A Roma dall'11 al 13 ottobre torna il Green Movie Film Fest



Green Movie Film Fest
Ambiente: più vision, un protagonista

11-12-13 ottobre 2018
Nuovo Cinema Aquila – via L'Aquila 68 - Roma
Ingresso con sottoscrizione


Dall'11 al 13 ottobre 2018, a Roma, torna l'appuntamento con il cinema che parla d'ambiente. Al Nuovo Cinema Aquila avrà luogo, infatti, la sesta edizione del Green Movie Film Fest. Tre giorni per raccontare l'incontro tra il cinema, l'ambiente e il sociale, proponendo i valori della sostenibilità.

Dagli NBT all'amianto nelle scuole, dai problemi della pesca allo sfruttamento degli animali e i controversi rapporti tra l'uomo, l'agricoltura e l'ambiente: ecco alcuni dei temi raccontati nel corso della manifestazione attraverso documentari e fiction. 

La programmazione prevede molte opere italiane a conferma di una sempre maggiore attenzione dei nostri filmaker ai temi dell'ecologia.

"Il GMFF – sottolinea Massimiliano Pontillo, presidente di Pentapolis Onlus che promuove l'iniziativa - nasce dalla convinzione che il cinema possa avere un ruolo importante nei cambiamenti socio-culturali, contribuendo alla salvaguardia del Pianeta, verso uno sviluppo più sostenibile".

La rassegna,  realizzata, con il contributo della Regione Lazioè l'occasione per vedere a Roma il meglio del cinema ambientale presentato, nel corso degli ultimi mesi, nei principali festival italiani di settore.

Ad aprire il GMFF, giovedi 11 ottobre alle 20.30, è il documentario "Gli anni Verdi" realizzato da Chiara Bellini, premiato al SiciliAmbiente Documentary Film Festival, che racconta la preziosa testimonianza di tre indomiti "vecchietti" che invece di godersi il meritato riposo, girano per le  campagne intorno a Frosinone. in difesa del proprio territorio. A seguire, alle 21.45 il vincitore del Premio della Giuria al Migranti Film Festival,  "Mareyeurs" di Matteo Raffaelli che, prendendo le mosse dai problemi della pesca in Senegal, offre un'importante riflessione sulle radici dell'immigrazione. A chiusura della serata, alle 23.00, il documentario "The Milk System" di Andreas Pichler  menzione speciale di Legambiente all'ultima edizione del festival Cinemambiente di Torino, denuncia i guasti della produzione intensiva del latte nel mondo.

Nella seconda serata, venerdì 12, in collaborazione con Clorofilla Film Festival è in programmazione, alle 19.00, il documentario "Harvest" di Andrea Paco Mariani sullo sfruttamento dei braccianti nelle campagne italiane. Alle 20.15, l'appuntamento è con il documentario "AsbeSchool - stop amianto a scuola" realizzato dalla giornalista Stefania Divertito, con la regia di Luca Signorelli.
Sono, invece, due le opere presentate dal Festival delle Terre, partner del GMFF,  a partire dalle 21.30: "NBT: I nuovi OGM" di Danilo Licciardiello e il vincitore del premio Crocevia, "Chaco
"di Ignacio Ragon, Juan Fernández Gebauer Ulises De La Orden sulla graduale cancellazione della antica civiltà indigena dal Chaco in Argentina.       

La rassegna, con la direzione artistica di Marino Midena, si conclude sabato 13.  Alle 19.00 sarà proiettato il vincitore della sezione documentari italiani al festival CinemAmbiente di Torino"Il Monte delle formiche" di Riccardo Palladino. Chiudono la serata, alle 20.15, il film "Resina" di Renzo Carbonera (realizzato con il protocollo di sostenibilità T-Green e con il patrocinio Legambiente) e, alle 22.00, "La vita in comune" di Edoardo Winspeare. Due delicate storie di piccole comunità alle prese con problemi ambientali.

Programma

• Giovedì 11 ottobre 2018

 h 20.30        
                  Presentazione del Green Movie Film Fest
                  A seguire
                  Gli Anni Verdi, regia di Chiara Bellini (IT  2017, '55)
                                 
  h 21 45   
                  Mareyeurs di Matteo Raffaelli (IT 2018, '55)

  h 23.00
           The milk system di Andreas Pichler (GER IT 2017, '90)
                                              
• Venerdì 12 ottobre 2018

h 19.00
               Harvest di Andrea Paco Mariani (IT 2017, '73)
            
h. 20.15
              Asbeschool - Stop Amianto a Scuola di Luca Signorelli    (IT 2017, '50)
             
h 21.30
               Incontro con il Festival delle Terre
                NBT: I nuovi OGM di Danilo Licciardiello (IT 2018, '26)
                       
               CHACO  di Ignacio Ragone, Juan Fernández Gebauer Ulises De La Orden (Arg 2016, 80')

• Sabato 13 ottobre 2018

h 19.00
                 Il Monte delle formiche di Riccardo Palladino (It 2017, '63)
h 20.15
                   Resina regia  di Renzo Carbonera (IT 2018, '90)
h 22.00
                   La Vita in comune, regia di Edoardo Winspeare (IT 2017, 110')

Che dite di partecipare con una donazione per contribuire all’ acquisto di un pulmino con pedana per trasporto disabili e anziani con difficoltà?
Puoi versare quanto puoi o vuoi

POSTA PAY 5333 1710 6407 7791 – IBAN IT84O3608105138219438319445
BIC/SWIFT PPAYITR1XXX

SOSTENETE L'Associazione Stampa Periodici Associati ASPAPRESS 
l' Agenzia Stampa diretta da Enzo Fasoli, dal 8 marzo 1991,
gli articoli pubblicati sono frutto di un lavoro quotidiano di selezione e pubblicazione gratuita.  WWW.ASPAPRESS.IT – CRONACHEDEL2000.IT dal 1991 – ROMAGNASERA.IT dal 1982 - ENZOFASOLI.COM- LEMUSEINSCENA-IT dal 2003 – TEATRODELLEMOZIONI.IT dal 2004  SOCIAL  FACEBOOK – GOOGLE – TWITTER – PINTEREST - E ALTRI 8 SITI COLLEGATI
ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK AGENZIA STAMPA ASPAPRESS
E IN Yutube AL CANALE ASPAPRESS
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci ON LINE CON CARTA DI CREDITO con un piccolo contributo/DONAZIONE della somma che credi tu che potrai detrarre dalla dichiarazione dei redditi.
1)      DONAZIONE ATTIVITA’ REDAZIONE
2)      DONAZIONE PER L’ACQUISTO DI UN MEZZO PER TRASPORTO DIVERSAMENTE ABILI E ANZIANI ANCHE CARROZZATI
SEGUIRA’ RICEVUTA DETRAIBILE DALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

POSTA PAY 5333 1710 6407 7791 – IBAN IT84O3608105138219438319445
BIC/SWIFT PPAYITR1XXX

Info:
per i vostri comunicati: redazioneroma@aspapress.it
informazioni donazioni: aspapress.roma@gmail.com 

Post più popolari