Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

31 dicembre 2015

Valeria Marini incanta tutti al Capri, Hollywood – The International Film Festival



Fino al 2 gennaio si svolgerà nell’isola azzurra “Capri, Hollywood – The International Film Festival”, la grande festa del cinema internazionale che quest’anno ritorna per la sua ventesima edizione. Anche quest’anno la rassegna si conferma un festival internazionale di elevata qualità e porta, nel cuore dell’inverno, l’élite del grande schermo sull’isola di Capri. Per questa edizione di “Capri, Hollywood” ci saranno sull’isola azzurra tanti ospiti tra cui la bellissima show girl Valeria Marini accompagnata da Patrick Baldassari, organizzatore storico insieme a suo padre Mario del Vip Master di Milano Marittina. Sin dal loro arrivo nella kermesse, Valeria e Patrick hanno catalizzato l'attenzione di pubblico e media, dando vita a una serie di indiscrezioni che li ha già ribattezzati come la coppia che farà scintille nel 2016.

30 dicembre 2015

SPETTACOLO THE MAGIC OF ERIX LOGAN TEATRO DELLA LUNA


CAPODANNO CON : 
Lo Spettacolo che Celebra la Magia della Vita 
Giovedì 31 dicembre ore 21.30
Venerdì 1° gennaio ore 17.00 
al Teatro della Luna
  
THE MAGIC OF ERIX LOGAN with SARA MAYA è un percorso che nasce nel 2005 a Toronto nel laboratorio di Still Avenue. Nel piccolo locale sotto la direzione di Erix Logan, si incontrano e si confrontano numerosi artisti fra danzatori, fantasisti, acrobati e cantanti; è qui che le performance di Erix iniziano a cambiare. Un semplice gioco di magia diventa il pretesto per ascoltare una voce incredibile o viceversa. Qui Erix incontra Sara Maya, che definisce la voce più magica mai ascoltata, vola con lei a Las Vegas e subito si sposano.
Lo spettacolo evolve, si inseriscono danzatori e una coppia di mimi acrobati,
le illusioni più comuni diventano insolite, il gesto del mago diventa poesia e la sua bacchetta è la stessa del direttore d'orchestra, detta il tempo, il ritmo, il silenzio. Tutto si muove e appare in modo incredibile. Presto nasce una nuova forma di intrattenimento o per meglio dire una nuova forma di magia.
Negli ultimi anni lo spettacolo ha una nuova svolta quando Erix e Sara incontrano Jim Warren. I suoi dipinti prendono forma e vita sul palcoscenico, animati dalla magia in un blend di colori, illusione e poesia.
Il pubblico cresce, attratto dalla magia che si percepisce nel locale, una magia nuova che emoziona, non ci sono solo le illusioni o i giochi di prestigio. Bisogna pensare ad un luogo dove tutto è possibile, forse è l'isola che non c'è che all'improvviso ti appare d'avanti.
Le rappresentazioni aumentano, spaziando nel mondo tra Vietnam, Stati Uniti, Cina e si registra sempre sold out.
Il loro percorso non si ferma alla semplice definizione di un nuovo aspetto estetico dello spettacolo magico, bensì esplora il moto più profondo e misterioso che è in ognuno di noi. Le diverse culture nel mondo sono state in egual modo toccate nei tre universali livelli di percezione: istinto, passione e razionalità.
Quest'anno THE MAGIC OF ERIX LOGAN with SARA MAYA arriva o torna in Italia, il paese di origine di Erix e di Sara, e si rimodella con la regia di Maurizio Colombi, alfiere dei family show in Italia, che inserisce nell'evoluzione del genere il ritmo e la tecnologia con dj, beat-box, breaker e rapper.
LA STORIA (ovvero prima della svolta del 2005)
Il primo approccio di Erix Logan alla magia fu a 16 anni, in occasione di 3 mesi di tournée sulla riviera romagnola con una compagnia di teatro d'arte varia. Dopo il diploma, Erix ha frequentato la facoltà di legge e ha intrapreso studi artistici tra cui mimo, danza classica, ginnastica attrezzistica, clownerie e musica.
Nel 1990 crea uno stile totalmente innovativo: Erix Metal Magic. Questa sua nuova visione della magia suscita entusiasmo in Europa e nel Mondo intero. Contrariamente ad un trend che mira a sorprendere con effetti speciali, Erix ha sempre ricercato il senso più profondo della magia: restituire all'uomo la capacità di meravigliarsi. Per questo motivo, i suoi spettacoli dedicano sempre uno spazio importante all'interazione con il pubblico, con cui Erix riesce a creare un'empatia spontanea.
In meno di 10 anni, si esibisce in tutta Europa e conquista l'Asia; il suo spettacolo resta in cartellone per un intero anno in Corea, a Seul, per poi proseguire in Giappone e a Singapore. Nel 1996 approda in America e si trasferisce in Canada, patria del nuovo circo e delle tendenze più innovative nel settore della Visual Art, e ne ottiene la cittadinanza. Frequenta poi il Magic Castle di Hollywood e si appassiona sempre più alla storia e allo studio dei maestri illusionisti e si dedica a sperimentazioni e ricerche di illusioni originali con l'utilizzo di nuove tecnologie.
Sara Maya è cantante soprano, nonché attrice televisiva e teatrale. Che appaia magicamente al centro del palco, che sia sospesa sulla punta di un enorme paio di forbici, che attraversi magicamente il torace di Logan o che si scambi con lui alla velocità della luce, Sara impreziosisce ogni quadro d'illusione con la sua performance e la sua bellezza. Quando inizia a cantare, tutta l'esibizione assume una connotazione propria.
Sara ha debuttato nel mondo dello spettacolo all'età di nove anni. Crescendo ha sperimentato nel corso del tempo ogni genere musicale fino ad approdare alla sua grande passione, il canto lirico. Parallelamente ha frequentato la prestigiosa accademia del Piccolo Teatro di Milano. E' stata protagonista dell'Operetta "Il paese dei campanelli" e del musical "Grease" della Compagnia della Rancia, dove ha interpretato il ruolo di Sandy.
RICONOSCIMENTI, PREMI E COLLABORAZIONI
Erix è il solo illusionista al mondo ad avere ricevuto per ben 3 volte il "Premio Mandrakes D'Or" (1996, 2001 e 2014), premio assegnato ai migliori prestigiatori del mondo. Tra i numerosi riconoscimenti il Grands Prix Magiques de Monte-Carlo (1995), il Milbourne Christopher Awards for Most Promising Newcomer (1997), "Campione d'Europa di Magia 2007" e il Trophée Robert-Houdin (2010). Tra le sue collaborazioni non mancano diverse produzioni teatrali, tra cui Pinocchio (Compagnia della Rancia), Rapunzel (Teatro Brancaccio), Cenerentola (Planet Musical), Robin Hood (Nausicaa) e Il Gatto con gli Stivali (Murciano Iniziative).
Per anni la magia, i giochi di prestigio e le illusioni si sono trasformate e ripetute diventando sempre più alla portata di chiunque. Il cliché dei grandi maghi da Houdini a Copperfield appartiene al passato; le illusioni realizzate con video editing sono il pasto del presente. Preparatevi in futuro a vedere non solo le bellissime illusioni di un grande mago, ma un grande mago che vi farà sognare e.. pensare.

29 dicembre 2015

In libreria Le Omelie di Pentling di Joseph Ratzinger, oggi Papa emerito Benedetto XVI


Città del Vaticano, 18 dicembre 2015 - E' disponibile in libreria la raccolta delle omelie inedite di Joseph Ratzinger, oggi Papa emerito Benedetto XVI. Le omelie di Pentling, volume curato nella traduzione italiana da Pierluca Azzaro, contiene una Prefazione del Papa emerito Benedetto XVI e una nota introduttiva dell’editore don Giuseppe Costa, direttore della Libreria Editrice Vaticana.
Le dieci omelie proposte sono state pronunciate durante i periodi estivi nella chiesetta di San Giovanni a Pentling, paesino alle porte di Ratisbona, città natale di Joseph Ratzinger. Esse rispecchiano i temi principali della riflessione teologica e pastorale del Papa emerito - «il mistero dell’Amore di Dio, la genesi e la natura della Chiesa e il significato e l’importanza decisiva della giusta adorazione di Dio; la questione del rapporto tra libertà e verità, tra fede e ragione e tra fede e politica» - e la sua volontà di raggiungere tutti grazie ad un linguaggio semplice poiché dettato dal cuore.

Matteo Caccia saluta il 2015 con una serata speciale del suo live story show “Don’t tell my mom – Storie di Natale”

lunedì 21 dicembre alle 21.30 al Pinch di Milano, in Ripa di Porta Ticinese 63. Musiche e spirito natalizi fanno da sottofondo alle storie delle persone comuni che Matteo Caccia presenta sul palco, per un’originale stand-up comedy all’italiana - diventata ormai un cult delle serate milanesi - che mette in scena aneddoti divertenti, piccanti, imbarazzanti, rigorosamente da non raccontare alla mamma.

Il miglior storyteller del 2015 (Adventure Award), voce di Rai Radio2 nel programma quotidiano “Pascal – Storie, persone, meteorologia” (alle 19.00) e in “BUIO - la paura di tutti” (radioracconto noir, alle 19.43) prosegue nella sua narrazione pop, con protagoniste le storie delle persone comuni. 
A “Don’t tell my mom” infatti chiunque può salire sul palco e raccontare un episodio della propria vita che non vorrebbe mai raccontare alla mamma. Tre regole: 1) raccontare e non leggere 2) la storia non deve durare più di 5 minuti 3) regola eccezionale, si accettano solo storie di Natale! Presenta Matteo Caccia con l’accompagnamento musicale dal vivo di Paolo Bonifacio (alla chitarra). 
Diplomato all’Accademia dei Filodrammatici di Milano, Matteo Caccia (Novara, 24 luglio 1975) inizia a lavorare come inviato e conduttore radiofonico per Radio Popolare e Rai Radio2. Nel 2008 firma “Amnèsia” su Rai Radio2, programma diventato vero e proprio cult e da cui è tratto nel 2009 l’omonimo libro Amnèsia, edito da Mondadori. 
Seguono nel 2010 “Vendo Tutto”, “Io sono qui” e “Voi siete qui” su Radio24. Nel 2012 esce il secondo romanzo per Mondadori dal titolo “Il nostro fuoco è l’unica luce”, mentre nel 2013 nasce il format live originale “Don’t tell my mom”, primo Live Story Show italiano. 
Nel 2013 debutta in televisione su laeffe con il magazine di cultura pop “Dalla A a LaEffe”, di cui è anche autore. 
Nel 2015 torna su Radio2 con il programma di storytelling radiofonico “Una Vita” – Viaggio nelle età di ognuno”, per cui ottiene il riconoscimento come Best Storyteller 2015 da parte dell’Adventure Award. 
Dal 7 settembre 2015 Matteo Caccia conduce “Pascal – Storie, persone, meteorologia” in diretta radiofonica su Rai Radio2, dal lunedì al venerdì alle 19.00.

Silvio Parrello con "Poesie e pensieri per Pasolini" 29 dicembre a Roma

“I tanti Pasolini”
Martedì 29 dicembre 2015,  alla stazione di Roma Ostiense, Silvio Parrello,
“er Pecetto” di “Ragazzi di vita”, presenta “Poesie e pensieri per Pasolini”.
Prosegue la mostra fotografica “I tanti Pasolini” dell’Archivio Riccardi


Domani, martedì 29 dicembre 2015 alle 18.00 presso la sala Presidenziale della Stazione di Roma Ostiense, Silvio Parrello presenta “Poesie e pensieri per Pasolini” (David and Matthaus edizioni). Interviene Michela Zanarella. “Er Pecetto” di “Ragazzi di Vita” ha conosciuto personalmente Pasolini nel quartiere di Donna Olimpia, dove vive tutt’ora, e da 15 anni si dedica alla ricerca della verità sull’omicidio.

L’evento si inserisce nella programmazione di un ciclo di incontri organizzati dall’associazione culturale Carousel Noir e dall’Istituto Quinta Dimensione con il  patrocinio del Municipio Roma VIII in occasione dei 40 anni dalla scomparsa di Pier Paolo Pasolini.

Sino a mercoledì 30 dicembre 2015 (dalle 15.00 alle 20.0), sempre nella sala Presidenziale della stazione di Roma Ostiense, è inoltre aperta al pubblico la mostra fotografica “I tanti Pasolini”, realizzata dall’Archivio Riccardi e curata da Giovanni Currado e Maurizio Riccardi: ventisei scatti, per la maggior parte inediti, che svelano l’anima di un uomo: al Premio Strega in veste di candidato, in tribunale accusato di vilipendio alla Religione di Stato per il film “La Ricotta” o al Premio Viareggio con Ungaretti.

Per maggiori informazioni:
Responsabile organizzativo
Ilaria Parisella 320 36 87 122

Quo vado a Capodanno? Al The Space Cinema

All'Odeon Milano, Genova, Bologna, Parma Campus, Limena, Silea e Firenze

Quo vado a Capodanno?
Al The Space Cinema

Alle 00.30 del 1 gennaio inizia la corsa al nuovo film di Checco Zalone


Roma – Il tanto atteso "Quo vado?", programmato per lunedì 1 gennaio, anticipa il suo esordio alla notte di Capodanno. I fans di Zalone avranno la possibilità di brindare al 2016 e alle 00.30 iniziare l'anno tra le risate più attese della stagione. I biglietti sono già disponibili on line (www.thespacecinema.it) e al cinema. Il costo è di 12 euro.  I privilegiati saranno gli abitanti di Milano (Odeon), Genova, Bologna, Firenze, Parma (Campus), Silea (Treviso) e Limena (Padova).
La sala milanese dell'Odeon sarà anche la prima ad aprire i battenti l'indomani 1 gennaio alle 12.20. Gli altri 35 multiplex di The Space saluteranno i primi clienti tra le 14.30 e le 15.30.
Tutti ormai conoscono la trama del film prodotto da Pietro Valsecchi. È la storia di un ragazzo che perde il privilegio del "posto fisso" e diventa vittima di una terribile funzionaria pubblica. Non manca l'amore: Checco conosce Valeria una ricercatrice che studia gli animali in via di estinzione e se ne innamora pazzamente.
La regia è di Gennaro Nunziante. Con Checco Zalone, Eleonora Giovanardi e Sonia Bergamasco. Partecipazione di Maurizio Micheli e Lino Banfi.

THE SPACE CINEMA The Space Cinema, nato nel 2009 dalla fusione di Warner Village Cinema e Medusa Multicinema, è il leader del mercato italiano dell'esercizio cinematografico. A fine 2014 la proprietà della società è passata da 21 Investimenti e Mediaset a Vue Entertainment International, il gruppo fondato nel 2003 nel Regno Unito da Timothy Richards e Alan McNail. Il controllo azionario è nelle mani di due fondi canadesi: Omers e Alberta Investment Management Corporation. Giuseppe Corrado, amministratore delegato di The Space Cinema dalla sua fondazione, è stato confermato alla guida della società anche dalla nuova proprietà. Vue è presente in Uk, Irlanda, Germania, Danimarca, Polonia, Lituania, Lettonia e Taiwan con un fatturato di 900 milioni di euro, pari a una volta e mezzo l'intero mercato italiano. La mission di The Space Cinema – 36 multiplex in ogni regione italiana e 79mila posti a sedere- è quella di porre al centro del proprio lavoro lo spettatore a cui offrire l'eccellenza sia per quanto riguarda il livello delle proprie strutture cinematografiche sia nell'offerta sempre più ampia di contenuti esclusivi. Proprio per questo nel 2012 è nato The Space Extra, un palinsesto di contenuti speciali dedicati a cultura, musica, scienza, sport, intrattenimento e arte. E dal 2014 ha preso inoltre il via The Space Movies, il nuovo marchio del circuito dedicato alla distribuzione dei prodotti cinematografici. www.thespacecinema.it

La Locandiera con Brindisi al Teatro delle EMOZIONI - Martedì 22 dicembre ore 21

 presenta con BRINDISI DI NATALE ...

la locandiera

Regia  di Alberto Macchi e Enzo Fasoli
Con: Clelia Liguori, Monica Carpanese, Pietro Rebora, Aldo E. Castellani, Samuele Cestola, Angelo Misseri, Roberto Giannuzzi, Antonio Vignali.

La genialità lineare di Carlo Goldoni e la maestria regia  di Alberto Macchi in co-regìa con Enzo Fasoli, una storia di nobili scrocconi ed il fascino di una padroncina soltanto apparentemente civetta.

Un invito allargato a colleghi giornalisti che vogliono scrivere una loro critica, intervista chi desiderate tra attori e regista.
Per una volta mi spoglio da giornalista e per amore del TEATRO spero che a qualcuno venga voglia di criticare la mia “La Locandiera”. Per me in questi giorni festeggio 45 anni dal debutto al Teatro Valle avvenuto il 19 dicembre 1970 con l’indimenticabile Arnaldo Ninchi. la mia attività teatrale dietro le quinte iniziata al allo Stabile di Bolzano con Fantasio Piccoli e Maurizio Scaparro nel giugno 1967 a Roma dal 2000 seguo l’attività Teatrale con spettacoli per i bimbi e ragazzi; direttore del Teatro delle Emozioni.
Accrediti colleghi e testate Agenzie Giornali e periodici stampa, redazioni on-line, radio e tv.
Ingresso gratuito indicando anche la testata.
E' gradita la conferma cell. 338 1604968
22 DICEMBRE Fantastico Natale spettacolo alle ore 21 al Teatro Delle Emozioni Teatro delle Emozioni ''Dietro il Sipario'' Le Muse in Scena per le Scuole con LA LOCANDIERA di Carlo Goldoni per la regia di Alberto Macchi e Enzo Fasoli con Clelia Liguori, Monica Carpanese Seller, Angelo Misseri Official, Roberto Giannuzzi Bobby Depp, Pietro Rebora, Aldo Emanuele Castellani, Samuele Cestola la partecipazione del Ballerino Antonio Vignali dalle sezioni di Dancing DreamTeatro delle Emozioni via Tor Caldara 23 - Roma
(Metro Arco di Travertino - Colli Albani 85 - 87 - 409 - 590 - 650 - 657 - 660 - 663 - 664 - 671 - 765 - N1 -N26
PRENOTAZIONI tel 06 7823381 - 338 8166266







Il nucleo metaforico de “LA LOCANDIERA”, commedia scritta da Carlo Goldoni nel 1751, è incentrato sulle vicende de la protagonista Mirandolina, un’attraente e astuta giovane donna che gestisce a Firenze con l’aiuto del suo cameriere Fabrizio una Locanda ereditata dal padre, conquistando tutti gli ospiti della pensione: Il Marchese di Forlimpopoli, nobile per nascita ma senza un soldo, il ricco conte di Albafiorita, che ha acquistato con il denaro la sua nobiltà, e infine il cavaliere di Ripafratta, inizialmente indifferente a Mirandolina, ma poi anche lui conquistato. Nel finale a sorpresa Mirandolina non si concederà a nessuno dei suoi nobili pretendenti, ma sceglierà  di sposare il cameriere Fabrizio, la persona più adatta a gestire con lei la Locanda.
Nella sua scelta Mirandolina si rivela donna intelligente e pratica, e rappresenta in pieno gli ideali della borghesia emergente del ‘700
Un classico della narrativa italiana, la commedia più tradotta nel mondo, che la Compagnia Delle Emozioni per la Regia di Alberto Macchi in collaborazione con Enzo Fasoli  presenterà per la stagione 2015-2016 nelle scuole e per il pubblico

Per info & prenotazione:
TEATRO DELLE EMOZIONI
Tel. 06.7823381 - cell. 338.1604968

Il Signore dei sogni" di Mauro Leonardi

Il patriarca Giuseppe – Giuseppe Sposo di Maria – Josemaría Escrivá



Pagine 176 - € 12.00
IL LIBRO

«Sognare non è essere sconnessi dalla realtà, ma starci dentro con tutti e due i piedi con atteggiamento contemplativo. Contemplare è chiudere gli occhi per guardare, e per guardare con amore. E, se i sogni sono reali, se nascono da noi, se sono nostri, allora sono di Dio. Allora c'è Dio. Perché Dio, se conta i nostri capelli, a maggior ragione conta i nostri sogni. Per lui siamo tutti importanti. Per lui siamo tutto. E come ci accompagna nelle nostre giornate in ciò che vediamo con gli occhi, così ci accompagna in ciò che vediamo con Lui, con i Suoi occhi. Proprio con i Suoi occhi. Io sono il sogno di Dio. La mia vita non è la realizzazione del progetto di Dio su di me, bensì la storia di amore di Dio con me. Il sogno di Dio – il vero sogno, quello che appartiene alla vita di ciascuno di noi – ci fa essere e ci trasforma, ci modella come persona...».

È possibile intuire l'orizzonte della nostra storia d'amore con Dio? Sì, con il coraggio umile della preghiera e dell'ascolto, e cercando di seguire il sentiero tracciato dai santi.

Dopo Mezz'ora di orazione e la profonda ricognizione sul senso del celibato apostolico contenuta in Come Gesù, Mauro Leonardi ci insegna a scoprire il «sogno» che Dio ha su ciascuno di noi: nel suo suggestivo itinerario, che analizza anche tre celebri film come Titanic, A Beautiful Mind e Biancaneve, riflette su alcuni episodi decisivi della vita di tre grandi «sognatori»: il patriarca Giuseppe, Giuseppe sposo di Maria e Josemaría Escrivá.

UN ESTRATTO

«Da tempo meditavo un libro che mi aiutasse a guardare tre «Giuseppe» importanti per la mia vita: quello della Genesi, lo sposo di Maria e Josemaría Escrivá; […] I tre sognatori che avevo a cuore, erano sognatori veri. Persone che sapevano come un sogno, nel piccolo o nel grande, non è costruito con materiale onirico o da delirio, ma dai mattoni di cui è impastata la nostra vita quotidiana. Il sognatore di cui sto parlando sa vivere coraggiosamente e nella speranza. E il coraggio è un arco che ha radici nell'umiltà ed è teso alla speranza. I miei "Giuseppe" sono tre uomini, tre maschi, ma in questo libro si parla anche – e molto – di donne. È stato detto, fino alla nausea, che dietro ogni grande uomo c'è sempre una grande donna e questo a qualcuno non piace perché ritengono contenga un riferimento "strumentale" alla donna. Con questo libro non ho voluto affrontare queste algebre, ma ho guardato innanzitutto Maria, la donna che fin dalla Genesi è presente nel sogno di Dio sull'uomo. Ho guardato poi anche a tante donne in carne e ossa che sono la trama e l'ordito della vita. Esseri comunque che vivono il sogno che un uomo, se rimane solitario, può solo pensare e immaginare: perché un uomo da solo non saprà mai darsi una casa. Perché il sogno di un uomo da solo è quello di un apolide, di uno che crede di star bene solamente quando si trova al gate di un aeroporto. Donne come Maria, invece, fanno diventare il sogno dell'uomo che amano un vero sogno...».

L'AUTORE

Mauro Leonardi, nato a Como nel 1959, sacerdote dal 1988 per mano di Giovanni Paolo II, vive a Roma, dove svolge la sua attività pastorale, che passa anche attraverso l'attività editoriale. Oltre a Mezz'ora di orazione, best seller in Italia, tradotto in spagnolo, polacco e ucraino, ha pubblicato, sempre per Ares, Come Gesù (tradotto in Spagna e in traduzione in Germania) e il romanzo Quare, mentre un secondo romanzo, Abelis, è uscito con Lindau.  Il suo blog è www.comegesu.it .

JET AIRWAYS PRESENTA I NUOVI COLLEGAMENTI GIORNALIERI PER AMSTERDAM DA MUMBAI, DELHI E TORONTO

 

Amsterdam sarà il nuovo gateway europeo di Jet Airways.

La nuova partnership strategica in codeshare con KLM Royal Dutch Airlines e Delta Air Lines migliorerà in maniera significativa i collegamenti tra India, Europa e Nord America.
Da Amsterdam, Jet Airways offrirà la possibilità di volare in codeshare, con un solo scalo, tra l’India, 30 destinazioni in Europa e 11 negli Stati Uniti e in Canada.
Tra le maggiori destinazioni che si potranno raggiungere da Amsterdam ci saranno New York JFK, Newark, Washington DC, Chicago, San Francisco e Los Angeles negli Stati Uniti, Vancouver e Montreal in Canada, Bruxelles, Berlino, Copenhagen, Monaco, Madrid, Ginevra e Vienna in Europa.
Gli ospiti in arrivo da oltre 50 città europee potranno usufruire di collegamenti con l’intero network di Jet Airways in India e nelle zone SAARC e ASEAN.

Milano, Dicembre 2015 - Jet Airways, la principale compagnia internazionale indiana, ha annunciato il lancio di voli non-stop tra l’India e Amsterdam, il nuovo gateway europeo che offre un’ottima posizione in grado di garantire comodi collegamenti con molte destinazioni.
A partire dal 27 marzo 2016, Jet Airways opererà con due voli giornalieri non-stop per l’aeroporto Schiphol di Amsterdam, in partenza rispettivamente dagli hub casalinghi di Mumbai e Nuova Delhi. Jet Airways offrirà inoltre un collegamento al giorno da Toronto ad Amsterdam.
Gli orari di questi tre voli sono stati pensati per offrire ai passeggeri comodi collegamenti tra l’India e Toronto via Amsterdam. Questi nuovi voli sono in vendita a partire da oggi su tutti i canali di distribuzione della compagnia.
Su queste rotte, Jet Airways opererà con i moderni Airbus A330-300 da 34 posti in Premiere e 259 in Economy.

Amsterdam, una delle più importanti città del mondo, è emersa come uno dei maggiori centri finanziari e destinazioni turistiche presenti in Europa. I rapporti commerciali tra l’India e l’Olanda si fondano su una storia di oltre 400 anni e tutt’oggi continuano a prosperare. Il recente incontro tra i Primi Ministri dell’India e dell’Olanda ha dato un nuovo impulso a questo rapporto.
Cramer Ball, Chief Executive Officer di Jet Airways, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare il lancio di nuovi collegamenti per Amsterdam. Questo significativo passo di Jet Airways dimostra il continuo impegno della compagnia nell’offrire ai nostri ospiti una più grande scelta e migliori collegamenti. I due voli giornalieri di Jet Airways dall’India ad Amsterdam faciliteranno ulteriormente la crescita degli affari e del turismo tra l’India e l’Olanda.”
Con l’obiettivo di fornire collegamenti convenienti per i propri ospiti in destinazioni importanti in Europa e Nord America attraverso l’aeroporto di Amsterdam, Jet Airways ha siglato un accordo strategico con KLM Royal Dutch Airlines e Delta Air Lines.
In base a questo accordo, previa approvazione governativa e normativa, Jet Airways opererà in codeshare in 30 destinazioni europee tra India ed Europa via Amsterdam tramite KLM, con collegamenti per destinazioni come Bruxelles, Berlino, Copenhagen, Monaco, Madrid, Ginevra e Vienna.
Jet Airways opererà inoltre in codeshare con KLM e Delta in 11 destinazioni tra India, Stati Uniti e Canada tra cui New York JFK, Newark, Washington DC, Chicago, San Francisco, Los Angeles, Vancouver e Montreal.
La partnership in codeshare offrirà agli ospiti di Jet Airways la possibilità di viaggiare con un solo biglietto, effettuando una sola volta il check-in dei bagagli per la destinazione finale e usufruendo di un servizio clienti coordinato agli aeroporti. I membri del programma fedeltà di Jet Airways, JetPrivilege, potranno inoltre accumulare e riscattare miglia sui voli in codeshare operati da Delta e KLM.
Inoltre, i passeggeri Jet Airways in partenza dall’India potranno accedere ai più ampi network di Delta e KLM su base interline, con comodi collegamenti verso oltre 70 destinazioni in Nord America ed Europa. I passeggeri provenienti da oltre 50 città europee potranno godere di collegamenti con l’intero network di Jet Airways in India, nella zona SAARC e in quella ASEAN, via Amsterdam. I passeggeri Jet Airways in partenza da Toronto potranno accedere a ben 30 destinazioni europee via Amsterdam.
Cramer Ball ha aggiunto: “Con l’aeroporto Schiphol di Amsterdam come nuovo gateway europeo, saremo in grado di offrire ai nostri ospiti un accesso con un solo scalo a un’ampia gamma di destinazioni in Europa e Nord America, grazie ai nostri partner KLM e Delta.

“La posizione dell’aeroporto Schiphol di Amsterdam come uno dei più ampi gateway in Europa, con connessione continua per i trasporti via mare, ferrovia e strada, garantisce molte possibilità ai nostri clienti.
“Il premiato servizio di Jet Airways offerto a bordo degli Airbus A330-300 all’avanguardia da Mumbai e Nuova Delhi rappresenta una grande proposta per i nostri ospiti in volo verso l’Europa e il Nord America.”
Pieter Elbers, Presidente e CEO di KLM, ha dichiarato: “La collaborazione con Jet Airways rappresenta un altro tassello importante nel nostro network unico di voli dall’aeroporto Schiphol di Amsterdam. Questo passo strategico fornirà benefici significativi alle nostre rispettive attività e offrirà ai clienti KLM esclusive opportunità di viaggio e interessanti nuove destinazioni. Rafforzeremo la nostra presenza nella regione indiana e nelle zone circostanti.”
Nat Pieper, Senior Vice Presidente Europa, Medio Oriente e Africa di Delta ha dichiarato: “Delta opera con impegno per offrire ai propri clienti un’ampia scelta e alti standard di servizio. Grazie a Jet Airways, la più importante compagnia aerea internazionale indiana, potremo soddisfare la richiesta di voli da/all’India e oltre. Negli anni abbiamo siglato tante partnership di successo con vettori internazionali che hanno ampliato il nostro network globale e siamo lieti di aprirci al subcontinente indiano, offrendo nuove opportunità ai nostri passeggeri che desiderano esplorare la zona.”
L’orario dei voli Jet Airways per Amsterdam in vigore dal 27 marzo 2016:

Volo numero
Origine
Destinazione
Partenza
Arrivo
Aeromobile
Frequenza
9W 232
Mumbai
Amsterdam
02:25
08:15
A330-300
Giornaliero
9W 231
Amsterdam
Mumbai
11:20
23:55
A330-300
Giornaliero
9W 234
Delhi
Amsterdam
02:35
08:00
A330-300
Giornaliero
9W 233
Amsterdam
Delhi
11:40
23:20
A330-300
Giornaliero
9W 234
Amsterdam
Toronto
11:20
13:40
A330-300
Giornaliero
9W 233
Toronto
Amsterdam
19:50
09:15 + 1
A330-300
Giornaliero

Nota: tutti gli orari delle partenze e degli arrivi si riferiscono all'ora locale.

Jet Airways continuerà a offrire voli da Mumbai, Delhi, Newark e Toronto a Bruxelles, come da programma attuale, fino al 26 marzo 2016.




A proposito di Jet Airways
Jet Airways attualmente opera con una flotta di 115 aeromobili che include 10 Boeing 777-300 ER, 8 Airbus A330-200, 4 Airbus A330-300, 75 Boeing 737-700/800/900/900 ER di nuova generazione, 15 ATR 72-500 e 3 ATR72-600. Con un’età media di 5.92 anni, la compagnia ha una delle più giovani flotte del mondo. Vola su 75 destinazioni domestiche e internazionali, tra le quali: Abu Dhabi, Bahrain, Bangkok, Brussels, Colombo, Dammam, Dhaka, Doha, Dubai, Ho Chi Minh City, Hong Kong, Jeddah, Kathmandu, Kuwait, Londra (Heathrow), Muscat, New York (Newark), Parigi, Riyadh, Sharjah, Singapore e Toronto.
Jet Airways è membro di Etihad Airways Partners.


Air Tahiti Nui premiata come "Miglior compagnia aerea nel Sud Pacifico"

 
  
AIR TAHITI NUI PREMIATA COME “MIGLIOR COMPAGNIA AEREA NEL SUD PACIFICO” DAL 12° SONDAGGIO ANNUALE EFFETTUATO TRA I LETTORI DI GLOBAL TRAVELER’S

Miglioramenti in cabina, servizio eccellente, intrattenimento in volo e voli giornalieri nonstop per Tahiti sono la chiave del successo della compagnia
  
Air Tahiti Nui è stata eletta “Miglior compagnia aerea nel Sud Pacifico” dal sondaggio effettuato tra i lettori di Global Traveler’s che viaggiano abitualmente per lavoro o per piacere. Per la seconda volta negli ultimi tre anni, questo riconoscimento colloca la compagnia polinesiana al vertice di una classifica altamente competitiva di vettori, rafforzando la posizione di Air Tahiti Nui come compagnia leader in Polinesia Francese e nel Sud Pacifico.

“I nostri premi annuali sono molto ambiti e rispettati e rappresentano una riflessione imparziale di ciò che c’è di meglio nel settore dei viaggi, poichè si basano esclusivamente sui voti dei lettori,” ha commentato Francis X. Gallagher, Editore e CEO di Global Traveler’s.

“Questo premio è la dimostrazione globale del valore di Air Tahiti Nui: la dedizione verso un servizio esemplare, la sicurezza e l’esperienza di qualità in viaggio. Siamo davvero onorati di essere stati selezionati dai lettori di Global Traveler’s, che ci hanno scelti tra una lista di candidati di altissimo livello, e ci impegniamo a sostenere questo riconoscimento continuando a offrire ai nostri passeggeri il miglior servizio nel Sud Pacifico e a livello internazionale a bordo di Air Tahiti Nui,” ha dichiarato Nicholas Panza, Vice Presidente di Air Tahiti Nui per il Nord America.

Nel 2013, la compagnia ha presentato la riconfigurazione da 17 milioni di dollari della cabina e un nuovo sistema di intrattenimento a bordo degli Airbus A340-300. All’inizio di quest’anno, il vettore ha annunciato l’ordine di quattro 787-9 Dreamliner, che entreranno in servizio nella stagione 2018/19, in concomitanza con il 20° anniversario della compagnia.

Air Tahiti Nui, compagnia con sede a Papeete, attualmente opera con cinque aeromobili A340-300 da Tahiti ad Auckland, Tokyo, Parigi e Los Angeles. La compagnia opera in code share con una serie di vettori come American Airlines, Air France, Air Calin, Air New Zealand, Japan Air Lines, Korean Air, Qantas e con il sistema ferroviario SNCF francese in ulteriori 41 città.

La cerimonia di premiazione di Global Traveler ‘s ha avuto luogo martedì 8 dicembre 2015 al Peninsula Beverly Hills di Los Angeles. Per ulteriori informazioni: www.globaltravelerusa.com

A proposito di Air Tahiti Nui

Air Tahiti Nui collega il Sud Pacifico con quattro continenti. Compagnia di bandiera della Polinesia francese, Air Tahiti Nui offre collegamenti diretti giornalieri per Tahiti da Los Angeles, ed è una delle due sole compagnie aeree ad offrire una selezione di voli non-stop tra Los Angeles e Parigi. Air Tahiti Nui è stata nominata tra le migliori compagnie aeree internazionali del mondo da Travel+Leisure e la migliore “Top Small Airline” da Condè Nast Traveler.
La compagnia ha sede a Papeete e opera dal Fa’a International Airport di Tahiti,
Air Tahiti Nui è stata fondata nel 1996 e ha inaugurato le proprie operazioni di volo nel 1998.
Nel 2013, la compagnia ha dato avvio ad un completo rinnovo degli aeromobili A340-300 per garantire ai propri passeggeri il massimo comfort. Nel 2015, la compagnia ha finalizzato l’ordine di quattro 787-9 Dreamliners, che saranno operativi nel 2018/19, in concomitanza con il 20° anniversario di Air Tahiti Nui.


Post più popolari