Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXXII - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione: Vincenzo Giannone, Daniela Zappavigna.

Cerca nel blog

Pagine

25 giugno 2022

26 giugno, Cinema d’IDEA: Interviene dall’Iran la regista Azadeh Bizargiti

 

 

 

26 GIUGNO:

INTERVIENE DALL'IRAN LA REGISTA AZADEH BIZARGITI

 

 

25 giugno – 1° luglio 2022

 

 

Prosegue la 6a edizione del Festival Cinema d' iDEA – International Women's Film Festival, la manifestazione dedicata al cinema delle donne diretto da Patrizia Fregonese de Filippo, che si terrà a Roma fino al 1° luglio 2022 in due location diverse: al CineLab dell'Isola del Cinema (fino al 27 giugno) e Il Cantiere (dal 28 giugno al 1° luglio).

La seconda giornata della manifestazione inizierà alle 21.30 presso il CineLab dell'Isola del Cinema con il delicato documentario Woodgirls - A Duet for a Dream di Azadeh Bizargiti (Iran, 2021), dall'enorme valenza socio-politica. Il film, infatti, racconta la storia di due giovani e coraggiose donne iraniane che decidono di aprire una falegnameria, costantemente vessate e vittime di violenti pregiudizi.

Tutta l'opera della Bizargiti, che spazia dalla regia alla produzione, è volta al raggiungimento di reali pari opportunità, spezzando il meccanismo del rafforzamento degli stereotipi di genere – "spero che le mie opere ispirino le donne che affrontano molte difficoltà nel rompere i ruoli tradizionali in una società. Aspiro a creare un mondo migliore, più equo e più gentile, un mondo per tutti noi".

La regista purtroppo non potrà partecipare dal vivo all'evento perché impossibilitata a lasciare il paese ed interverrà attraverso un messaggio video.

A seguire, alle 23.45, si chiuderà la serata con il cortometraggio Chatter di Jane Devoy (Gran Bretagna, 2021), un progetto estremamente originale che mira ad espandere il potenziale creativo dell'audiodescrizione nella cinematografia.

 

 

 

 

 

 

 

 

la colonna sonora del film UN ALTRO GIORNO D'AMORE 💎

 

 

UN ALTRO GIORNO D'AMORE


il nuovo film diretto da Giulia D'Amato (prodotto da Gianluca Arcopinto) ha una soundtrack su tutti i digital stores!

 

Esce sabato 25 giugno 2022 per Lost Generation Records (e in distribuzione Believe) "Un altro giorno d'amore - official extended soundtrack", la colonna sonora ufficiale del film omonimo in anteprima alla 58a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro. Cinque cover di cinque brani cult del pop italiano e internazionale, cinque classici reinterpretati dagli artisti di LGR - Lost Generation Records (Kimerica, Frontemare, Venus in Disgrace, Anna Soares) in una chiave diversa e personale.
 

LGR - Lost Generation Records nasce nell'agosto del 2019 con un'unica missione, quella di riaffermare la centralità della musica pop di qualità nel panorama culturale italiano con release mirate e collaborazioni transmediali. "Un altro giorno d'amore" è la loro prima soundtrack.



SCOPRI IL DISCO SU SPOTIFY: 
https://open.spotify.com/album/1FIg67xtCrk6GVIHddO46P?si=AfpB3RQzTien7hTwQX46Ww




tracklist:

1. L'Amour Toujours (feat. Kimerica) - Frontemare
2. Dragostea Din Tei (Long Version - feat. Scalzo) - Kimerica
3. Up Patriots to Arms (feat. Fabio Babini dei Venus in Disgrace & Anna Soares) - Frontemare
4. Per un'ora d'amore - Anna Soares 
5.Tu (feat. Fabio Babini dei Venus in Disgrace, Kimerica & Marco De Ritis) - Frontemare

bonus track: 

L'Amour Toujours (live, feat. Kimerica & Fabio Babini dei Venus in Disgrace) - Frontemare

 


UN ALTRO GIORNO D'AMORE è un documentario di passione, di persone e di viaggi:  un tuffo in prima persona nel tumulto degli anni del G8 visti dagli occhi della regista
 
Guarda il trailer
 

 

 

UN ALTRO GIORNO D'AMORE è il nuovo film diretto da Giulia d'Amato e prodotto da GianlucaArcopinto. Il documentario sarà presentato in anteprima alla 58° edizione della Mostra internazionale del Nuovo Cinema di PesaroAppuntamento alla proiezione venerdì 24 giugno alle 16.15 al Teatro Sperimentale.
 
Un altro giorno d'amore è un film di passione adolescenziale, capace, se conservata, di animare e alimentare ancora le vite di chi ora è adulto. È il racconto di come non ci si debba dimenticare di chi si è stati per scoprire chi si è da grandi. Il viaggio di una ragazza innamorata di un tifoso del Perugia si fa carico di una storia più grande, quella di coloro che le passioni grandi ce le hanno dentro ed esplodono, sconquassando le loro vite, nel bene e nel male. 
 
Un altro giorno d'amore è anche la storia di Davide Rosci, che ha scontato sei anni e sei mesi di carcere per il reato di "concorso morale" in "devastazione e saccheggio" per gli incidenti accaduti a Roma il 15 pttobre del 2011. È la storia di Mariapia Merzagora Parodi, madre di Edoardo, amico di Carlo Giuliani, morto nel febbraio 2002. Un altro giorno d'amore è il viaggio di alcuni ultras della Curva Nord di Perugia verso il G8 di Genova. È il confronto tra Giulia e suo padre Raffaele, che a settantadue anni resiste e aspetta un altro mondo possibile. Un altro giorno d'amore è il giorno in cui si guarda in faccia chi si è veramente – e si trova il coraggio di andare avanti, a testa alta.
 
"Sono passati più di vent'anni da quel 2001 e io ho continuato a correre. E sono riuscita a capire quello che voleva dire mio padre quando ripeteva che avrebbe continuato a immaginare un mondo diverso. In quei giorni di luglio, io e mio padre non siamo stati fisicamente a Genova, ma per noi quei giorni sono proprio qui e ora." (Giulia D'Amato)

 
CREDITS
Con la partecipazione di Davide Rosci, Mariapia Merzagora Parodi, Raffaele D'Amato
Con Ioana Rotaru
e con Curva Nord Perugia
 
Un film di Giulia D'Amato
Soggetto e sceneggiatura Marco Borromei ed Elisa Dondi
Montaggio Stefano Domenichetti Carlini
Fotografia Mattia Mariuccini
Operatori Giacomo Della Rocca, Andrea Frenguelli, Ivan Frenguelli ed Eros Pacini
Grafiche e titoli Ilaria Catrana
Artistic advisor Giuseppe Trupiano
Music supervisor Matteo Gagliardi
Musica Frontemare, Kimerica e Azione Diretta
Aiuto regia Edoardo Ferraro
Assistenti regia Vittoria Bertoldi, Andrea Greco, Anna Massa
Organizzatore Andrea Frenguelli
Direttore di produzione Sara Gardella
Prodotto da Gianluca Arcopinto, Giulia D'Amato, Camilla Daneo
Produzione Arcopinto
In collaborazione con Dromo Studio, LGR - Lost Generation Records, Postmodernissimo, ToLoseLaTrack e Taboo
Distribuito da Pablo

 

BIOGRAFIA – GIULIA D'AMATO
Giulia D'Amato (Umbertide, Perugia, 1986) è diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia - Sede di Roma, nel corso di Produzione (2013-2015). Dal 2015 collabora con Gianluca Arcopinto come delegata di produzione. Dal 2019 si occupa della distribuzione dei titoli del catalogo Pablo. Nel 2020 ha prodotto il cortometraggio "Sufficiente", che ha vinto un premio speciale ai Nastri d'Argento.  Nel 2022 ha distribuito con Simone Isola il documentario "C'è un soffio di vita soltanto" di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini. Dal 2019 collabora come docente al Centro Sperimentale di Cinematografia per il corso di produzione. "Un altro giorno d'amore" è il suo primo documentario da regista.

 

 

Facebook

Website

Email

Instagram

 

Banco Alimentare Lombardia: Aumentano le richieste di aiuto al Banco Alimentare della Lombardia: il numero dei profughi accolti in Lombardia è cresciuto di oltre 3 volte in 2 mesi

 

 

 

 

AUMENTANO LE RICHIESTE DI AIUTO AL BANCO ALIMENTARE DELLA LOMBARDIA:

IL NUMERO DEI PROFUGHI ACCOLTI IN LOMBARDIA E' CRESCIUTO OLTRE 3 VOLTE IN 2 MESI

 

Milano, 24 giugno 2022 – Sono oltre 220.000 gli assistiti dal Banco Alimentare della Lombardia nel 2021, circa il 10% in più rispetto al 2019, aumento dovuto alla crisi COVID-19 che ha accentuato le condizioni di difficoltà economica e che oggi non accenna ad arrestarsi a causa dello scontro tra Russia e Ucraina. Infatti, secondo una survey inviata alle strutture caritative partner del Banco Alimentare della Lombardia, il numero dei profughi accolti nella nostra regione è cresciuto di oltre 3 volte in soli 2 mesi, passando da 1.800 (con un'incidenza molto alta di minori, 4 su 6) a 6.200, di cui circa 3.000 minori (500 sotto i 3 anni d'età).

 

Il numero delle persone in difficoltà in Lombardia è destinato a crescere nei prossimi mesi - regione in cui è previsto l'arrivo di circa la metà dei profughi del nostro Paese - a causa delle ripercussioni negative del conflitto, dell'aumento dei prezzi delle materie prime, dell'energia e dell'inflazione. Inoltre, l'aumento dei costi per l'attività di recupero e redistribuzione delle derrate alimentari, associata alla riduzione della donazione di eccedenze da parte dei diversi rami del settore agroalimentare, preoccupa Banco Alimentare della Lombardia, in difficoltà nel fronteggiare e soddisfare tutte le richieste di aiuto.

 

La crisi, infatti, continua a colpire l'economia globale, che già stava combattendo le costanti problematiche nelle catene di approvvigionamento e un rapido aumento dell'inflazione.

 

Non è stato sufficiente il taglio temporaneo sulle accise – che ha agevolato gli automobilisti e gli autotrasportatori italiani solo per un breve periodo –, poiché il prezzo del carburante è cresciuto in maniera costante negli ultimi mesi. In particolare Banco Alimentare della Lombardia ha registrato un incremento del costo del 23%, con una differenza di +5.000 € rispetto allo scorso anno; da 21.711 € nei mesi di marzo, aprile e maggio 2021, a 26.669 € negli stessi mesi del 2022.

Inevitabilmente, anche l'attività di Banco Alimentare della Lombardia subisce la pressione del contesto attuale in termini di aumenti di costi nella logistica, di necessità di ottimizzare i recuperi a fronte di un aumento delle richieste, di una minore quantità di prodotti provenienti dai fondi pubblici, a causa del forte incremento dei prezzi delle materie prime.

 

"Siamo molto preoccupati per la situazione che stiamo vivendo, per il continuo incremento del numero delle famiglie che supportiamo, ulteriormente aggravato a causa del conflitto in Ucraina e dell'inflazione che impatta la capacità di spesa di sempre più persone, oltre dell'elevato numero di rifugiati che sta arrivando nella nostra regione, la Lombardia, che ospita circa la metà dei profughi previsti in Italia." - spiega Dario Boggio Marzet, Presidente di Banco Alimentare Lombardia – "La condizione attuale non migliorerà in breve tempo, per questo è fondamentale il contributo di tutti per far fronte a questa emergenza, confidiamo in modo particolare nel supporto delle aziende che, attraverso donazioni di cibo e sostegni economici  siano sempre più al nostro fianco nel contrastare la povertà sempre più in crescita nella comunità."

 

 

Punture di insetti, come distinguerle | Lo stretching aiuta contro il mal di schiena? | Ritardo delle mestruazioni, le cause

 

 

 

PRESSIONE ALTA,
COSA MANGIARE?

L'ipertensione arteriosa colpisce in media il 30% delle persone in Italia ed è un disturbo da non sottovalutare. Seguire una dieta equilibrata, aiuta ad abbassare i valori della pressione: ecco gli alimenti consigliati

 

RITARDO DELLE MESTRUAZIONI
Il ciclo mestruale non è uguale per tutte le persone: stile di vita, variazioni ormonali o particolari condizioni di salute possono causare il ritardo o la non comparsa delle mestruazioni. Anche lo stress può essere una causa? Continua a leggere

PUNTURE DI INSETTO
Molto diffuse durante la stagione estiva, le punture di insetto hanno diversi effetti sulla pelle a seconda del responsabile: le più comuni sono quelle di zanzara, cimici dei letti e delle zecche. Vediamo come distinguere i vari tipi di puntura. Continua a leggere

 

 


MAL DI SCHIENA 
Trascorrere diverse ore alla scrivania, fermi davanti al computer, può portare ad assumere una postura scorretta e provocare, di conseguenza, fastidio alla schiena. Per risolvere questi dolori, a volte si ricorre a esercizi di stretching. Sono sempre consigliati?

 

 

 

Facebook

Twitter

Website

Instagram

LinkedIn

YouTube


Istituto Clinico Humanitas - Via Manzoni 56, Rozzano (MI).