Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

3 agosto 2018

LEONARDO CECCHI AFFASCINA ARIANO INTENATIONAL FILM FESTIVAL





Classe 1998,NATO IL 26 AGOSTO A MINNEAPOLIS SEGNO DELLA VERGINE, Leonardo Cecchi, di mamma americana e padre italiano, HA INCONTRATO LE RAGAZZE dell'AIFF per un Meet&Greet dal significato profondo.

A sedici anni è stato scelto come protagonista della serie Disney campione di ascolti «Alex & Co.», trasmessa anche in Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Polonia e Benelux. Un ruolo che lo ha consacrato, regalandogli la partecipazione al film «Tini, la nuova vita di Violetta», ispirato all'omonimo telefilm, e il successo tra i giovanissimi. Ha pubblicato due CD dalla serie e dal film «I can see the stars», cantata da lui nel film, è stata nominata ai David di Donatello nella categoria "miglior canzone originale". Di grande successo il suo primo libro «Un respiro lungo e via», pubblicato da Mondadori. Ha, inoltre, interpretato un ruolo nelle serie tv «Comma 22» di George Clooney.



La presenza di Cecchi al Festival – e in giuria – conferma uno degli obiettivi per cui l'evento è nato: educare al bello i giovani, partendo dai più piccoli, avvicinandoli sempre di più alla settima arte. Il ruolo del giovane attore italo-statunitense al festival è fare da tramite tra le nuove generazioni e il complesso mondo del cinema.

L'Ariano International Film Festival si propone ancora una volta al passo coi tempi: sempre più social e sempre più dedicato ai millennials.

AD ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL AFFASCINA LE CENTINAIA BIMBE E GIOVANISSIME ALLE QUALI SI SOTTOPONE ALLA SERIE DI DOMANDE CHE POTRETE ASCOLTARE IN ALTRI PASSAGGI. UN RAGAZZO 19 ANNI SEMPLICE, SOLARE, PRONTO, DINAMICO ALLE RISPOSTE CHE GLI VENGONO POSTE. COMPOSIZIONE GRAMMATICALE PERFETTA NELLA NOSTRA INTERVISTA CHIACCHERATA RILASCIA LE CONFIDENZE, E AMERICANO MA AMA L'ITALIA MOLTISSIMO E I PIATTI REGIONALI. SA CHE PER FARE L'ATTORE SIA IN AMERICA CHE IN ITALIA CI VUOLE SACRIFICO E SICCOME CONOSCE IL MESTIERE DELL' ATTORE LUI PROSEGUE GLI STUDI ALL'UNIVERSITà LA FACOLTà DI CHIMICA... NON SI SA MAI NELLA SFORTUNA è PRONTO A CAMBIARE MESTIERE. EVVIVA LA SINCERITà

SOSTENETE L'Associazione Stampa Periodici Associati ASPAPRESS 
l' Agenzia Stampa diretta da Enzo Fasoli, dal 8 marzo 1991,
gli articoli pubblicati sono frutto di un lavoro quotidiano di selezione e pubblicazione gratuita.  WWW.ASPAPRESS.IT – CRONACHEDEL2000.IT – ROMAGNASERA.IT  - ENZOFASOLI.COM- LEMUSEINSCENA-IT – TEATRODELLEMOZIONI.IT DIRETTORE: ENZO FASOLI
SUI  SOCIAL  FACEBOOK – GOOGLE – TWITTER – PINTEREST - E ALTRI 8 SITI COLLEGATI
ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK AGENZIA STAMPA ASPAPRESS
E IN Yutube AL CANALE ASPAPRESS
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci ON LINE CON CARTA DI CREDITO con un piccolo contributo/DONAZIONE della somma che credi tu che potrai detrarre dalla dichiarazione dei redditi.
1)      DONAZIONE ATTIVITA’ REDAZIONE
2)      DONAZIONE PER L’ACQUISTO DI UN MEZZO PER TRASPORTO DIVERSAMENTE ABILI E ANZIANI ANCHE CARROZZATI
SEGUIRA’ RICEVUTA DETRAIBILE DALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI
5338 7502 7550 6055 – IBAN: IT 32 C 36000 03200 0CA008697690

POSTA PAY 5333 1710 6407 7791 – IBAN: IT94 P 07601 05138 21943 831944

Info:
per i vostri comunicati: redazioneroma@aspapress.it

informazioni donazioni: aspapress.roma@gmail.com

2 agosto 2018

Leonardo Cecchi all 'AIFF "L’idolo dei teenagers il 3 agosto incontra i suoi fans"

Leonardo Cecchi all'AIFF
"L'idolo dei teenagers il 3 agosto incontra i suoi fan all' Auditorium Comunale, per un appuntamento indimenticabile"
L'Ariano International Film Festival è sempre più giovane.
Venerdì 3 agosto arriva Leonardo Cecchi l'idolo indiscusso dei giovani degli ultimi anni. L'attore incontrerà il pubblico alle 11:00 presso l'Auditorium di Ariano Irpino e sarà presente al Festival  nella duplice veste di ospite e giurato ufficiale della sezione animazione.

Classe 1998, Leonardo Cecchi, di mamma americana e padre italiano, incontrerà i ragazzi dell'AIFF per un Meet&Greet dal significato profondo.
A sedici anni è stato scelto come protagonista della serie Disney campione di ascolti «Alex & Co.», trasmessa anche in Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Polonia e Benelux. Un ruolo che lo ha consacrato, regalandogli la partecipazione al film «Tini, la nuova vita di Violetta», ispirato all'omonimo telefilm, e il successo tra i giovanissimi. Ha pubblicato due CD dalla serie e dal film «I can see the stars», cantata da lui nel film, è stata nominata ai David di Donatello nella categoria "miglior canzone originale". Di grande successo il suo primo libro «Un respiro lungo e via», pubblicato da Mondadori. Ha, inoltre, interpretato un ruolo nelle serie tv «Comma 22» di George Clooney.

La presenza di Cecchi al Festival – e in giuria – conferma uno degli obiettivi per cui l'evento è nato: educare al bello i giovani, partendo dai più piccoli, avvicinandoli sempre di più alla settima arte. Il ruolo del giovane attore italo-statunitense al festival è fare da tramite tra le nuove generazioni e il complesso mondo del cinema.
L'Ariano International Film Festival si propone ancora una volta al passo coi tempi: sempre più social e sempre più dedicato ai millennials.

"28....NON LI DIMOSTRA "IL REGISTA EMANUELE PECORARO, IL CINEMA PER CHI ...





IL REGISTA EMANUELE PECORARO DI "28....NON LI DIMOSTRA" HA DIRETTO UN DOCUMENTARIO SCRITTO E PRODOTTO DA PIERFRANCESCO CAMPANELLA, IL SOGGETTO PRESENTA LA REALTA' DELLA PRODUZIONI CHE NEL RACCONTO è INTERCALATO DA COMMENTI DI IMPORTANTI RAPPRESENTANTI DEL CINEMA ITALIANO. PENSIAMO CHE CON QUESTA LEGGE PROPRIO ALL' INIZIO DELLA CARRIERA MOLTI OGGI NOTI REGISTI HANNO REALIZZATO I LORO PRIMI PROGETTI E LAVORI, ALCUNI MOLTO BELLI E ALTRI NON PROPRIO ALL' ALTEZZA DELL' ATTUALE RICONOSCIMENTO ANCHE INTERNAZIONALE. BENE HA FATTO L'ORGANIZZAZIONE DELL' ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL CHE HA INSERITO UN GENERE DIVERSO DAI CENTINAIA DI FILM DAI CORTI AI LUNGOMETRAGGI, AI FILM DELLE VARIE SEZIONI. IL PUBBLICO HA POTUTO COMPRENDERE IL DIETRO LE QUINTE DEL CINEMA DOVE GLI ATTORI SONO POI GLI ULTIMI NELLA COMPLESSA MACCHINA PER LA CREAZIONE DI UN FILM

PIERFRANCESCO CAMPANELLA INSIEME AL REGISTA HA AVUTO IL CORAGGIO DI RACCONTARE UNA PARTE AUTOBIOGRAFICA DEL SUO LAVORO DOVE PER REALIZZARE CORTI, DOCUMENTARI E FILM SI è AVVALSO DELLE  LEGGE ARTICOLO 28 DEL 1965 IN VIGORE FINO AI GIORNI NOSTRI, CHE NON SOLO A LUI HA PERMESSO DI CRESCERE ARTISTICAMENTE. HA VOLUTO RENDERE UN RICONOSCIMENTO CHE TUTTI I CINEASTI HANNO POTUTO REALIZZARE ANCHE GRANDI OPERE CINEMATOGRAFICHE. L'IDEATORE DEL FESTIVAL DI ARIANO HA PROPOSTO UNA SFIDA IN UNA SERATA PER IL PUBBLICO; HA PROIETTATO UN DOCUMENTO DEL DIETRO LE QUINTE CHE HA LASCIATO PER UN ATTIMO PERPLESSI MA, ALL' USCITA HA I COMMENTI ERANO: QUANTA FATICA C'è DIETRO PER UN FILM CHE DURA 2 ORE.

SEGUIMI DI CLAUDIO SESTIERI UN FILM ASTRATTO PER I GIOVANI IN SALA





IL FILM DI CLAUDIO SESTIERI NON INCANTA TUTTO IL PUBBLICO IN SALA ALL' ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL (AIFF) INTERESSANTE MA POVERO DI SIGNIFICATO NELLA PRIMA PARTE, EPPURE ESPRIME IL DOLORE PER LA SCOMPARSA DELLA MADRE. SEGUIMI CHE SI SVOLGE A MATERA TRA I SASSI DELLA SPLENDIDA CITTà LUCANA, UN PITTORE CHE CONFONDE VITA E ARTE, UNA MODELLA GIAPPONESE ABITUATA A GIOCARE CON IL PROPRIO CORPO, UNA TRUFFATRICE CHE NON HA FATTO I CONTI CON IL SUO PASSATO. NELLA STORIA A TRATTI SILENZIOSA SI INTRECCIANO TRE VITE CHE VENGONO MESSE IN GIOCO CHE DIVENTANO OSSESSIONE. OTTIMA LA FOTOGRAFIA CHE PRESENTA LUOGHI INSOLITI FUORI DAI TRADIZIONALI PASSAGGI TURISTICI. DECISAMENTE NON ADATTO AI GIOVANISSIMI ANCHE PER LE SCENE ESPLICITE SI UNA RELAZIONE AMOROSA SAFFICA, RITENGONO NEL COMPLESSO UN SOGGETTO DIGNITOSO ANCHE SE DIFFICILE DA COMPRENDERE NEL SUO SVOLGIMENTO.

SEGUIMI DI CLAUDIO SESTIERI è UN LUNGOMETRAGGIO IN CONCORSO E IL GIUDIZIO DELLA CRITICA E DELLE DUE GIURIE, QUELLA TECNICA E DELLA STAMPA POTRANNO ANCHE ESSERE GIUDICATO E CHISSA' POTREBBE RICEVERE UN PREMIO.

SEGUIMI DI CLAUDIO SESTIERI UN FILM ASTRATTO PER I GIOVANI IN SALA





IL FILM DI CLAUDIO SESTIERI NON INCANTA TUTTO IL PUBBLICO IN SALA ALL' ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL (AIFF) INTERESSANTE MA POVERO DI SIGNIFICATO NELLA PRIMA PARTE, EPPURE ESPRIME IL DOLORE PER LA SCOMPARSA DELLA MADRE. SEGUIMI CHE SI SVOLGE A MATERA TRA I SASSI DELLA SPLENDIDA CITTà LUCANA, UN PITTORE CHE CONFONDE VITA E ARTE, UNA MODELLA GIAPPONESE ABITUATA A GIOCARE CON IL PROPRIO CORPO, UNA TRUFFATRICE CHE NON HA FATTO I CONTI CON IL SUO PASSATO. NELLA STORIA A TRATTI SILENZIOSA SI INTRECCIANO TRE VITE CHE VENGONO MESSE IN GIOCO CHE DIVENTANO OSSESSIONE. OTTIMA LA FOTOGRAFIA CHE PRESENTA LUOGHI INSOLITI FUORI DAI TRADIZIONALI PASSAGGI TURISTICI. DECISAMENTE NON ADATTO AI GIOVANISSIMI ANCHE PER LE SCENE ESPLICITE SI UNA RELAZIONE AMOROSA SAFFICA, RITENGONO NEL COMPLESSO UN SOGGETTO DIGNITOSO ANCHE SE DIFFICILE DA COMPRENDERE NEL SUO SVOLGIMENTO.

SEGUIMI DI CLAUDIO SESTIERI è UN LUNGOMETRAGGIO IN CONCORSO E IL GIUDIZIO DELLA CRITICA E DELLE DUE GIURIE, QUELLA TECNICA E DELLA STAMPA POTRANNO ANCHE ESSERE GIUDICATO E CHISSA' POTREBBE RICEVERE UN PREMIO.

SEGUIMI DI CLAUDIO SESTIERI UN FILM ASTRATTO PER I GIOVANI IN SALA





IL FILM DI CLAUDIO SESTIERI NON INCANTA TUTTO IL PUBBLICO IN SALA ALL' ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL (AIFF) INTERESSANTE MA POVERO DI SIGNIFICATO NELLA PRIMA PARTE, EPPURE ESPRIME IL DOLORE PER LA SCOMPARSA DELLA MADRE. SEGUIMI CHE SI SVOLGE A MATERA TRA I SASSI DELLA SPLENDIDA CITTà LUCANA, UN PITTORE CHE CONFONDE VITA E ARTE, UNA MODELLA GIAPPONESE ABITUATA A GIOCARE CON IL PROPRIO CORPO, UNA TRUFFATRICE CHE NON HA FATTO I CONTI CON IL SUO PASSATO. NELLA STORIA A TRATTI SILENZIOSA SI INTRECCIANO TRE VITE CHE VENGONO MESSE IN GIOCO CHE DIVENTANO OSSESSIONE. OTTIMA LA FOTOGRAFIA CHE PRESENTA LUOGHI INSOLITI FUORI DAI TRADIZIONALI PASSAGGI TURISTICI. DECISAMENTE NON ADATTO AI GIOVANISSIMI ANCHE PER LE SCENE ESPLICITE SI UNA RELAZIONE AMOROSA SAFFICA, RITENGONO NEL COMPLESSO UN SOGGETTO DIGNITOSO ANCHE SE DIFFICILE DA COMPRENDERE NEL SUO SVOLGIMENTO.

SEGUIMI DI CLAUDIO SESTIERI è UN LUNGOMETRAGGIO IN CONCORSO E IL GIUDIZIO DELLA CRITICA E DELLE DUE GIURIE, QUELLA TECNICA E DELLA STAMPA POTRANNO ANCHE ESSERE GIUDICATO E CHISSA' POTREBBE RICEVERE UN PREMIO.

SEGUIMI DI CLAUDIO SESTIERI UN FILM ASTRATTO PER I GIOVANI IN SALA





IL FILM DI CLAUDIO SESTIERI NON INCANTA TUTTO IL PUBBLICO IN SALA ALL' ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL (AIFF) INTERESSANTE MA POVERO DI SIGNIFICATO NELLA PRIMA PARTE, EPPURE ESPRIME IL DOLORE PER LA SCOMPARSA DELLA MADRE. SEGUIMI CHE SI SVOLGE A MATERA TRA I SASSI DELLA SPLENDIDA CITTà LUCANA, UN PITTORE CHE CONFONDE VITA E ARTE, UNA MODELLA GIAPPONESE ABITUATA A GIOCARE CON IL PROPRIO CORPO, UNA TRUFFATRICE CHE NON HA FATTO I CONTI CON IL SUO PASSATO. NELLA STORIA A TRATTI SILENZIOSA SI INTRECCIANO TRE VITE CHE VENGONO MESSE IN GIOCO CHE DIVENTANO OSSESSIONE. OTTIMA LA FOTOGRAFIA CHE PRESENTA LUOGHI INSOLITI FUORI DAI TRADIZIONALI PASSAGGI TURISTICI. DECISAMENTE NON ADATTO AI GIOVANISSIMI ANCHE PER LE SCENE ESPLICITE SI UNA RELAZIONE AMOROSA SAFFICA, RITENGONO NEL COMPLESSO UN SOGGETTO DIGNITOSO ANCHE SE DIFFICILE DA COMPRENDERE NEL SUO SVOLGIMENTO.

SEGUIMI DI CLAUDIO SESTIERI è UN LUNGOMETRAGGIO IN CONCORSO E IL GIUDIZIO DELLA CRITICA E DELLE DUE GIURIE, QUELLA TECNICA E DELLA STAMPA POTRANNO ANCHE ESSERE GIUDICATO E CHISSA' POTREBBE RICEVERE UN PREMIO.

AIFF VI EDIZIONE :"LEGGENDE DEL CINEMA E IRPINIA"

               ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

LEGGENDE DEL CINEMA E IRPINIA
  Presentazione del Libro "Il maestro di Don Giovanni"

L'Ariano International Film Festival per il sesto anno continua il suo impegno nella realizzazione di iniziative culturali che attingono non solo alla cultura cinematografica, ma, anche alla memoria storica del luogo.
Questa edizione ha in animo di potenziare attraverso un' offerta culturale completa questo rapporto con il pubblico ed il territorio con iniziative adatte ad un pubblico multiforme ed eterogeneo. A questo proposito verrà presentato un originale libro che contribuisce a promuovere il patrimonio artistico e culturale dell'Irpinia attraverso un pezzo di storia del cinema.

Al museo della Ceramica di Ariano Irpino verrà presentato il 2 agosto alle 17 nell'ambito dell'Ariano International Film Festival il volume «Il maestro di don Giovanni - Storie, racconti e aneddoti sul Santo Graal di Errol Flynn» di Vincenzo Castaldo, giornalista e collaboratore di «Il Mattino».
Interverranno con l'autore Rosetta D'Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania, e Antonella Mancusi, giornalista e critica del cinema.
Il volume, frutto di una ricerca triennale condotta tra Napoli e Roma instaurando contatti oltreoceano tra New York e Hobart, svela la gestazione e la lavorazione di «Il maestro di don Giovanni» (M. Krims, 1954), un avvincente quanto sconosciuto film di cappa e spada girato a cavallo tra il '52 e il '53 negli stabilimenti di Cinecittà a Roma, al Real Bosco di Capodimonte di Napoli e nei borghi irpini di Lauro e Marzano con interpreti principali Errol Flynn e Gina Lollobrigida.
«"Il maestro di don Giovanni" ha vissuto nell'oscurità per oltre mezzo secolo nonostante vanti diversi primati. - dice Castaldo - Si tratta della prima pellicola del cinema nostrano fotografata in Eastmancolor, primato erroneamente ascritto a "Carosello napoletano" di Giannini, e del primo e unico film girato interamente in Italia dal divo hollywoodiano Errol Flynn. E se vogliamo dirla tutta, dopo "Notorious" di Hitchcock è il film che vanta il bacio più lungo nella storia del cinema mondiale». Il libro, che si avvale della prefazione di Valerio Caprara e della postfazione di Alessandro Cecchi Paone, si divide in quattro parti. La prima offre una sintesi storica del filone di cappa e spada, che ha trovato terreno fertile prima in America e poi in Italia a partire dagli anni Trenta; la seconda s'incentra esclusivamente sull'opera cinematografica di Milton Krims svelandone i cast artistico e tecnico, la trama, le locations e le varie ipotesi su come la troupe sia sbarcata nella Bassa Irpinia. La terza, invece, comprende tutta una serie di storie, racconti e simpaticissimi aneddoti recuperati dall'autore, che si è particolarmente divertito a romanzare alcuni fatti di cronaca legati al periodo delle riprese oltre a intervistare in esclusiva la diva Gina Lollobrigida, il principe Pietro Lancellotti con le sorelle Ginevra e Maria Cristina. La famiglia Lancellotti  ha avuto modo di conoscere gli interpreti principali durante la lavorazione della pellicola nel castello di famiglia, e come diversi cittadini del vallo di Lauro è stata coinvolta nelle riprese o partecipato al film con ruoli più o meno importanti. La quarta e ultima parte comprende notizie e curiosità varie sulle vicissitudini della troupe durante il periodo della lavorazione della pellicola, le recensioni giornalistiche dei principali quotidiani del tempo e quelle ritrovate di quattro grandi critici del cinema italiano, tra cui il padre dei David Gian Luigi Rondi. Il tutto è corredato da foto di scena e scatti amatoriali ritrovati dall'autore.

SOSTENETE L'Associazione Stampa Periodici Associati ASPAPRESS 
l' Agenzia Stampa diretta da Enzo Fasoli, dal 8 marzo 1991,
gli articoli pubblicati sono frutto di un lavoro quotidiano di selezione e pubblicazione gratuita.  WWW.ASPAPRESS.IT – CRONACHEDEL2000.IT – ROMAGNASERA.IT  - ENZOFASOLI.COM- LEMUSEINSCENA-IT – TEATRODELLEMOZIONI.IT DIRETTORE: ENZO FASOLI
SUI  SOCIAL  FACEBOOK – GOOGLE – TWITTER – PINTEREST - E ALTRI 8 SITI COLLEGATI
ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK AGENZIA STAMPA ASPAPRESS
E IN Yutube AL CANALE ASPAPRESS
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci ON LINE CON CARTA DI CREDITO con un piccolo contributo/DONAZIONE della somma che credi tu che potrai detrarre dalla dichiarazione dei redditi.
1)      DONAZIONE ATTIVITA' REDAZIONE
2)      DONAZIONE PER L'ACQUISTO DI UN MEZZO PER TRASPORTO DIVERSAMENTE ABILI E ANZIANI ANCHE CARROZZATI
SEGUIRA' RICEVUTA DETRAIBILE DALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI
5338 7502 7550 6055 – IBAN: IT 32 C 36000 03200 0CA008697690

POSTA PAY 5333 1710 6407 7791 – IBAN: IT94 P 07601 05138 21943 831944

Info:
per i vostri comunicati: redazioneroma@aspapress.it
informazioni donazioni: aspapress.roma@gmail.com

RELIGIOSITA’ E PSICHIATRIA A BRESCIA PER CAPIRE E PER PARTECIPARE


RELIGIOSITA' E PSICHIATRIA: SE NE PARLA A BRESCIA

E' risaputo anche in ambito clinico che la malattia mentale comporta una grande sofferenza non solo a livello psico emotivo ma anche spirituale: in un momento culturale, come quello che stiamo vivendo, nel quale la sofferenza sembra aver perso ogni significato e la preparazione professionale sembra avere una valenza quasi esclusivamente tecnica, l'operatore sanitario, oltre all'impegno etico della preparazione scientifica, necessita di una formazione umana, che risponda alle diverse dimensioni dell'uomo, compresa quella spirituale. Da anni i Fatebenefratelli approfondiscono questo tema con un corso sull'accompagnamento spirituale del malato come obiettivo terapeutico e il 30 ottobre promuoveranno un corso per le professioni sanitarie su "Neuroscienze, psichiatria e spiritualità" che condividerà numerose esperienze del rapporto tra religiosità e psichiatria. Il corso si terrà presso l'Irccs Fatebenefratelli a Brescia. Iscrizioni aperte, info: cverzeletti@fatebenefratelli.eu

UNA SERATA AD LARIANO CHE INCANTA PER LA BELLEZZA


Lariano, incanta la bellezza


Grande successo per Venere d'Italia, la semifinale che ha incantato le migliaia di persone presenti nella suggestiva arena dell'anfiteatro di Lariano. Il concorso nazionale è stato protagonista della serata con 15 conconcorrenti  in gara e decretato le tre finaliste per l' accesso alla finale Regionale.
La giuria presieduta da Lisa Bernardini e dall'Assessore allo Spettacolo Fabrizio Ferrante Carrante, con esperti del settore Moda e Spettacolo, Lorena Starnoni (consigliere comunale),  
Ylenia Galli (cantante), Sabrina Brodosi (designer di gioielli), Alessandro Lustro (stilista), sotto la supervisione di Antonio Gentile, agente responsabile Venere d Italia.
A decretarsi il titolo assoluto Aurora Filitti, 15 enne di Velletri, la seconda classificata Michelle Antonetti (18 anni), la fascia per la terza finalista è stata assegnata infine a Amina Osman Omar, 22 anni di Roma. L'evento di Moda e spettacolo è stato magistralmente condotto dal brillante conduttore tv Antony Peth sotto la direzione artistica di Simonetta Ciriaci. Le concorrenti hanno indossato in passerella le creazioni di Alessandro Lustro stilista affermato  in tutta Italia a seguire gli abiti del noto punto scarpa del centro storico della città di Monia Marinelli.  Numerosi i momenti di spettacolo intervallati dalle passerelle che hanno visto le miss in concorso, con un'apertura musicale ricca di energia, quella di Steven B. premiato come personaggio dell'anno; I Rosa Negra hanno divertito il pubblico con le loro performance di balli cubani e caraibici per terminare in musica con una sorpresa di Sabrina Brodosi, giurata di eccezione, che ha incantato tutti i presenti con la sua splendida voce. Momenti unici e commoventi quelli che hanno visto protagonisti sul palco circa 30 bambini regalando emozioni con messaggi chiave di pace e amore; Diretti da Debora Rossi per Dado e Dado. L'immaging delle concorrenti è stata curata dall'Hair stylist Alfredo Corsetti con la collaborazione di Valentina Marini.Tanti i partner della manifestazione: Autoscuola Apollo 11, Sati autolinee, Gioielleria Maggi,  La Mason de Charme, Cattolica Assicurazzioni adv di VELLETRI- Fabio Galoppo, Associazione teatrale ARTE', Maurizio Ciriaci per l'allestimento  passerella e omaggi floreali e Sonia Ciriaci per i  vestiti in fiore.
La serata è proseguita con brindisi, in alto i calici all'insegna del fashion e della bellezza.

SOSTENETE L'Associazione Stampa Periodici Associati ASPAPRESS 
l' Agenzia Stampa diretta da Enzo Fasoli, dal 8 marzo 1991,
gli articoli pubblicati sono frutto di un lavoro quotidiano di selezione e pubblicazione gratuita.  WWW.ASPAPRESS.IT – CRONACHEDEL2000.IT – ROMAGNASERA.IT  - ENZOFASOLI.COM- LEMUSEINSCENA-IT – TEATRODELLEMOZIONI.IT DIRETTORE: ENZO FASOLI
SUI  SOCIAL  FACEBOOK – GOOGLE – TWITTER – PINTEREST - E ALTRI 8 SITI COLLEGATI
ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK AGENZIA STAMPA ASPAPRESS
E IN Yutube AL CANALE ASPAPRESS
Se ti piace ciò che leggi e lo trovi utile, che ne dici di sostenerci ON LINE CON CARTA DI CREDITO con un piccolo contributo/DONAZIONE della somma che credi tu che potrai detrarre dalla dichiarazione dei redditi.
1)      DONAZIONE ATTIVITA' REDAZIONE
2)      DONAZIONE PER L'ACQUISTO DI UN MEZZO PER TRASPORTO DIVERSAMENTE ABILI E ANZIANI ANCHE CARROZZATI
SEGUIRA' RICEVUTA DETRAIBILE DALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI
5338 7502 7550 6055 – IBAN: IT 32 C 36000 03200 0CA008697690

POSTA PAY 5333 1710 6407 7791 – IBAN: IT94 P 07601 05138 21943 831944

Info:
per i vostri comunicati: redazioneroma@aspapress.it
informazioni donazioni: aspapress.roma@gmail.com


1 agosto 2018

PER TUTTI BIMBI DEL MONDO LA SCUOLA PER TUTTI PER UN GRANDE DOMANI




MANUELA FILOMENA REGISTA  ARIANESE DI NASCITA E ORA CITTADINA DEL MONDO IN PREVALENZA A LONDRA HA Un progetto con tante magliette CHE AVRANNO IL MESSAGGIO  in tutte le lingue del mondo con la traduzione inglese per un progetto che dia la possibilità di studiare a tutti i bambini del mondo. Una idea che parte da ARIANO IRPINO IN UN FAMIGLIA DI 25 PERSONE.

QUESTA IDEA CHE VUOLE ESSERE UN MESSAGGIO RIVOLTO PER DARE LA POSSIBILITA' A TUTTI BANBINI DEL MONDO HA VOLUTO DARE INIZIO ALLA SUA INIZIATIVA PROPRIO DA ARIANO NELLA GRANDE VETRINA DELL'ARIANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL.

ALESSANDRO PERRELLA SUBLIME DEL SUO DOCUFILM : "LA MADONNA DEL PARTO





DIPLOMATOSI AL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA NEL BIENNIO 1967 - 68 è STATO ASSISTENTE DI ROBERTO ROSELLINI, LUCHINO VISCONTI OGGI è REGISTA, PRODUTTORE CINEMATOGRAFICO E TELEVISIVO IN PARTICOLARE DI DOCUMENTEARI. NEGLI ULTIMI ANNI HA REALIZZATO E PRODOTTO, PERCHE' è INNAMORATO DELL' ARTE DI PIERO DELLA FRANCESCA, DUE DOCUFILM DI STRAORDINARIA BELLEZZA DEL PRIMO POTERE ANDARE A RIVEDERE L''INTERVISTA DELLO SCORSO ANNO, E QUELLO PIù ATTUALE E' UN CAPOLAVORO OSEREI DIRE UNIVERSALE. PER QUESTA "MADONNA DEL PARTO" ESISTE UN MUSEO CON UN OPERA SOLTANTO; E VENGONO DA TUTTO IL MONDO PER VEDERLA. L'OPERA CINEMATOGRAFICA CI RACCONTA LA STORIA CON I PROTAGONISTI CHE HANNO VISSUTO LA CUSTODIA E IL RESTAURO. UN OPERA CHE PROSSIMAMENTE TRATTERO' PIù AMPIAMENTE IL VALORE STESSO. IL DOCUFILM CHE PERRELLA HA VOLUTO PRESENTARE AD ARIANO è COSì DI TALE FATTURA CHE COPIA L'ARTE STESSA DEL PITTORE PIERO DELLA FRANCESCA DOVE HA VISSUTO E DOVE HA REALIZZATO QUESTA MADONNA UNICA RELALANDO ALL' UMANITà IL VERO SIMBOLO DELLA MATERNITà. MA COME OGNI CHIACCHERATA SPAZIAMO ANCHE IN ALTRI TEMI ALTRETTANTO INTERESSANTI CHE CI PERMETTONO DI CONOSCERE MEGLIO L'AUTORE E REGISTA CHE SI AVVALE DI PROFESSIONISTI DI QUALITà. NEI SUOI PROGETTI FUTURI SIAMO IN ATTESA DI VEDERE UN ALTRO DOCFILM SU LEONARDO DA VINCI CHE SARà UN ALTRO SUBLIME CAPOLAVORO. VI LASCIO ALL' ASCOLTO PER APPRENDE CURIOSITà E NOVITà DA DI è UN MAESTRO DEL CINEMA, DI QUEL CINEMA CHE RACCOGLIE LE EMOZIONI DEL PASSATO PER TRASMETTERLE COME EREDITà DOCUMENTO PER IL FUTURO.

31 luglio 2018

MERCATO SAN SEVERINO - Comunicato Stampa


Sabato 4 agosto, con inizio alle ore 19.00, a Mercato San Severino (SA), si svolgerà l'evento culturale dal titolo "Premio letterario internazionale  San Tommaso d'Aquino" - festival della cultura, con il Patrocinio dell'UNICEF Salerno.
L'iniziativa, organizzata dall' Assessorato alla Cultura diretto dalla dott.ssa Enza Cavaliere, intende legare , come dice il sindaco Antonio Somma, il nome della città di Mercato S. Severino ad una serie di personaggi famosi o emergenti, già selezionati, che con la loro attività diffondono CULTURA nelle sue forme più variegate, in tutta Italia. Durante la cerimonia ufficiale , che prenderà il via in p.zza Ettore Imperio, saranno premiati i seguenti protagonisti : Premio alla carriera a  Marco Tullio Barboni (sceneggiatore, regista e scrittore); Letizia Vicidomini (sez scrittura noir); Raffaele Messina (sez. romanzi di formazione);  Giovanni Nigro (sez. saggistica); Nando Vitali (sez. scrittura per il sociale); Andrea Ianez (sez. musica); Alessandro Moscè (sez. critica letteraria); Stefania Siani (sez. arti varie); Margherita Lamesta Krebel (sez. letteratura internazionale); Carmela De Caro (sez. arte); Mariano Ciarletta (sez. poesia); Patrizia Famiglietti (imprenditrice); Antonio Napoli (sez. musica).
Inoltre, la manifestazione avrà anche un importante contenuto benefico, con una raccolta fondi a favore del Comitato Unicef Salerno, presieduto egregiamente da anni dalla dott.ssa Angela Ancora Niglio. La direzione artistica del Premio è stata affidata alla scrittrice Maria Grazia Salpietro (Presidentessa dell'Associazione culturale "JOSEPH BEUYS ED OLTRE") e al giornalista Francesco Grillo,  ideatore e coordinatore della vetrina letteraria itinerante internazionale RAITOLIBRI.

Sarà presente alla cerimonia, ad accompagnare Marco Tullio Barboni, Lisa Bernardini come Presidente dell' Occhio dell'Arte, che da molto tempo sostiene il talento letterario di questo affermato sceneggiatore, anche regista,  del nostro Paese.


MIRKO CASADEI: direttore artistico della 1°edizione del "Balamondo World Music Festival", il 2,3 e 4 agosto a LIDO DI SAVIO (RA). Continua il tour estivo in tutta Italia.

MIRKO CASADEI


DIRETTORE ARTISTICO DELLA 1° EDIZIONE DEL “BALAMONDO WORLD MUSIC FESTIVAL”
GIOVEDÌ 2, VENERDÌ 3 E SABATO 4 AGOSTO a LIDO DI SAVIO (RA)
Festival epicentro della musica etnica e folk internazionale

CONTINUA IL TOUR ESTIVO IN TUTTA ITALIA…


MIRKO CASADEI è direttore artistico della 1°edizione del “BALAMONDO WORLD MUSIC FESTIVAL”, festival dedicato alla musica popolare internazionale, che si terrà il giovedì 2, venerdì 3 e sabato 4 agosto a LIDO DI SAVIO (RA) in Piazza Sorrivoli dalle ore 19.00. Un’iniziativa che trasformerà Lido di Savio in un villaggio aperto a tutte le eccellenze del territorio dell’Emilia Romagna costruendo percorsi esportabili di innovazione e internazionalizzazione.

Sarà lo stesso Mirko Casadei ad aprire il Festival giovedì 2 agosto insieme all’Orchestra Casadei, che quest’anno festeggia ben 90 anni di storia!
Il 3 agosto, invece, il folk d’autore della band Khorakhanè incontra la musica popolare degli Intrafore che eseguirà pizziche, tarantelle, stornelli, canti di lavoro e serenate del repertorio musicale del sud Italia, in particolare del Salento. La rassegna musicale si concluderà il 4 agosto in occasione della Notte Bianca del Cibo Italiano che vedrà protagonisti il sound pop folk di Mirko Casadei e il combat folk dei Modena City Rambles. Le due band regaleranno al pubblico i loro successi e duetteranno insieme fra “Cento Passi”, “Viva la vida”, “Ad chi sit e fiol?” (ultimo singolo di Mirko Casadei), “Romagna e Sangiovese” ed altri brani che improvviseranno in jam session. “Mani come rami, ai piedi radici” il titolo dell’ultimo disco dei MCR riesce ad unire bene queste realtà musicali.

«La nostra mission è promuovere il territorio attraverso la valorizzazione della Cultura Musicale Tradizionale guardando all’internalizzazione, anche seguendo gli input delineati dal nuovo ente turistico Destinazione Romagna– racconta Mirko Casadei - “BALAMONDO” World Music Festival sarà l’epicentro della musica etnica e Folk internazionale».

Continua il tour estivo in tutta Italia del musicista romagnolo con l’Orchestra Casadei.  Uno show unico e trasversale che intreccia suoni e sapori di generi musicali pop-folk di svariate provenienze (liscio, reggae, ska e taranta). Durante lo spettacolo saranno proiettate immagini e videoclip che ripercorrono la storia e la tradizione del liscio. 

Sul palco Mirko Casadei è accompagnato da giovani musicisti: la voce graffiante di Simona Rae, la voce e la chitarra di Stefano Giugliarelli, la fisarmonica mediterranea di Manuel Petti, Marco Lazzarini al sax e clarinetto in do, la simpatia contagiosa del brasiliano Gil Da Silva tromba voce e percussioni, la grande esperienza del direttore musicale Giuseppe Zanca basso e tromba e tutta la carica di Enrico Montanaro alla batteria.

Queste le prossime date confermate in costante aggiornamento sul sito www.casadei.it:

Giovedì 2 Agosto - LIDO DI SAVIO (RA) - Balamondo Music Festival
Sabato 4 Agosto - LIDO DI SAVIO (RA) - Balamondo Music Festival
Lunedì 6 Agosto - FALLO (CH)
Lunedì 13 Agosto - BELLARIA IGEA MARINA (RN) Party sulla spiaggia
Venerdì 24 Agosto - MARIANA MANTOVANA (MN)
Domenica 26 Agosto - MASIANO (PT) 
Martedì 28 Agosto - BARANELLO (CB)
Giovedì 30 Agosto - VILLA PITIGNANO (PG)
Venerdì 31 Agosto - SALUZZO (CN)
Sabato 1 Settembre - PASSO DI TREIA (MC)
Domenica 2 Settembre - LATIANO (BR)
Lunedì 3 Settembre - REPUBBLICA SAN MARINO RSM show teatrale con Ivano Marescotti
Domenica 9 Settembre - FIUMICINO SUL RUBICONE (FC)
Domenica 16 settembre – RIUSSI (RA)

Inoltre, è appena uscita la collection "Casadei la dinastia del liscio - 1928-2018 90 anni" (disponibile in edicola con Tv Sorrisi e Canzoni).

MIRKO CASADEI musicista romagnolo, figlio de “Il re del liscioRaoul Casadei, guida oggi l’Orchestra Italiana da ballo più famosa al mondo. Il suo progetto è portare avanti la tradizione dell’Orchestra Casadei, fondata nel 1928 dal M° Secondo Casadei (autore di “Romagna Mia”), di dare continua linfa alla musica popolare d’autore firmata Casadei, che appartiene a tutti gli italiani, con grande attenzione al ricambio generazionale.Con il suo pop-folk, Mirko Casadei ha portato una ventata di novità per il popolo del ballo, proponendo nuovi sound e contaminazioni musicali. “Doccia Fredda” è il suo primo singolo, che dà il titolo anche al disco uscito nel 2003, tradotta e incisa da Kid Creole and the Coconuts. Nel 2008 esce il secondo album di inediti “Do you remambo?”, contenente anche cover a “prova di ballo” (da Vasco Rossi a ritmo di salsa a James Brown a tempo di cha chacha) e un brano cantato in spagnolo col gitano Gipsy Mario Reyes. Numerosi i tour all’estero: Australia, America, Canada, Brasile, Argentina, Europa, Tunisia, Bulgaria, Kazakhistan, poi Londra, Parigi alla “Fete de la music”, Cuba a la “Casa del l’Amistad”. Nel 2009 e 2010 per due intere edizioni, Mirko è protagonista dello show televisivo italiano Maurizio Costanzo Show, con una “Ricreazione Casadei”. Nel 2011 Mirko Casadei con la sua Orchestra Italiana, diventa Orchestra Ufficiale della FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva), suonando dal vivo ai Campionati Internazionali di ballo. Alcuni suoi brani vengono scelti per le competizioni e Mirko esce con 2 cd dove arrangia e reinterpreta 20 successi internazionali da ballo “FIDS – LIVE FROM RIMINI ballroom & latin” vol1 e vol 2. Nel 2013 Joe Bastianich lo chiama per il suo programma “On the Road” in onda su Sky Arte.  Nel 2017 viene pubblicato il documentario, realizzato dal regista Giorgio Verdelli per Rai Due, “UNICI - la dinastia Casadei(2017), fra gli intervistati spiccano i nomi di Paolo Fresu, Samuele Bersani, Eugenio Bennato.Durante lo stesso anno, Mirko Casadei ha realizzato l’album “Sono Romagnolo”, che contiene 12 canzoni della tradizione romagnola riarrangiate in maniera ritmica e divertente in versione party, ska reggae.Dall’album nasce anche il progetto AD CHI SIT E FIOL? (tu di chi sei figlio?) con lescuole materne ed elementari dell’Emilia Romagna, che si ponecome obiettivo quello di raccontare ai bambini la storia della Dinastia Casadei parlando dei valori contenuti nelle canzoni di questa storia lunga 90 anni (1928-2018): amore, famiglia, amicizia, accoglienza, le radici e l’amore per la terra terra, le tradizioni e il dialetto.  Quest’anno l’Orchestra Casadei festeggia 90 anni di storia: dal 1928 una musica popolare portatrice sana di allegria e positività, che si tramanda da almeno 5 generazioni.

THEMA: sabato 4 agosto tornano a RICCIONE sul palco di "DEEJAY ON STAGE 2018", evento estivo di Radio Deejay dedicato alla scoperta dei nuovi talenti della musica italiana. Presenta RUDY ZERBI con LA PINA e ANDREA & MICHELE.




dopo essere arrivati in finale lo scorso anno

THEMA

SABATO 4 AGOSTO TORNANO A RICCIONE
SUL PALCO DI
“DEEJAY ON STAGE 2018”
evento estivo di Radio Deejay
dedicato alla scoperta dei nuovi talenti della musica italiana


presenta RUDY ZERBI
con la partecipazione di LA PINA e ANDREA & MICHELE



Dopo essere arrivati in finale lo scorso anno, ad un passo dalla vittoria, la pop band milanese THEMA torna sul palco di “DEEJAY ON STAGE 2018”, l’evento estivo di Radio Deejay dedicato alla scoperta dei nuovi talenti della musica italiana.
Il talent show si terrà dal 3 al 24 agosto a RICCIONE (Piazzale Roma) e sarà presentato da Rudy Zerbi, con la partecipazione di La Pina e Andrea & Michele,
I Thema, selezionati tra oltre un migliaio di giovani artisti provenienti da tutta Italia, si esibiranno sabato 4 agosto con “Incredibile”, brano estratto dall’omonimo album attualmente disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, e concorreranno per la finale in cui sarà decretato il vincitore che si aggiudicherà un mese di programmazione radiofonica del proprio brano su Radio Deejay.

«Incredibile è l’aggettivo che descrive tutto quello che ci sta capitando da un anno a questa parteracconta Luca Ferrara, batterista della band - Con questo singolo vogliamo condividere le emozioni che stiamo provando dopo aver suonato all’Arena di Verona e, per l’appunto, anche a Riccione a Dj On Stage lo scorso anno, davanti a decine di migliaia di persone. La musica è il tema principale, come se fosse una dedica alla cosa che ci fa sognare di più. Incredibile può anche descrivere tutto ciò che può capitare nella vita: un sogno realizzato, un incontro inaspettato, una casualità che può cambiarci la vita. Con questo pezzo vogliamo spronare le persone a godersi la vita, apprezzare le piccole cose e… a sentire il brivido».

L’album “Incredibile”, prodotto da Vladi Tosetto e arrangiato da Mamo Belleno, è composto da 12 brani che sviluppano temi, emozioni e sentimenti differenti: l’amore come sintomo di felicità e delusione, la gioia di vivere a pieno la vita senza lasciare nulla al caso e il pensiero rivolto alle persone vicine e a quelle che sono distanti ma verso cui nutriamo un profondo affetto.
Questa la tracklist: “Il nostro giorno”, “Cemento nell’anima”, “Incredibile”, “Non si può tornare indietro”, “Se ci stai”, “Parlo di te”, “Fatta per me”, “Inevitabile”, “Tra i dire e il tradire”, “Accendo la fantasia”, “Emozioni inutili”, “Anime sole”.

Il video del brano “INCREDIBILE” è online su YouTube al seguente link: https://youtu.be/6v8qQCw_npU.

THEMA è una band milanese composta da giovani musicisti: Thomas Moschen (voce, piano, chitarra acustica), Stefano Parmigiani (chitarre, voce) Mattia Missaglia (basso), Luca Ferrara (batteria, percussioni e voce). Il gruppo si forma nel 2013 dopo un casuale incontro in un locale dell’hinterland milanese, dove Luca e Mattia notano Thomas durante una sua esibizione. I tre decidono di formare una loro band a cui successivamente si aggiunge Stefano dando vita ufficialmente ai Thema. Grazie all’incontro con i produttori Vladi TosettoMamo Belleno e il manager Nicola Ferrara, il gruppo ha realizzato il suo primo Ep, dal titolo “Accendi la fantasia” (Edel Italy), attualmente disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming. L’Ep è stato anticipato in radio dai due singoli “Se ci stai” e “Accendo la fantasia”. Lo scorso anno la band si è esibita a Riccione per la finale diDeejay on stage 2017, evento estivo di Radio Deejay presentato da Rudy Zerbi e dedicato alla scoperta dei nuovi talenti della musica italiana, e si è classificata terza al Festival Show Giovani 2017, concorso del festival itinerante dell’estate italiana rivolto ai giovani emergenti, calcando il palco dell’Arena di Verona lo scorso 4 settembre. Inoltre, i Thema sono stati finalisti ad Area Sanremo ma sono stati eliminati ad un passo dalla selezione finale di Sanremo Giovani 2018. A maggio del 2018 è uscito il primo album della band, dal titolo “Incredibile”, anticipato in radio dal singolo “Il nostro giorno”, il cui video ad oggi ha superato le 500mila visualizzazioni.



I: AGOSTO AL MAXXI | 12 mostre e progetti speciali | Biglietto speciale 7 € | Aperto a Ferragosto

AGOSTO AL MAXXI
BIGLIETTO SPECIALE 7 EURO | APERTO A FERRAGOSTO

Dal caleidoscopio dell'arte africana con le mostre African Metroplis e road to justice all'architettura raccontata da Bruno Zevi, dalle opere dei finalisti del MAXXI BVLGARI Prize  alla scoperta di Tel Aviv, città bianca; dal focus su Nico Vascellari
alla installazione Green Gallery sulla piazza del museo e molto altro

Per tutto il mese di agosto al MAXXI si entra con uno sconto speciale:
biglietto unico a 7 euro per le 12 mostre e i progetti speciali in corso

www.maxxi.art | #estatealMAXXI

Roma 31 luglio 2018. Vacanze romane al MAXXI che, per il mese di agosto 2018, propone un biglietto speciale scontato a 7 Euro per visitare le dodici mostre e i progetti speciali in corso, con apertura straordinaria fino alle 22.00 ogni giovedì. Aperto anche a Ferragosto, mercoledì 15 agosto.

I visitatori potranno scoprire le opere di oltre 40 artisti africani in African Metropolis. Una città immaginaria (fino al 4 novembre) e road to justice (fino al 14 ottobre), che presentano la vitalità della scena artistica di un continente legato a doppio filo  all'Europa, al di fuori dei ogni stereotipo, tra memoria, identità, presente e futuro.
Potranno esplorare  le installazioni immersive dei finalisti del MAXXI BVLGARI Prize, Talia Chetrit, Invernomuto e Diego Marcon (fino al 4 novembre) e ripercorre oltre 50 anni di storia dell'architettura italiana – che è anche storia civile e politica - in Gli architetti di Zevi (fino al 23 settembre).
Potranno scoprire l'architettura Bauhaus di Tel Aviv, the White City (fino al 2 settembre), immergersi nell'universo sonoro di Nico Vascellari. Revenge (fino al 9 settembre), visitare The Place to Be, la mostra dedicata alla Collezione permanente che in autunno sarà protagonista di un nuovo allestimento, rilassarsi e rinfrescarsi all'ombra di Green Gallery, l'installazione vincitrice di YAP Rome @ MAXXI (fino al 21 ottobre),  un'oasi di verde nella piazza del museo.
Tra i progetti speciali:  il dialogo tra arte antica e arte contemporanea con La Velata di Antonio Corradini e VB74 di Vanessa Beecroft, parte integrante della mostra Eco e Narciso a Palazzo Barberini (fino al 28 ottobre); la storia e l'evoluzione della sound art italiana raccontati in When Sound Becomes Form (fino al 28 ottobre); la  video gallery del museo con la rassegna dedicata a Jonathas De Andrade (fino al 2 settembre), i progetti del gruppo torinese NESXT protagonista della nuova edizione di The Independent. (fino al 17 febbraio 2019),

Tra i protagonisti delle mostre d'autunno:
Caline Aoun (dal 28 settembre), Paolo Pellegrin (dal 7 novembre), Zerocalcare (dal 10 novembre), Michele De Lucchi e Paolo Portoghesi (dal 7 dicembre).
Tra le collettive, la Collezione di San Patrignano (dal 26 settembre), Low Form. Immaginari e Visioni nell'era dell'Intelligenza artificiale (dal 20 ottobre), il nuovo allestimento della Collezione MAXXI (dal 21 novembre), e La Strada. Dove il mondo si crea (dal 7 dicembre).

Le cartelle stampa e le immagini delle mostre sono scaricabili nell'Area Riservata del sito della Fondazione MAXXI all'indirizzo http://www.maxxi.art/area-stampa/ inserendo la password areariservatamaxxi
MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
orario di apertura: 11.00 – 19.00 (mart, merc, ven, sab, dom) |11.00 – 22.00 (giovedì) | chiuso il lunedì


Successo per la seconda edizione di Gabicce Mare Fashion

Successo per la seconda edizione di Gabicce Mare Fashion

Nell'ambito del Festival Gabicce in Rosa, in scena a Gabicce Mare fino al 3 agosto, ieri sera, nella splendida spiaggia libera Sottomonte, è andata in scena la seconda edizione di "Gabicce Mare Fashion…sfilata di moda e non solo".  

La serata è stata presentata dall'art director Francesca Guidi, artista pesarese  a 360 gradi, conosciuta per la sua arte dei led, che negli ultimi anni ha sposato progetti nel mondo degli eventi e dello spettacolo.

Ospiti della serata Ivan Cottini, primo ballerino al mondo affetto da sclerosi multipla,  il cantante Steven B, autore della hit dell'estate 2018 all'insegna del fair play "Put the ball and…run!", Noa Planas, protagonista della scorsa edizione del reality "Il Collegio" di Rai 2; la giornalista Lorella Ridenti, direttore responsabile del settimanale Ora Magazine e del mensile femminile Lei Style; Tiziana Paci, fashion art, con un omaggio a Rossini.

Momento divertente e dedicato ai più piccoli l'elezione di  "Mr And Miss Baby Gabicceland" con performance di canto, musica e intrattenimento. 

Una serata ricca di emozioni, dagli abiti da sposa e cerimonia alla frizzante moda mare, dagli accessori e gioielli agli abiti per tutte le occasioni.

In passerella La Bussola by Giovenali; Paprika costumi e abbigliamento, Le Coccole abbigliamento bimbi, La Matta boutique, Pazza Mucca, Gioielleria Marlen, Emanuela Boutique, Red More Intimo Beach wear, Cecere Pelletteria,  Melasento, L'Angolo Chic Outlet.

Una serata dedicata alla moda e non solo: in scena anche le dolci creazioni  di cake design "Le Fresche  Delizie" , Pasticceria Vittoria con la dolce "Lulu",   la profumate fragranze di "Veressenze". Con la partecipazione di: Centro Estetico Aquamarina, Fanluce di Giacomo Carbonari, Forno Bassi, Latini Fiori, Guidi Impianti, Ely Toys, Farmacia Tintori, i parrucchieri di Gabicce Mare.



Post più popolari