacht Club con Marina privata, ristoranti, fitness area, bar e boutique e  un Beach Club con un waterfront di 300 metri. Tutti oggi rispettano i protocolli di sicurezza previsti per la prevenzione e il contenimento del Covid-19.

Un perfetto connubio tra modernità e tradizione, un luogo tecnologicamente avanzato e in sintonia ambientale ed estetica con tutto quello che lo circonda, grazie all’utilizzo di materiali naturali e all’investimento in soluzioni ecologiche.

 

 

 

 

 

 


Viaggio nella Chiesa di Francesco 29 novembre

 

Con Rai Vaticano torna "Viaggio nella Chiesa di Francesco"

domenica 29 novembre, ore 24.25 su Rai 1

 

 

Voci dal Concistoro. Con Rai Vaticano per il programma "Viaggio nella Chiesa di Francesco" di Massimo Milone e Nicola Vicenti, in onda domenica 29 novembre alle 24.25 su Rai 1 (in replica su Rai Storia domenica 6 dicembre alle 12.30 e, per l'estero, sui canali di Rai Italia), riflettori accesi sui nuovi Cardinali nominati da Papa Francesco.

Parlano il Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, già Segretario del Consiglio dei Cardinali, Marcello Semeraro e il francescano Mauro Gambetti, già Custode del Sacro Convento di Assisi. "Una responsabilità nuova per me che già collaboravo con Papa Francesco per la riforma del governo della Chiesa – dice Semeraro – e oggi come Prefetto continuerò a dedicare la mia vita al mistero della Chiesa".

Per Gambetti "La responsabilità che ho è di mantenere un cuore limpido e puro per poter dare un contributo all'edificazione quotidiana della Chiesa".

Consapevoli, preparati, motivati. Sono i giovani economisti, imprenditori, ricercatori, tutti under 35 e provenienti da 115 Paesi del mondo che si sono confrontati al grande evento online di Assisi "The Economy of Francesco".

Tante le idee, le proposte, le ricette per una economia più giusta e sostenibile.

L'evento si è concluso con un video messaggio di Papa Francesco. "La misura dell'umanità – ha detto Papa Francesco - si determina essenzialmente nel rapporto con la sofferenza e col sofferente".

Ma come cambiano in questo contesto finanza e banche? "La vecchia ricetta non è sufficiente – spiega il banchiere Pio Cerfogli, autore del volume "2030. The Bank onlife" - Bisogna superare vecchi paradigmi, ruoli e processi, per un nuovo modo di vivere non più solo legato agli aspetti economici".

E per approfondire le due Encicliche papali, "Laudato sì" e "Fratelli tutti", il brand editoriale "Formiche" ha riunito studiosi e uomini di Chiesa. Per monsignor Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, "Si tratta di capire come l'economia debba essere al servizio dello sviluppo di tutti, non è più possibile uno sviluppo che crei disuguaglianze così enormi da creare uno squilibrio che porta ai conflitti e alla guerra". Per padre Antonio Spadaro, Direttore de La Civiltà Cattolica "Il tema dell'economia è importante perché sta rischiando di diventare la guida per le scelte politiche, invece la politica deve riprendere in mano la guida, dare le indicazioni perché il mondo possa andare avanti, soprattutto in questo tempo di crisi".

Ed ancora, nel programma, un viaggio sulle strade del web aperte a migliaia di giovani del mondo dal giovanissimo, recentemente beatificato, Carlo Acutis. A lui si ispira anche un progetto di Marco Scicchitano per la disintossicazione digitale. Per far appassionare a progetti valoriali, lo psicoterapeuta utilizza anche i giochi di ruolo.

Tra Roma e Valdocco, con le splendide immagini del museo a lui dedicato,  Rai Vaticano sulla scia di Don Bosco. Come sarà l'oratorio dell'era digitale? L'intervista al Rettor Maggiore dei Salesiani, don Angel Fernandez Artime. "Abbiamo messo in movimento tutta la realtà salesiana mondiale per aiutare in questo momento di crisi e di pandemi chi ne ha bisogno. Con una raccolta di fondi, facendo arrivare aiuti a 63 nazioni e mettendo in comunicazione realtà educative di giovani di tutto il mondo, che hanno condiviso progetti e iniziative dall'America Latina, all'Africa e all'Asia".

Infine, in libreria, Raffaele Luise, scrittore e vaticanista, con l'ultimo libro che vede la prefazione dei cardinali Coccopalmerio e Kasper, "Una nuova innocenza. Oltre il contagio". Tutte le puntate sono visibili su raiplay e su www.raivaticano.rai.it

 

"Viaggio nella Chiesa di Francesco" un programma di Massimo Milone e Nicola Vicenti. Con Elisabetta Castana, Paola Coali, Stefano Girotti, Martha Michelini, Costanza Miriano, le musiche originali di Giovanni Scapecchi, edizione Pier Luigi Lodi, produttore esecutivo Milvia Licari. Regia di Nicola Vicenti.