Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

20 febbraio 2015

BEERATTRACTION: DEGUSTAZIONI E ABBINAMENTI DI CIBO E BIRRA

Incontri e approfondimenti all'interno di RIMINI FIERA


BeerAttraction International CraftBreweries Show sarà in programma dal 21 al 24 febbraio, e si presenta come un momento di confronto tra le aziende che, come evidenziano i dati di mercato, sono in costante crescita e hanno raggiunto il ragguardevole traguardo delle 600 realtà a livello nazionale legate al settore della birra artigianale. 
Tutte le principali aziende saranno a Rimini in un contesto che si presenterà come il più grande pub d’Italia. Oltre alla parte espositiva, ampio spazio sarà dato ai momenti di confronto e approfondimento con convegni e seminari. Nell’arco delle 4 giornate di manifestazione (Rimini Fiera sarà aperta a grande pubblico e operatori il 21 e 22 febbraio, solo agli operatori il 23 e il 24), si svolgeranno oltre 100 momenti di incontro dove non mancheranno le degustazioni e gli abbinamenti tra cibo e birra.

Inoltre, per quanto riguarda gli incontri, sabato 21 febbraio dalle 18:30 alle 21:30 si terrà nel Palco Eventi (padiglione C7), la premiazione della “Birra dell’anno giunta alla sua decima edizione. Si tratta del concorso nazionale riservato ai micro birrifici italiani e prevede la presenza di ben 26 categorie specifiche. Per ognuna di esse, il premio andrà alle prime tre migliori birre.

Domenica 22 febbraio dalle 12:30 alle 14:30in Sala Cedro si svolgerà il convegno “Accise: Yes we change!”. Verranno analizzate le nuove proposte normative a tutela della competitività dei microbirrifici italiani. Il convegno è organizzato da Unionbirrai e prevede gli interventi degli Onorevoli Marco Di Maio (Commissione Finanze Camera), Marco Donati (Commissione Attività Produttive Camera), Chiara Gagnarli (Commissione Agricoltura Camera) e di Claudio Carpentieri (Responsabile Ufficio Fiscale CNA).
A seguire, sempre in sala Cedro,si svolgerà l’incontro dal titolo “Birre italiane inconsapevolmente senza glutine”. Verranno presentati i risultati delle ricerche effettuate da Nonsologlutine sulle birre italiane "inconsapevolmente" senza glutine, le opportunità sul mercato e le prospettive future delle produzioni gluten free. Alla fine del convegno seguirà la premiazione del World Gluten Free Beer Award e dell´Italian Low Gluten Beer Award.
Alle ore 17 nel Palco Eventi (padiglione C7) si terrà invece la sfilata “Miss Bastarda Rossa”: per festeggiare la castagna, regina del territorio in cui viene prodotta la relativa birra, il Birrificio Birra Amiata ha indetto nei migliori pub italiani il Bastarda Rossa Day, una giornata dedicata alla degustazione di piatti e dolci al gusto di castagne e la birra alle castagne prodotta dallo stesso birrificio. A questa giornata si lega il concorso di Miss Bastarda Rossa. Le dieci finaliste, selezionate nei pub aderenti, sfileranno dinanzi ad una giuria e si contenderanno il titolo. La premiazione si terrà lunedì alle 12 in sala Cedro.

Lunedì 23 febbraio nell’area show cooking (padiglione A7) alle ore 14:30 si svolgerà il Beer Champagne Cocktail, una rivisitazione del cocktail champagne con basi che varieranno a seconda del barman e della birra utilizzata. Coppa champagne o flute saranno d´obbligo.
Sempre alle ore 14:30 ma in Sala Abete, si terrà il secondo appuntamento de “Birra senza glutine: tecniche di produzione e commercializzazione”, dove verranno presentati degli studi sulle tecniche di produzione relative a questo tipo di birra.
Alle 14,30 in Sala Cedro si svolgerà il convegno “Birre artigianali, opportunità e sviluppo nel canale Horeca” alla presenza di Giuseppe Cuzziol, ex Presidente Italgrob (Federazione Italiana Grossisti di Bevande), un funzionario FIPE/Confcommercio titolare di un pubblico esercizio, un rappresentante di Unionbirrai, due titolari di  birreria artigianale e il direttore responsabile della rivista Il Mondo della Birra. Condurrà Maurizio Maestrelli giornalista esperto del settore.

Martedì 24 febbraio, ultimo giorno di manifestazione, da segnalare alle 16:30 nell’area show cooking (pad. A7), il Beer Fantasy, una sfida tra i campioni della Federazione Italiana Barman a colpi di drink in cui la birra sarà l’elemento base.

Intervista a Giulio Base, concorrente a "Notti sul Ghiaccio"



Giulio Base è un acclamato regista e attore italiano, Il suo debutto avviene come attore di teatro, con la regia di Vittorio Gassmann, nei Misteri di San Pietroburgo. Tra le sue numerose partecipazioni cinematografiche lo ricordiamo per Teste rasate con Gianmarco Tognazzi, e nelle fiction in Una grande famiglia.e Tutti pazzi per amore 2.
Ha diretto Vittorio Gassman nella commedia italoamericana La bomba, le fiction televisive Padre Pio - Tra cielo e terra, Pompei, L'inchiesta e circa cinquanta episodi di Don Matteo

Il suo ultimo film Mio papà, ha aperto il festival del Cinema di Roma del 2014.


Intervista di Enzo Fasoli

VINI ARCOLE: 15 anni di doc e un sistema che cresce


La doc Arcole, una mirata meccanizzazione produttiva e tecniche di cantina d’avanguardia

Cresce in termini di superficie agricola vitata la doc Arcole che dai 2500 ettari censiti nel 2000 si attesta oggi a 4477 ettari vitati (fonte Avepa). Di riflesso, è aumentata la produzione delle differenti tipologie di vino che ad essa fanno riferimento: sono infatti otre 30 le varietà coltivate tra cui spiccano la Garganega con 1400 ettari, il Pinot Grigio con 1300 ettari, lo Chardonnay con 311 ettari, seguiti dal Merlot con 580 ettari e dal Cabernet Sauvignon con 313 ettari. Si tratta di un vero e proprio laboratorio vitivinicolo esteso sui comuni veronesi di Arcole, Cologna Veneta, Albaredo d’Adige, Zimella, Veronella, Zevio, Belfiore d’Adige, e in parte su quelli di Caldiero, San Bonifacio, Soave, Colognola ai Colli, Monteforte d’Alpone, Lavagno, Pressana, San Martino Buon Albergo, con la totalità della superficie per i comuni berici di Lonigo, Sarego, Alonte, Orgiano e Sossano (che vede operative al suo interno oltre 1500 imprese).

"Quello dell’Arcole è un sistema che non solo tiene, ma si consolida di anno in anno – sottolinea Carlo Bressan, presidente del Consorzio Arcole docnell’ambito di un comprensorio produttivo che da 15 anni ha fatto del vino il suo volano di sviluppo. Si tratta di un’area ad alta specializzazione viticola dove, grazie a mirati sistemi di meccanizzazione e ad una attenta tecnica di cantina, è oggi possibile produrre vini d’eccellenza che rispondo non solo al requisito della qualità, ma anche a quello delle continuità produttiva nell’ottica di soddisfare non solo le esigenze della distribuzione italiana ma anche estera".

Esperienza ed innovazione vanno di pari passo nell’Est Veronese e hanno trovato nella zona di produzione dell’Arcole terreno fertile. In risposta alla competizione globale che richiede qualità dei vini e crescente continuità produttiva, oggi in quest’area convivono aziende storiche e nuove realtà produttive, spesso frutto di felici intuizioni sul piano dell’aggregazione, come nel caso della Collis Veneto Wine Group, il consorzio fondato nel 2008 dalle cantine cooperative di Colli Berici e Colognola ai Colli, con quasi 3000 aziende agricole associate e 6500 ettari coltivati a vigneto.

Attualmente il Gruppo Collis, con i suoi 5 stabilimenti produttivi, è attivo su 3 provincie: Verona (Colognola ai Colli e San Bonifacio), Vicenza (Lonigo e Barbarano Vicentino), Padova (Merlara).


La produzione media è di 120.000 tonnellate di uve, da cui vengono prodotti 90-95 milioni di litri di vino, 70 % bianchi e 30% rossi. La commercializzazione dei prodotti avviene per oltre il 40% attraverso le proprie partecipate Riondo, Cielo e Terra e Sartori; il 10% viene venduto attraverso la rete di punti vendita diretti, mentre il restante 50% viene destinato ad imbottigliatori e spumantisti italiani ed esteri.

19 febbraio 2015

Intervista a Niccolò Centioni (Rudi in "I Cesaroni")


Niccolò Vincenzino Centioni, è attore, cantante e doppiatore italiano, ed è noto soprattutto per aver interpretato il ruolo di Rudi Cesaroni nella fiction "I Cesaroni".


Intervista di Enzo Fasoli

"Dancing with Maria": Intervista a Federico Sartori (Exit Media)

Federico Sartori in un intervista di Enzo Fasoli


Maria Fux è la ballerina argentina ultranovantenne che ha portato alla luce la Danzaterapia, ed è la protagonista del documentario "Dancing with Maria" dove insegna con grazia e poesia il linguaggio della danza attraverso i movimenti del corpo. 


Federico Sartori, co-fondatore di EXIT Media, parla del film "Dancing with Maria" intervistato dal giornalista Enzo Fasoli.

"NOTTI SUL GHIACCIO" torna su Rai1 con Milly Carlucci

La Terza Edizione ripartirà dal 21 Febbraio


Torna l'atteso programma in diretta dagli studi televisivi del Centro Rai del Nomentano, sabato 21 febbraio in prima serata.
Nella puntata d'apertura, per stupire il pubblico si esibirà una pattinatrice d'eccezione, un vero e proprio talento nonchè idolo di tutte le teenagers: Martina Stoessel, "Violetta", la protagonista della serie tv tanto amata dalle più giovani.
Un ospite speciale che darà vita ad una sfida che accompagnerà il pubblico per sei sabati consecutivi, e vedrà protagonisti ben undici vip in competizione affiancati da grandi campioni del pattinaggio artistico sul ghiaccio, con l'accompagnamento musicale rigorosamente dal vivo e da scenografie uniche.

Le coppie partecipanti in gara quest'anno saranno: il principe Emanuele Filiberto di Savoia con Jennifer Wester, la showgirl Valeria Marini in coppia con Federico Degli Esposti, la campionessa olimpica di sci Manuela Di Centa con Andrea Vaturi, il campione di sci Giorgio Rocca insieme a Eve Bentley, l'attore e regista Giulio Base in coppia con Alice Velati, l'attrice Barbara De Rossi assieme a Simone Vaturi, il modello Stefano Sala affiancato da Serena Angeli, l'attice del cast di Violetta Clara Alonso con Marco Garavaglia, l'attore e doppiatore Giorgio Borghetti assieme a Federica Costantini, Chiara Mastalli con Federico Uslenghi, e Claudia Iacono con l'attore, cantante e doppiatore Niccolò Centioni (Rudi de I Cesaroni).

Le coppie in gara dovranno imparare a "volteggiare sul ghiaccio" cimentarsi in prove a sorpresa, coreografie faticose e sottoporsi al fatidico verdetto della giuria composta da Simona Ventura, Marco Liorni, Gabriella Pession, Enzo Miccio e Selvaggia Lucarelli.
Alla votazione parteciperà anche il pubblico da casa che, puntata dopo puntata, decreterà telefonicamente la coppia eliminata.

"Notti sul Ghiaccio" è un programma di Milly Carlucci e Giancarlo De Andreis, basato sul format originale "Skating With Celebrities". E' una produzione di Rai1 in collaborazione con Endemol Italia, per la regia di Luca Alcini.

GIORGIO FILIBECK: Un Uomo per i Diritti

Presentazione del libro venerdì 20 febbraio alle ore 17.30

Giorgio Filibeck. Un uomo per i diritti è il volume pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana a cura del direttore dell’Autorità di informazione finanziaria Tommaso Di Ruzza, che sarà presentato venerdì 20 febbraio alle ore 17.30 presso la Libreria internazionale Paolo VI di via di Propaganda 4, a Roma.
Interverranno l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario per i rapporti con gli Stati, monsignor Mario Toso, segretario del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace, vescovo eletto di Faenza, Guido Raimondi, vicepresidente della Corte europea dei diritti dell’uomo. L’incontro sarà coordinato da padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede. Sarà presente il curatore.

Il volume è suddiviso in due sezioni (“L’uomo” e “Il giurista”) e raccoglie diverse testimonianze su Giorgio Filibeck (1945-2004), giurista e officiale della Santa Sede presso il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, dove è stato responsabile in materia di diritti dell’uomo e di diritto umanitario dal 1969 al 2004. Tra di esse, quelle del cardinale Roger Etchegaray, degli arcivescovi Giampaolo Crepaldi e Paul Richard Gallagher e di Mary Ann Glendon.
Giorgio Filibeck “è stato indiscutibilmente un valido ed apprezzato protagonista di una nuova stagione dell’evangelizzazione del sociale – scrive monsignor Toso nella presentazione del volume – in quelle frontiere in cui i diritti sono forgiati, per essere poi codificati nelle Carte nazionali ed internazionali”.

Filibeck è stato “un giurista che ha tracciato un solco nel quale perseverare. Un modello di servizio della Santa Sede. Un uomo che ha donato al mondo il proprio ingegno e l’impegno per i diritti dell’uomo, con originalità e decisione, ma sempre con garbo” si legge nella nota del curatore, Tommaso Di Ruzza.

"DANCING WITH MARIA", il film documentario su Maria Fux

La danza come terapia, un mezzo educativo ed espressivo


"Dancing with Maria" è un interessantissimo documentario sulla vita della ultranovantenne Maria Fux, famosa danzatrice argentina pioniera della danzaterapia. Con la regia di Ivan Gergolet, è distribuito da Exit Media e sarà disponibile nelle sale dal 26 febbraio.


"Nell'autunno del 1942 una giovane ballerina vide una foglia staccarsi da un albero e muoversi al vento. Questo fatto, a prima vista senza importanza, fu l'inizio di un percorso umano e artistico straordinario, che portò quella fanciulla a esibirsi in tutto il mondo e diventare una delle maestre di danza più amate e conosciute. Oggi la 93enne argentina Maria Fux insegna ai suoi allievi ciò che la foglia d'autunno le disse molti anni fa, quando si staccò dall'albero e volteggiò libera nell'aria. Fu il vento a farla danzare, non la musica. Maria imparò che non è la melodia a farci muovere, ma sono i nostri ritmi interni, come il battito del cuore e la respirazione. Ciò significa che tutti possono danzarli.
Allo studio cominciarono ad arrivare persone da varie parti del mondo. Chi vi entra, respira l'odore del legno antico e afferra le sbarre piegate dal tempo, dalla fatica e della passione. Fra questi c'è Martina, che dall'Italia entrerà nello studio di Buenos Aires alla ricerca di una maestra che possa insegnarle come la danza sia in grado di integrare persone molto diverse fra loro. Danzando con Maria impara che ogni limite può diventare un'opportunità. Maria ha sempre accettato tutti senza distinzioni affinché tutti si possano integrare nello stesso gruppo. Oggi in questo gruppo si sono conosciuti due adolescenti down di nome Marcos e Macarena, che ogni sabato mattina si aspettano con impazienza. I due non si parlano mai e il loro rapporto passa attraverso la danza e le lezioni di Maria. Danzando con lei troveranno il modo di esprimere le loro personalità e le loro emozioni. E forse il loro amore.
Diana deve fare un faticoso viaggio con i mezzi pubblici per arrivare dalla provincia alla capitale. Tutto è più difficile perché è costretta a camminare con le stampelle, a causa di una poliomielite che la colpì quando aveva appena nove mesi. Oggi ha 50 anni e non si sente più una donna sfortunata. Fraquenta assiduamente i seminari di Maria e sta cambiando completamente il rapporto con il suo corpo. Fra le alunne del passato c'è una ragazza molto speciale. Quando nel 1971 la polizia entrò in una grotta di una remota regione della Patagonia pensava di trovare un gruppo di guerriglieri, non un'india mapuche con sua figlia. Durante l'irruzione la donna morì lasciando una bimba di quattro anni, che viveva in uno stato animale, senza contatti con il mondo esterno. Era sordomuta, completamente denutrita e camminava a quattro zampe. La bambina venne portata nella capitale e una suora decise di adottarla: venne chiamata Maria Garrido. Suor Josefina portò la bambina nello studio di Maria Fux e la giovane india sperimentò il movimento e la danza. Lentamente si integrò con le altre allieve, abbandonò la postura scimmiesca e trovò la posizione eretta. Danzando con Maria poté cominciare a camminare nel mondo. Maria Fux ha cambiato la vita di molte persone. Dopo aver trascorso la sua esistenza ad insegnare agli altri come superare i propri limiti, ora è lei stessa a portarli nel corpo. La sua ultima sfida è cominciata. Deve trovare per sé la stessa forza che ha trasmesso ai suoi allievi, una forza intima e misteriosa. Una forza che può far danzare un corpo di 90 anni."



"DANCING WITH MARIA"

Un film di
 Ivan Gergolet
Con Maria Fux, Martina Serban, Maria José Vexenat, Marcos Ruiz, Macarena Battista, Diana Martínez
Documentario
Durata: 75 min. 
Anno: 2014; Italia, Argentina, Slovenia 
Prodotto da: Transmedia con Imaginada Films e Staragara
Distribuzione: ExitMedia 
Uscita: Giovedì 26 febbraio 2015

Il trailer del filmhttp://youtu.be/Uhrk97ETeUM


Per approfondimenti su Maria Fux e la Danzaterapia visitare le pagine:

oppure 

18 febbraio 2015

"BRACCIALETTI ROSSI 2": L'intervista col Regista




La regia della Fiction
BRACCIALETTI ROSSI 2
è a cura di

GIACOMO CAMPIOTTI







L'intervista:

MARCO MASINI presenta: “CRONOLOGIA” il nuovo album

L'Instore Tour e il triplo cd antologico CRONOLOGIA

Reduce dal successo al Festival di Sanremo dove il brano “Che Giorno è” è stato uno dei più apprezzati da pubblico e critica, parte l’Instore tour di Marco Masini. Il cantautore fiorentino potrà incontrare direttamente i suoi fan e presenterà “CRONOLOGIA” (Sony Music), il triplo album antologico con il meglio del suo repertorio con 5 brani inediti e qualche altra sorpresa (tra cui la cover del brano “Sarà per te”).

Instore Tour, queste le tappe:

- Giovedi 19 febbraio a Milano, (ore 18.00 Mondadori Megastore, via Marghera 28)
- Venerdi 20 febbraio a Torino (ore 17.30 MediaWorld/Centro Commerciale 8 Gallery, via Nizza 262)
- Sabato 21 febbraio a Firenze (ore 17.30 MediaWorld/Centro Commerciale Ponte a Greve, Viuzzo delle Case Nuove 9)
- Lunedi 23 febbraio a Roma (ore 18.00 Feltrinelli, via Appia Nuova 427)

"BRACCIALETTI ROSSI 2": L'intervista al nonno di Toni





Nella Fiction BRACCIALETTI ROSSI 2
il nonno di Toni è interpretato da

 VITTORIO VIVIANI








L'intervista:

17 febbraio 2015

"DANCING DREAM, il Sogno di mia Madre”: Concorso Nazionale di Canto e Danza a tappe


FAI PARLARE IL CORPO COL LINGUAGGIO DELLA DANZA

"Dancing Dream, il Sogno di mia Madre” soggetto opera prima di Enzo Fasoli è tratto da una storia vera; racconta la vita di una ragazzina che non amava la danza e che voleva altro dalla sua giovane vita.

La madre spiega alla figlia il valore della danza sia dal punto di vista formativo e di arte e spera di invogliarla ad una visita presso una scuola di danza, che a Parigi è vissuta come un’ arte completa. La ragazza fugge e arriva dai nonni Italia, ma dopo pochi mesi sua mamma muore in un incidente.
Qui soffre di rimorsi e si autoaccusa per la tragica scomparsa della madre: troppo è il dolore e allora colpita da una crisi e dal senso di colpa prova a presentarsi in una scuola di danza di periferia.
Non è una grande scuola con un nome ambizioso; è una scuola di periferia, ma dove il valore e l’amore della danza si vive già fin dal suo ingresso.
Entra nella scuola di danza per cercare un’emozione che la spinga a comprendere il sogno di sua mamma. Sul muro della scuola trova una scritta: “Se entri qui dovrai imparare a parlare con il tuo corpo. La danza parla silenziosamente e solo tu dovrai esprimerti e ad ogni movimento esprimi la tua emozione che è in te e chi ti vedrà, ti comprenderà vibrando con la tua forza.”
La ragazza però pensa che questa strada sia troppo difficile ed impegnativa e decide quindi di andare via. Lei si blocca vedendo un giovane bello e scultoreo che danza eseguendo esercizi e volteggi che gli fanno da richiamo.
Conosce il ballerino e viene ammaliata dai suoi sguardi…
Tra sogno e realtà vive una storia d’amore e ogni giorno scopre che la mamma aveva un posticino nel suo cuore quale scrigno per la danza. Con impegno costante e tanta forza di volontà piano piano impara a parlare con il corpo…
La sua vita prosegue…con nuovi incontri e tante lezioni, poi però trova l’amore fuori dall’ ambiente della danza. La ragazza è colpita da queste due forme dell’ amore: la danza e da un altro giovane che la ama senza comprendere a pieno questa sua passione.
Poi con il tempo diventerà il suo sostenitore principale.


Con il Patrocinio di: Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Comune di Cesa

Partner: Federitalia Sede Nazionale, Federitalia comitato regionale Campania

Borse di Studio di: Europehphopmovement, Appia Ballet, Nuova Danza, Opificio in Movimente

Media Partner: Francisco Ensamble, Corriere Spettacolo

Un ringraziamento particolare a Telethon, Croce Rossa Italiana Sezione di Caserta, Protezione Civile Sezione di Cesa


Guarda il Video introduzione:

RAINBOW PRESENTA LA TERZA EDIZIONE DI “WINX FAIRY DANCE”

La danza incontra la magia delle Winx a DANZAINFIERA



Dopo il grandissimo successo delle prime due edizioni, Rainbow - la content company fondata da Iginio Straffi - sceglie il “palcoscenico” di Danzainfiera (dal 26 febbraio al 1 marzo 2015, Fortezza da Basso – Firenze) per lanciare, insieme al ballerino professionista Francesco Mariottini come testimonial d’eccezione, la terza edizione di “Winx Fairy Dance”, il progetto di danza dedicato a tutte le piccole e grandi future ballerine fan delle fatine più amate di sempre.

“Winx Fairy Dance” coinvolgerà un vasto network di fra scuole e accademie di danza, coordinato dal partner Drop Company, che organizzeranno dei corsi di modern dance e hip hop styles a tema Winx e si sfideranno nella creazione della migliore coreografia Winx Club per vincere l’ambito titolo di “Winx Fairy Dance Crew dell’anno”; un traguardo davvero importante perché darà la possibilità al gruppo vincitore di esibirsi davanti al pubblico vastissimo ed eterogeneo del più grande evento internazionale Winx Club mai organizzato, previsto a settembre.

Moltissime novità tra le attività pensate per tutte le appassionate di danza e delle magiche fatine Winx durante i quattro giorni di Danzainfiera:

- Lezioni di danza a tema Winx tenute da insegnati e ballerini professionisti, nell’area predisposta ai corsi come quelle di Modern, Jazz, Hip hop, Breakdance e le divertentissime lezioni di ballo sui tacchi con il coreografo Max Bartolini, una vera novità dedicata a chi non vuole rinunciare a essere glamour anche quando balla


- Winx Fairy Dance Flashmob Lesson e Flashmob Show, delle mini-lezioni aperte a tutti presso lo stand Winx Fairy Dance (Padiglione Spadolini, piano attico, stand R11-13) che da venerdì a domenica permetteranno alle piccole e grandi fan di imparare i passi di un flashmob Winx


Ospite davvero speciale dell’evento sarà il ballerino Francesco Mariottini, ex allievo e poi ballerino professionista della trasmissione televisiva di Canale5 Amici di Maria de Filippi, che sabato 28 febbraio terrà una lezione di danza Modern Dance davvero imperdibile e che incontrerà le fan e le amanti della danza insieme alle vere Winx, presso lo stand Winx Fairy Dance, per firmare autografi e scattare foto con loro per ricordare la magica giornata passata insieme.

Presso lo stand Winx Fairy Dance sarà, inoltre, possibile avere tutte le informazioni sul progetto: per vincere il titolo di “Winx Fairy Dance Crew dell’anno” tutte le scuole di danza iscritte dovranno creare la propria coreografia sulle basi delle musiche Winx e caricarla sul proprio canale YouTube linkandole al sito ufficiale di Winx Fairy Dance, dopo aver eseguito tutti i passaggi per l’iscrizione. Tra i partecipanti, una giuria prestigiosa individuerà cinque gruppi per ogni categoria d’iscrizione prevista - New Generation (fino a 12 anni), Junior (12 – 16 anni) e Senior (16 - 25 anni) – che si sfideranno esibendosi dal vivo il 20 giugno al parco divertimenti Rainbow MagicLand di Roma Valmontone durante il grande evento che sarà il banco di prova finale.

La giuria individuerà un gruppo vincitore per ogni categoria e, tra questi, il vincitore assoluto che si aggiudicherà il titolo “Winx Fairy Dance Crew dell’anno”. Per meritarsi questo riconoscimento il gruppo prescelto dovrà essere quello che si sarà distinto per somiglianza al mondo Winx, miglior presenza scenica, miglior immedesimazione nei personaggi, miglior spirito di gruppo, miglior espressione stilistica e artistica. Per la “Winx Fairy Dance Crew dell’anno” ci sarà un premio davvero speciale: la possibilità di esibirsi, in total look Winx Fairy Dance, nel più grande evento internazionale Winx Club di sempre, previsto a settembre e di vivere un’esperienza davvero magica.
Per questa edizione di Winx Fairy Dance è previsto anche un premio “Winx Club Community” che sarà assegnato dalle utenti del sito Winx Club che potranno votare i video di tutti i gruppi partecipanti caricati in una sezione apposita del sito Winx Club, assegnando delle stelline (da 1 a 5 stelle), la coreografia con più stelline vincerà l’ambito titolo.



CALENDARIO DELLE LEZIONI DI "DANZAINFIERA"

Venerdì 27 febbraio – ore 14:15 Waacking & Voguing (con Alice Valentini)
La lezione è un modo per conoscere meglio i Waacking e il Voguing e divertirsi nella ricerca della propria espressività.
Pad. Spadolini Piano Attico AULA 5

Venerdì 27 febbraio – ore 16:45 Modern Fusion (con Tiziana Vitto)
Lazione rivolta a tutti gli over 14 e si basa sull'utilizzo di elementi tecnici della danza moderna fusi con differenti e più attuali linguaggi del corpo. E’ uno stile di danza particolare che con la sua dirompente carica offre infinite possibilità di movimento. Un’ energia esplosiva e un ritmo trascinante renderanno la lezione molto coinvolgente.
Pad. Spadolini Piano Attico AULA 5

Sabato 28 febbraio – ore 9:45 Hip Hop / Breakdance Fusion (con Alice Valentini e breaker Mizio)
Lezione basata su elementi della danza hip hop e del breaking, prevede la fusione di passi della stand-up dance con top rock, up rock e footwork in una coreografia dinamica e varia.
Pad. Spadolini Piano Inferiore Area Street

Sabato 28 febbraio – ore 11:45 Modern Dance (con Francesco Mariottini)
La lezione è rivolta a ragazzi under 14 e over 14 e si basa sull'utilizzo di elementi tecnici della danza moderna. Sulle note delle melodie delle WINX si comporrà un breve pezzo coreografato, caratterizzato da movimenti energici e dinamici.
Pad. Spadolini Piano Attico AULA 5

Sabato 28 febbraio – ore 19:00 High Heels (con Max Bartolini e Claudia Sales)
Max Bartolini performer di musical famosi in tutta Italia con lo straordinario successo dell’ultimo suo lavoro “Sette spose per sette fratelli” e Claudia Sales, danzatrice e coreografa di fama internazionale, presentano una lezione coinvolgente e innovativa. Un’ audace warm-up introduce la classe, per poi sviluppare lo stile e il mood in semplici camminate, che simuleranno provocatorie sfilate sui tacchi a spillo. La coreografia si conclude con un vero e proprio show, mix di video dance e street jazz.
Pad. Spadolini Piano Attico AULA 4

Domenica 1 marzo – ore 16:30 Musical Jazz (con Max Bartolini)
Una lezione frizzante e coinvolgente adatta a tutti che conduce nel mondo meraviglioso del Musical Theatre. Il teatro musicale e’ teatro totale, una manifestazione artistica che si avvale delle 3 principali tecniche espressive: danza, canto e recitazione. Obiettivo della lezione è sperimentare le Arti del Musical Theatre.
Pad. Spadolini Piano Attico AULA 5

Per visionare il calendario delle lezioni di Danzainfiera:
http://www.danzainfiera.it/eventi.html?q=WINX+FAIRY+DANCE
Per maggiori informazioni e per visionare il regolamento del concorso è possibile visitare i siti: www.winxclub.com e www.winxfairydance.com




Rainbow
Rainbow è una content company fondata nel 1995 per la realizzazione di produzioni animate e multimediali. Oggi è uno dei maggiori e riconosciuti studi di animazione a livello internazionale. È l’unica casa di produzione in Italia in grado di realizzare internamente tutte le fasi di produzione di un cartone animato. Conta attualmente 300 dipendenti diretti, oltre ad un network di free-lance e di professionisti dell’animazione, che collabora costantemente con la società. Il quartier generale sede degli studios Rainbow si trova a Loreto, nelle Marche, così come le società controllate Tridimensional, casa editrice delle property del gruppo e la Witty Toys che si occupa della distribuzione internazionale dei giocattoli a marchio Winx. A Roma si trovano la Rainbow CGI, studio di animazione 3D nel quale vengono prodotti i lungometraggi del gruppo, la Rainbow Entertainment che produce fiction e live action e la società Rainbowland, detentrice di un’importante partecipazione nel parco tematico Rainbow Magicland. Rainbow Internazionale è invece la controllata asiatica del gruppo: con sede ad Hong Kong si occupa della produzione di giocattoli a marchio Winx (successivamente distribuiti dalla Witty Toys) e della promozione delle property del gruppo in Asia. Neonata in casa Rainbow e direttamente controllata da Rainbow CGI è la società Rainbow Academy, impegnata nella gestione di corsi di formazione di animazione cinematografica. Le properties create e distribuite da Rainbow sono Winx Club, Mia and me, Huntik, PopPixie, Monster Allergy, Tommy & Oscar, Maya Fox e Gladiatori di Roma. Per maggiori informazioni : www.rbw.it

16 febbraio 2015

CIAK VILLAGE, Un patrimonio storico e cinematografico da salvare

Invito alla Conferenza stampa per fermare la demolizione
Martedì 17 febbraio alle ore 12

Il Ciak Village è presente da parecchi anni in Viale di Tor di Quinto 57/B, ospitando eventi patrocinati da Roma Capitale e dal Municipio XV ex XX che, improvvisamente, hanno deciso di distruggere un patrimonio di anni procedendo, con un'urgenza mai vista negli ultimi anni, allo sgombro e demolizione della struttura gestita dalla regista Donatella Baglivo, colpevole di essersi affidata al "silenzio assenso" degli amministratori locali.

Martedì 17 febbraio sarà avviata la demolizione, per la quale (e solo per questa) sono state stanziate risorse con affidamento da parte dell'amministrazione dei relativi lavori ad una ditta che, alle ore 10, dovrebbe prendere in consegna le aree su cui già in precedenza sorgeva una struttura ricreativa in possesso di privati,in totale stato di abbandono che ha richiesto un opera di risanamento del terreno ormai sede di discarica.



Il mondo dello spettacolo,che ha partecipato attivamente alle iniziative sociali,educative e culturali del Ciak Village, è chiamato a mobilitarsi a difesa dell'Associazione.Tutti i mezzi d'informazione ed i cittadini interessati sono invitati alla conferenza stampa che si terrà alle ore 12 in Viale di Tor di Quinto 57/b per denunciare la prepotenza con cui su un terreno, mai acquisito al patrimonio comunale, s'intende favorire iniziative economiche (non meglio indicate dagli amministratori locali) a danno della collettività e di persone che hanno investito tutta la loro vita e passione nel realizzare uno spazio dedicato al cinema, al teatro e, più in generale all'educazione e alla cultura.

Donatella Baglivo ha messo a disposizione della comunità, una mostra fotografica permanente dedicata al grande artista russo Andrey Tarkovsky, un museo del cinema, laboratori atterezzati per l'apprendimento di tutte le arti cinematografiche e i mestieri che si stanno perdendo, laboratorio di sartoria teatrale e restauro, e un archivio cinematografico con annessa libreria, patrimonio formativo utilizzato e frequentato da studenti provenienti da tutto il mondo.

"BRACCIALETTI ROSSI 2": L'intervista a Toni, il Furbo




Nella Fiction BRACCIALETTI ROSSI 2
Toni, il Furbo è interpretato da

 PIO LUIGI PISCICELLI








L'intervista:

"BRACCIALETTI ROSSI 2": L'intervista a Ruggero





Nella Fiction BRACCIALETTI ROSSI 2
Ruggero è interpretato da

 MOISE' CURIA









L'intervista:

"BRACCIALETTI ROSSI 2": L'intervista al dottor Alfredi






Nella Fiction BRACCIALETTI ROSSI 2
il dottor Alfredi è interpretato da

 ANDREA TIDONA









L'intervista:

15 febbraio 2015

“STAND UP COMEDY”, la terza puntata con Saverio Raimondo

Lunedì 16 Febbraio alle 23.00 IN ESCLUSIVA su

 COMEDY CENTRAL (SKY 124).



Lunedì 16 Febbraio su Comedy Central, il canale satellitare (SKY 124) di VIMNI dedicato 100% al divertimento, andrà in onda la terza puntata della seconda stagione di “Stand Up Comedy”.

L’appuntamento da non perdere sarà condotto questa settimana dal comedian Saverio Raimondo, appena reduce dall’esperienza del #Dopofestival di Sanremo 2015. Sul piccolo palco di “Stand Up Comedy” presenterà a rotazione i 6 colleghi del gruppo “Satiriasi”, spiegando con ironia e sarcasmo quali sono le radici della satira.

Introdurrà ogni monologo di Filippo Giardina, Francesco De Carlo, Giorgio Montanini, Pietro Sparacino, Mauro Fratini e Velia Lalli, attraversando la storia, partendo dai latini, che secondo gli storici già utilizzavano il termine “milf”, per arrivare all’Illuminismo e alla seconda Guerra Mondiale. Tutti i periodi storici che hanno conosciuto la satira attraverso sei personaggi magistralmente raccontati da Saverio Raimondo.

Il cast di “Stand Up Comedy” è formato da sette comedian provenienti dal progetto “Satiriasi” capitanati dal fondatore Filippo Giardina, che divide il palco con Francesco De Carlo, Giorgio Montanini, Saverio Raimondo, Pietro Sparacino, Mauro Fratini e Velia Lalli.

Post più popolari