Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

10 settembre 2019

TTG: BOEING ALLA PROVA - CALA LA SPESA PER LE VACANZE - VENETO CALANO SPIAGGE, ALBERGHI - LINATE GRANDE FESTA PER LA RIAPERTURA PER IL 12 OTTOBRE - CRESCE IL TURISMO NELLE CITTA'




TTG Italia
Albaagosto19

TTG REPORT     23/08/19
Prossimo TTG report: 26/08/19

Trasporti

È probabilmente la prova più dura di Boeing in tutta la sua esistenza. Il caso dei B737 Max rischia di mettere in discussione il futuro del colosso dell’aeronautica. Lo stop agli aeromobili ha infatti causato ripercussioni nel settore che vengono ormai definite ‘incalcolabili’. Senza contare il danno di immagine per ...
<![if !supportLists]>·         <![endif]><![if !vml]><![endif]> Gli effetti dello stop ai B737Max: persi due terzi della capacità
<![if !supportLists]>·         <![endif]><![if !vml]><![endif]> Airbus sfida Boeing e produce l'A220 anche negli States. Prima consegna a Delta
Ryan Air


Fieraregistrati19
Trasporti
di Oriana Davini
Siedono soprattutto sulla poltrona più alta di compagnie aeree o catene alberghiere e ogni mese ricevono uno stipendio di tutto rispetto: sono i ceo della travel industry meglio pagati d'Europa.Quindici boss per i quali il turismo è davvero una miniera d'oro.La top 5 dei managerSecondo la classifica messa a punto ...


Incoming
Che l’Italia sia una delle mete più amate dai turisti di tutto il mondo, su questo non ci sono dubbi. È anche vero che il Paese sta lavorando per rivolgersi a una fascia alta di clienti. Ma mai come quest’anno, dal Nord al Sud della Penisola, si è vista una ...


Trasporti
Dalle Frecce Tricolori alla musica della Rocking'1000, la più grande rock band del mondo, fino allo Street Food Festival: sarà un grande evento quello in programma sabato 12 e domenica 13 ottobre all'aeroporto di Linate, chiuso dallo scorso 27 luglio per i lavori di restyling e rifacimento della pista.La riapertura ...



Trasporti
Arrivano le prime foto del nuovo aeroporto di Linate. O meglio della fase di ricostruzione che ha fatto seguito a quella di demolizione.A postare le immagini è l’account Facebook ufficiale di Sea, che mostra le immagini dei mezzi all’opera per la realizzazione del nuovo aeroporto.L’inaugurazione di Linate è prevista per ...


Attualità
Mentre la maggior parte degli operatori turistici è impegnata a far quadrare i conti e a cercare di investire nelle destinazioni più profittevoli, va manifestandosi con sempre maggiore intensità anche il fenomeno contrario, legato all’overturism, che porta le autorità di alcune città del mondo a intervenire per limitare i flussi ...



Trasporti
È il volto gentile e garbato di Ryanair: Chiara Ravara (nella foto), attuale head of sales & marketing della low cost irlandese, sembra l'antitesi del suo ceo, l'eccentrico Michael O'Leary.Eppure in soli quattro anni (il suo ingresso in Ryanair è del 2014, con la qualifica di sales & marketing executive ...


Trasporti
Sono loro le vere regine dei cieli: le rotte più proficue per le compagnie aeree che sono riuscite a mettere le mani sui preziosi slot che consentono di lavorare sulle direttrici più ambite del mondo.Oag, azienda che opera nel settore della consulenza per l’aviazione, ha stilato la classifica delle 10 ...


Incoming
È un fenomeno che, se confermato, potrebbe mettere a dura prova gran parte della filiera turistica, dalle compagnie aeree fino alle agenzie di viaggi. Gli italiani spendono sempre di meno per viaggiare: e se da un lato reggono bene sia il business del lusso che i viaggi low cost, a ...


Incoming
L’estate difficile del Mare Italia contagia anche il Veneto. Le spiagge della Regione stanno affrontando una stagione complessa, che sembra non risparmiare nessun segmento: dagli ombrelloni agli alberghi, fino all’extralberghiero.Stando a quanto riportato da corriere.it, la sensazione generalizzata è che mete come Egitto e Tunisia abbiamo sottratto clientela alle spiagge ...


TTG Italia

 

Ricevi questa email all'indirizzo info@enzofasoli.com perché sei iscritto alla newsletter TTG Report, TTG Italia e TTG Promotion.
Puoi annullare la tua iscrizione in qualsiasi momento cliccando sul collegamento disiscrizione.

Condividi:

Agrodolce - VAPORIERA IN BAMBù COME FUNZIONA - VIAGGI E CIBO DI RAMSAY - COUS COUS SCOPRI UN PIATTO COMPLETO - I LOCALI CONSIGLIATI



Agrodolce.it - Novita' 24/08/2019
24/08/2019
MAGAZINE E ATTUALITA'


La vaporiera è uno strumento che si sta diffondendo sempre più nelle nostre cucine per i grandi vantaggi che apporta ai cibi: conosciamo quella in bambù.
Gordon Ramsay: Uncharted, uno show tra cibo e viaggio, a molti ha ricordato No Reservations di Anthony Bourdain scatenando accese critiche.
LE RICETTE DI AGRODOLCE


Il cous cous con calamari al pomodoro è un primo piatto estivo semplice da preparare e molto saporito: ecco la nostra ricetta.
LOCALI CONSIGLIATI DA AGRODOLCE


Campo Badia ad Arezzo, in Località Pomaio, è un ristorante immerso nel verde dove assaggiare i piatti dello chef Davide Canella.


© Gruppo HTML

IL COLPO DEL CANE di F. Risuleo con E. Pesce, D. Scoccia, S. D'Amico e A. Bonaiuto dal 19 Settembre al Cinema

Trailer Ufficiale e data di uscita IL COLPO DEL CANE di F. Risuleo con E. Pesce, D. Scoccia, S. D'Amico e A. Bonaiuto dal 19 Settembre al Cinema


TRAILER UFFICIALE
IL COLPO DEL CANE
di
FULVIO RISULEO
dal 19 settembre al cinema


 TIM VISION e REVOK
presentano
in collaborazione  con VISION DISTRIBUTION e in collaborazione con SKY

IL COLPO DEL CANE
un film di

FULVIO RISULEO

con

EDOAORDO PESCE, SILVIA D'AMICO, DAPHNE SCOCCIA,
SABRINA MARCHETTA, VITTORIO VIVIANI,
SILVANA BOSI, FEDERICO TOCCI

e con la partecipazione straordinaria di ANNA BONAIUTO


una produzione
TIMVISION e REVOK

Opera realizzata con il sostegno della regione Lazio – Fondo regionale per il cinema e l'audiovisivo

 

DAL 19 SETTEMBRE AL CINEMA

Una distribuzione





SINOSSI
Al loro primo giorno da dogsitter, Rana (Silvia D'Amico) e Marti (Daphne Scoccia) subiscono il furto del bulldog francese che gli era stato affidato da una ricca signora (Anna Bonaiuto). Decidono di mettersi all'inseguimento del ladro, un sedicente veterinario che sostiene di chiamarsi Dr Mopsi (Edoardo Pesce).
Sarà necessario riavvolgere il nastro per scoprire il mistero che si nasconde dietro questo improbabile colpo.


Foto di Danilo Marocchi





CIRCOLARE DIFESA SU SINDACATI MILITARI. DIAMO VOCE ALLE REALTà SINDACALI A TUTELA DEI DIRITTI DOVERI DEI MILITARI



 
 

 


 
Nuova circolare della Difesa sui diritti sindacali, il SIAM: ennesima occasione persa per fare chiarezza.
Il Sindacato Aeronautica Militare - SIAM - apprezza la volontà del Ministro della Difesa di voler accogliere alcune istanze pervenute in occasione dell'incontro del 17 luglio scorso, a cui la nostra associazione ha partecipato e nel corso del quale si chiedevano ulteriori delucidazioni sull'agibilità delle associazioni sindacali del personale militare.
Con rammarico constatiamo che le uniche reali novità di quest'ultima circolare, sono limitate a due aspetti: il primo è che finalmente, ed una volta per tutte, è stato chiarito che l'attività sindacale può essere svolta all'interno dei reparti militari, con buona pace di qualche Comandante che ha pensato bene di impartire disposizioni che vanno esattamente in direzione contraria; il secondo è che le Amministrazioni dovranno costituire al più presto appositi uffici preposti ad interagire con le associazioni Sindacali. Ora certamente non si può più far finta che tali associazioni non esistano, come qualcuno fino ad oggi ha tentato di fare.
Purtroppo, però, dobbiamo altresì constatare che dopo ben cinque circolari emanate, il quadro in cui i rappresentanti sindacali dovranno muoversi continua ad essere confuso e irto di insidie per chi vorrà impegnarsi in questa attività.
Infatti persiste l'orientamento dell'Amministrazione Difesa a non considerare l'attività sindacale come attività di servizio in netta contraddizione con tutti gli orientamenti della giurisprudenza nazionale ed internazionalmente in materia e, soprattutto, ignorando deliberatamente quanto disposto dalla Corte Costituzionale con la sentenza n. 120 del 2018 nella quale è stabilito che: "il vuoto normativo possa essere colmato con la disciplina dettata per i diversi organismi della rappresentanza militare", definendo infatti un'analogia con le modalità di funzionamento con i vari Cocer, Coir e Cobar, che come è noto svolgono la loro attività ampiamente in orario di servizio. Questo orientamento di chiusura arriva a configurare il paradosso per cui, in caso di incontro con le diverse autorità di vertice i rappresentanti sindacali sono in licenza o permesso, mentre le prime sono in servizio.
Evidentemente il vertice militare più che ad un interlocutore credibile e rispettato mira a creare una sorta di circolo dopolavoro ferroviario o, peggio, un circolo del gioco delle bocce.
La medesima circolare impone paletti perentori come l'obbligo di sottoscrivere le deleghe per gli iscritti, cosa di per sé non negativa se non fosse che questo strumento consente ai Comandanti di avere una schedatura di tutto il personale iscritto in un momento particolare di assenza di norme di salvaguardia a tutela dell'attività sindacale. Ciò potrebbe creare i presupposti per permettere loro di influenzare la libera adesione ad un sindacato.
Infine continuiamo a trovare irragionevole il voler relegare i rapporti con le diverse realtà sindacali solo a livello di vertice precludendo ogni forma di comunicazione a livello locale. L'attività sindacale ha un suo preciso significato proprio nella quotidianità lavorativa di ciascuno e relegarla ad un mero confronto sui massimi sistemi con gli Stati Maggiori significa volerla escludere proprio laddove è più necessaria, ovvero dove si creano le più comuni situazioni di attrito, dove è più frequente l'abuso da parte di autorità troppo spesso inclini a cercar scorciatoie a danno del personale solo per far quadrare i conti e salvare la propria carriera.
Il Sindacato Aeronautica Militare, esprime tutto il suo disappunto e delusione per questa ennesima occasione persa da parte dell'amministrazione Difesa, soprattutto in considerazione del fatto che potrebbe essere l'ultima circolare a causa del quadro politico incerto che si sta delineando.
Il Diritto Sindacale è una conquista dell'umanità, non a caso è inserito tra i principi che stanno alle fondamenta dell'Unione Europea. Continuare a minarne il libero esercizio significa mettersi dalla parte di chi vuole vincere facile impedendo agli avversari e alle controparti più deboli di scendere in campo. per difendere i propri legittimi interessi.
Noi crediamo fermamente nella giustezza delle nostre convinzioni e nella solidarietà nei confronti di tutti quei colleghi che necessitano di supporto, assistenza e tutela quotidiana. Perché i diritti, mai e poi mai possono avere fasce orarie o soggetti avverso cui non possono essere reclamati.
Lo dichiara il Segretario Generale del SIAM Paolo Melis




Post più popolari