Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

Cerca nel blog

29 novembre 2019

convegno amore acido non solo per parlare ma anche per tutelare le donne contro ogni uomo violento


QUANDO L'AMORE E' "ACIDO"
Amore "acido" ! Un aforisma che è quasi un controsenso, ma che esprime il toccante tema della violenza sulle donne! Infatti il convegno organizzato dall'associazione " Donne per la sicurezza onlus" , del 25 novembre,  ha trattato questa tematica in modo accurato ed eticamente delicato. Noi, con le nostre testate giornalistiche, siamo stati presenti e abbiamo ascoltato ogni singola parola spesa da avvocati , medici e vittime di abusi, per poi poterla a nostro modo documentare e diffondere.
Viviamo in un mondo dove le donne non hanno raggiunto ancora la parità di diritti rispetto all'uomo e purtroppo neanche il nostro paese è al passo coi tempi. Quello che però risulta più allarmante, è che la burocrazia e l'interpretazione della legge, minacciano ancora di più questo cammino verso il traguardo. Un traguardo lontano! Si veramente lontano. Basti pensare che migliaia ( se pensiamo solo all'Italia ) di donne, ora, proprio ora, stanno vivendo una condizione di abuso. Che vuol dire abuso? L'abuso e' violenza! violenza sessuale, fisica,  psicologica ecc. L'abuso è sottomissione. Alcune  donne " indossano cicatrici esterne e ben visibili, come quelle causate dall'essere colpite con sostanze acide proprio con la volontà di sfigurarle. Altre le portano sul cuore, indelebili, perché  una vita passata a subire, segna! Donne che nonostante siano uscite dall'incubo, grazie all'aiuto delle famiglie, delle associazioni o solamente grazie al loro coraggio, si guardano ancora attorno quasi pronte ad affrontare quell' attacco mortale promesso per anni. Toccante e triste come un silenzioso e nascosto olocausto questo convegno ha affrontato una delle sconfitte sociali, che al giorno d'oggi sono davvero macabre e surreali.
Cristiano Rocchi

Post più popolari