Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

18 ottobre 2014

Anita Caprioli Attrice della fiction "La strada dritta"


Ill Festival Internazionale del Film di Roma dal 16 al 25 ottobre

Ill Festival Internazionale del Film di Roma (dal 16 al 25 ottobre presso l´Auditorium Parco
della Musica) quest’anno diventa ´popolare´, affidando il voto del pubblico allo
Smartphone. Le App ufficiali del Festival, sviluppate da XAOS e marchiate Funweek,
infatti, saranno il principale veicolo di informazioni su mobile e, novità assoluta a
livello internazionale, lo strumento dedicato alla raccolta delle preferenze del
pubblico.
Gli spettatori saranno i protagonisti della manifestazione e premieranno i film di
tutte le linee di programma. Per la prima volta in un festival, inoltre, i riconoscimenti
più importanti saranno assegnati in base alle preferenze espresse dal pubblico
all’uscita dalla sala, raccolte dalla App mobile ufficiale dell’evento, dal sito internet e
dalle postazioni adibite presso l’Auditorium”.
“Le applicazioni quest’anno diventano non solo uno strumento d’informazione e
intrattenimento ma un vero e proprio strumento d’interazione fra pubblico ed evento”
ha dichiarato Marco Del Bene direttore head marketing e strategia di XAOS. “Quest’anno
oltre al voto e alla lavoro della redazione Funweek metteremo a disposizione la nostra
nuova piattaforma di video produzione Dcut, uno strumento editoriale che ci consente di
sviluppare, montare e distribuire notizie in pochissimo tempo. Organizzare e produrre
tutto questo in pochissimo tempo è stata una sfida, ma siamo entusiasti di poter
dare il nostro contributo alla Capitale con il nostro lavoro e passione”
Grazie a Funweek le applicazioni smartphone, oltre alle funzionalità voto, metteranno a disposizione del pubblico e degli addetti ai lavori programma, video e approfondimentidirettamente dal red carpet.
“Abbiamo dotato il Festival di applicazioni editoriali e informative in cui far confluire tutta la
comunicazione dell’evento, a questa abbiamo aggiunto il contributo della nostra testata
Funweek con il suo taglio leggero e sbarazzino e integrato un nuovo motore di notifiche
push in grado di informare gli utenti tempestivamente. La possibilità di voto attraverso lo
smartphone poi, che è il futuro del concetto di televoto, ha completato il pacchetto,
rendendo il Festival Internazionale del Film di Roma sempre più tecnologico, al passo con
i tempi e – di fatto – sempre più internazionale”.
La piattaforma e i sistemi di voto sono realizzati da XAOS.it azienda tecnologica
focalizzata sulle tecnologie mobili, ecommerce e digital marketing oltre che editore di
Funweek.it, testata giornalistica dedicata al mondo dell’intrattenimento.
L’app è GRATUITA e compatibile con iPhone, iPod touch e iPad con iOS 5 e
successivi, Smartphone Android con OS 2.2 e successivi.
 L’app è GRATUITA e compatibile con iPhone, iPod touch e iPad con iOS 5 e successivi, Smartphone Android con OS 2.2 e successivi.

App Store: https://itunes.apple.com/it/app/roma-film-festival/id326299381?mt=8
GooglePlay:
https://play.google.com/store/apps/details?id=it.xaos.romafilmfestival.android
Presentata da
Funweek App Farm http://www.funweek.it - Sviluppata da XAOS systems srl http://www.xaos.it

13 ottobre 2014

"Torneranno i Prati" il nuovo film di ERMANNO OLMI uscirà nelle sale il 6 novembre e verrà presentato alla stampa nazionale il 3 novembre a Roma

Presentato alla stampa nazionale il 3 novembre a ROMA
Un film di ERMANNO OLMI           Uscirà il 6 novembre
Con proiezione in contemporanea a Milano


con Claudio SANTAMARIA . Alessandro SPERDUTI . Francesco FORMICHETTI . Andrea DI MARIA . Camillo GRASSI . Niccolò SENNI . Domenico BENETTI . Andrea BENETTI

Siamo sul fronte Nord-Est, dopo gli ultimi sanguinosi scontri del 1917 sugli Altipiani. 
Nel film il racconto si svolge nel tempo di una sola nottata.        
Gli accadimenti si susseguono sempre imprevedibili: a volte sono lunghe attese dove la paura ti fa contare, attimo dopo attimo, fino al momento che toccherà anche a te. Tanto che la pace della montagna diventa un luogo dove si muore.

Tutto ciò che si narra in questo film è realmente accaduto.
E poiché il passato appartiene alla memoria,
ciascuno lo può evocare secondo il proprio sentimento.


sceneggiatura ERMANNO OLMI


una produzione CINEMAUNDICI  IPOTESI CINEMA con RAI CINEMA


in associazione con
BANCA POPOLARE di VICENZA ai sensi delle norme sul tax credit RENATO RAGOSTA TEAM HOLDING s.r.l. ai sensi delle norme sul tax credit  NONINO DISTILLATORI ai sensi delle norme sul tax credit  EDISON Spa  (il film è stato realizzato applicando il protocollo EDISON GREEN MOVIE)     on il sostegno della REGIONE VENETO Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo | VICENZA FILM COMMISSION    film riconosciuto di Interesse Culturale con contributo del MINISTERO dei BENI e delle ATTIVITÀ CULTURALI e del TURISMO - DIREZIONE GENERALE per il CINEMA
con il sostegno della PRESIDENZA del CONSIGLIO dei MINISTRI Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale


distribuzione italiana 01 DISTRIBUTION



BUONA SCUOLA, TAVOLA ROTONDA CISL IL 15 OTTOBRE

Bagni di Tivoli, Hotel Duca d’Este
PER COSTRUIRE UNA BUONA SCUOLA
15 ottobre Ore 15,30

Mercoledì 15 ottobre alle 15,30, nel corso dei lavori dell’Assemblea Nazionale della Cisl Scuola, avrà luogo una tavola rotonda sul tema Per costruire una buona scuola…”; introdotta dallo scrittore Eraldo Affinati, vi prenderanno parte Lorenzo Dellai, deputato di Scelta Civica, Giuseppe Fioroni, deputato del Partito Democratico, Ivanohe Lo Bello, vicepresidente di Confindustria, Gabriele Toccafondi, sottosegretario del MIUR e Francesco Scrima, segretario generale della Cisl Scuola. A concludere l’iniziativa sarà Annamaria Furlan, segretaria generale della Cisl.
Un contributo al dibattito in corso, spiegano gli organizzatori, in una consultazione che non può essere fatta solo per misurare il livello di consenso sul progetto del governo, ma deve anche tendere a riempire il “contenitore” – su cui si è posta molta cura - di contenuti che risultano spesso mancanti o ampiamente discutibili.

La tavola rotonda si svolge a Bagni di Tivoli presso l’Hotel Duca d’Este, sede dell’Assemblea Nazionale Cisl Scuola. 

Programma

Testimonianza
                           
Eraldo Affinati     insegnante e scrittore
Tavola rotonda
                 
Lorenzo Dellai                  deputato (Scelta Civica)
Giuseppe Fioroni                        deputato (Partito Democratico)
Ivanohe Lo Bello                            vice presidente di Confindustria
Gabriele Toccafondi                 sottosegretario del MIUR
Francesco Scrima                       segretario generale Cisl Scuola

Conclusioni
Annamaria Furlan                segretaria generale della Cisl

I vincitori del Galà del Cinema e della Fiction in Campania

Gala Cinema e Fiction in Campania VII Edizione
conclusa la VII edizione, tra i premiati trionfa “Gomorra”, Pupi Avati, Luca Zingaretti e Anna Valle

Ieri sera a Castellammare di Stabia, nella splendida cornice del Castello Mediovale, si è conclusa la VII edizione del Galà del Cinema e della Fiction in Campania, ideato e prodotto da Valeria Della Rocca e la sua Solaria Service e diretto da Marco Spagnoli. La premiazione è stata condotta dal regista Maurizio Casagrande affiancato dall’affascinante Yuliya Mayarchuk insieme  alla bellissima madrina di quest’anno: l’attrice spagnola Rocio Munoz Morales.  in riferimento alle opere in concorso sono stati assegnati i seguenti

riconoscimenti: Miglior Film “Song’ e Napule”, Migliore Fiction, “Gomorra - La serie”, Migliore Webseries “Gli effetti di Gomorra sulla gente”, Migliore attore di  Film Luca Zingaretti, Migliore attrice di Film Simona Tabasco, Migliore attore di Fiction Marco D’Amore, mentre un Premio Speciale della giuria è andato al regista Marco Pontecorvo per “L’Oro di Scampia”. Ed ancora, nel corso della serata, sono stati attribuiti vari Premi Speciali. In particolare erano presenti a ritirare i riconoscimenti: il maestro Pupi Avati (Premio Speciale all’Eccellenza Artistica), Miriam Mauti (Premio Speciale Migliore Giornalista dell’anno), Pivio e Aldo Scalzi (Premio speciale Colonna Sonora), Enzo D’Alò (Premio Speciale alla Carriera) Anna Valle (Migliore Attrice di fiction dell’anno) Giuseppe Zeno (Migliore attore di Fiction dell’anno), Erminia Manfredi (Premio Speciale impegno nel sociale), Chiara Francini (Migliore attrice di cinema dell’anno) Elena Santarelli (Rising Star), Euridice Axen (Premio Speciale impegno nel sociale), Gianfelice Imparato (Premio Banca Stabiese).

Tanti gli ospiti presenti  al Gala tra cui, la giornalista e conduttrice televisiva esperta di “Nutrizione”, Rosanna Lambertucci, le attrici  Elisabetta Pellini, Alessia Fabiani, Michela Andreozzi, Serena Rossi.
In Giuria: Fulvia Caprara, Enrico Magrelli, Tonino Pinto, Alessandro Cecchi Paone, Giustino Fabrizio, il regista Riccardo Grandi, Daniele Cesarano(Presidente della SACT) e Pasquale Sommese (Assessore al Turismo Regione Campania)
Il Galà quest’anno ha respirato un clima internazionale, attribuendo, in anteprima, al Teatro Bellini di Napoli l’Excellence Award ad un regista di fama mondiale: Peter Greenaway, di cui viene distribuita in Italia la sua ultima opera Goltzius and the Pelican Company da Mare mosso e Lo Scrittoio.

Un concept, di grande interesse per lo sviluppo del nostro territorio, che da sempre focalizza i suoi sforzi sul fenomeno del Cineturismo quale prezioso indotto di incremento economico della Regione Campania, nonché idoneo strumento atto a premiare le opere audiovisive girate nella regione oggi si è arricchito di nuovi contenuti, puntando sul binomio vincenteCinema e Cibo”. Ed a questo tema così attuale e scottante quale il “Cibo”, sviscerato in un’ottica cinematografica, che è stato dedicato un interessante workshop dal titolo. La Campania e le sue eccellenze: il cibo come risorsa ed il suo ‘racconto’ attraverso il sistema audiovisivo promosso in collaborazione con Fox Life, svoltosi nella prestigiosa sede di Uni Pegaso di Napoli, venerdì 10 ottobre. Il dibattito, brillantemente moderato da Giustino Fabrizio, Direttore di Repubblica,  ha vantato autorevoli relatori quali; i registi Enzo D’Alò, Edoardo De Angelis, Mariela Affatato, produttrice cinematografica, Laura Delli Colli, Presidente del Sindacato dei Giornalisti Cinematografici, Piero Cannizzaro, documentarista, <<Il Gala del Cinema e della Fiction>> come riferisce la stessa ideatrice produttrice della kermesse, Valeria Della Rocca, Managing Director di “Solaria Service Event Organizer,<< pur prestando la rituale attenzione verso il “Cineturismo, delle opere  audiovisive si è posto quest’anno in maniera propositiva ed innovativa nei confronti del Cibo, rappresentato in un’ottica cinematografica. Non a caso, tanti sono i film e le fiction girati in Campania ed in Italia, che vedono il cibo assurgere ad un ruolo se non proprio di “protagonista”, di certo di primaria importanza. Diffondere attraverso l’audiovisivo esperienze sensoriali legate al cibo di un determinato territorio, conferisce maggiore e migliore visibilità allo stesso, che diventa una meta turistica appetibile non solo dal punto di vista paesaggistico ed artistico ma anche sul piano meramente eno-gastronomico>>. La Manifestazione che vede il Patrocinio della Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli, e la collaborazione della Film Commission Regione Campania.
per scaricare le immagini (durante la giornata ne saranno inserite man mano altre):

Andrew Wylie alla scuola Holden: "Fermiamo Amazon!"

ANDREW WYLIE ALLA SCUOLA HOLDEN: FERMIAMO AMAZON!

“Il problema principale è che Amazon ridurrà gradualmente il prezzo dei libri da 9.99 a 0.99 dollari, sta cercando di seguire il modello di Apple e se gli editori non si opporranno verranno distrutti e con essi gli scrittori e la cultura stessa. Il Dipartimento di Giustizia americano deve fermarli mettendo in campo leggi e verifiche assidue che evitino così che Amazon diventi un monopolio fuori controllo” afferma il più potente agente letterario del mondo Andrew Wylie oggi alla scuola Holden per l’incontro che

apre il ciclo di conferenze “Ma Amazon è Babbo Natale o il lupo mannaro?”.


In occasione della lezione, Wylie ha annunciato che dall'aprile 2015 selezionerà uno studente della Holden per includerlo nella sua scuderia di autori e star internazionali: "È una cosa che non ho mai fatto e non vedo l'ora di scoprire un nuovo talento targato Holden. Sono sicuro che da una scuola così non possa che uscire una voce forte e riconoscibile". E Alessandro Baricco, preside della Scuola, aggiunge: "Questa sorpresa ci rende ancora più internazionali e offre ai nostri studenti un'occasione unica."

La Cineteca Nazionale al Festival di Roma - 20 film, 5 restauri, un Film ritrovato, un libro, una Mostra

20 film, 5 restauri: i classici del cinema italiano protagonisti al IX Festival del Film di Roma grazie a CSC-Cineteca Nazionale

Il programma del CSC-Cineteca nazionale al Festival del Film di Roma: la retrospettiva “Danze macabre. Il cinema gotico italiano”, focus Mario Bava, omaggio a Pietro Germi.

I restauri: "Operazione paura" di Mario Bava, "Ricomincio da tre" di Massimo Troisi, "L’occhio selvaggio" di Paolo Cavara, "Boccaccio 70" di Federico Fellini, Mario Monicelli, Vittorio De Sica e Luchino Visconti.
Un piccolo film ritrovato: "Partire è un po’ morire" di Giani Mondaini, con Peppino De Filippo
Asia Argento: un libro, una mostra, una master class.
Lucio Fulci: retrospettiva al cinema Trevi.
Fu una breve stagione, quella del gotico, come spesso accade nel cinema italiano. Tanti - forse troppi - titoli racchiusi in una manciata di anni. Dal 1957 al 1966, in un crocevia di generi, peplum, spionistico e western all'italiana, sorti l'uno dalle ceneri dell'altro per reagire all'ennesima crisi. Il solito modello anglosassone (costituito questa volta dai film della Hammer) e la consueta spinta all'emulazione si fondono con la capacità, tipicamente italica, di adattare storie e atmosfere alle esigenze produttive. E l'Italia dei castelli e dei manieri si trasforma in un fantastico set, ove rispolverare antiche leggende di streghe e vampiri, l'immaginario infantile popolato di incubi e demoni. Come sosteneva Riccardo Freda, artefice, con Mario Bava, della nascita del genere, «l'orrore vero è quello radicato dentro di noi fin dalla nascita. […] È questo il vero terrore, l'angoscia di ciò che non si vede, il rumore che scatena il terrore fino allora represso. In tutti i miei film vi sono porte che si aprono nel buio senza rumore, scricchiolii e fruscii raggelanti, il picchiettare di un ramo contro un vetro che sembra la mano scheletrica di un fantasma». Gli spettri sono tornati…Il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale presenta una breve retrospettiva con alcuni dei film più significativi dei maestri del gotico, Freda, Margheriti, Pupillo, Mastrocinque, con le incursioni nel genere di Damiani e Vernuccio e un lavoro giovanile di Corrado Farina, Il figlio di Dracula. Parallelamente si rende omaggio, nel centenario della nascita, a Mario Bava con un ciclo di cinque film, scelti tra il gotico e il successivo thriller all'italiana. E per chiudere il cerchio, al Cinema Trevi, la sala della Cineteca Nazionale, verrà ricordato con una lunga retrospettiva, dal 16 al 26 ottobre, un altro maestro del fantastico, Lucio Fulci.
La retrospettiva è curata da Domenico Monetti, Emiliano Morreale, Luca Pallanch.
  • I VAMPIRI di Riccardo Freda, Italia, 1957, 85'
Cast: Gianna Maria Canale, Antoine Balpétré, Paul Müler, Carlo D'Angelo, Wandisa Guida, Riccardo Freda
  • LO SPETTRO di Riccardo Freda, Italia, 1963, 100'
Cast: Barbara Steele, Peter Baldwin, Leonard G. Elliot (Elio Jotta), Harriet Medin White, Raoul H. Newman (Umberto Raho), Carol Bennet

  • IL FIGLIO DI DRACULA di Corrado Farina, Italia, 1960, 20'
Cast: Lella Berti, Antonio Rossi, Giampaolo Zancan, Elena Albert
  • DANZA MACABRA di Antonio Margheriti, Italia, Francia, 1963, 90'
Cast: Barbara Steele, Georges Rivière, Margaret Robsham, Montgomery Glenn (Silvano Tranquilli), Henri Kruger (Arturo Dominici), Raoul H. Newman (Umberto Raho)
  • 5 TOMBE PER UN MEDIUM di Massimo Pupillo, Italia, Stati Uniti, 1965, 89'
Cast: Barbara Steele, Walter Brandt (Walter Brandi), Edward Bell (Ennio Balbo), Marilyn Mitchell (Mirella Maravidi), Alfred Rice (Alfredo Rizzo), Richard Garret (Riccardo Garrone)
  • LA CRIPTA E L'INCUBO di Camillo Mastrocinque, Italia, Spagna, 1964, 85'
Cast: Christopher Lee, José Campos, Audry Amber (Adriana Ambesi), Cicely Clayton (Carla Calò), Vera Valmont, Ursula Davis (Pier Anna Quaia)
  • TOBY DAMMIT (ep. da TRE PASSI NEL DELIRIO) di Federico Fellini, Italia, Francia, 1968, 44'
Cast: Terence Stamp, Salvo Randone, Antonia Pietrosi, Marisa Traversi, Mimmo Poli, Anne Tonietti

  • IL MULINO DELLE DONNE DI PIETRA di Giorgio Ferroni, Italia, Francia, 1960, 100'
Cast: Pierre Brice, Scilla Gabel, Dany Carrel, Wolfgang Preiss, Liana Orfei, Olga Solbelli
  • LA STREGA IN AMORE di Damiano Damiani, Italia, 1966, 109'
Cast: Rosanna Schiaffino, Richard Johnson, Sarah Ferrati, Gian Maria Volonté, Margherita Guzzinati, Ivan Rassimov
  • LA LUNGA NOTTE DI VERONIQUE di Gianni Vernuccio, Italia, 1966, 90'
Cast: Alex Morrison (Sandro Luporini), Alba Rigazzi, Walter Pozzi, Tony Bellani, Cristina Gajoni, Lia Rainer 

FOCUS MARIO BAVA
  • 5 BAMBOLE PER LA LUNA D'AGOSTO di Mario Bava, Italia, 1969, 87'
Cast: William Berger, Ira Fürstenberg, Maurice Poli, Edwige Fenech, Howard Ross (Renato Rossini), Teodoro Corrà
  • LA FRUSTA E IL CORPO di Mario Bava, Italia, Francia, 1963, 87'
Cast: Christopher Lee, Daliah Lavi, Adriana Ambesi, Ursula Davis (Pier Anna Quaglia), Tony Kendall (Luciano Stella), Isli Oberon (Ida Galli)
  • LA MASCHERA DEL DEMONIO di Mario Bava, Italia, 1960, 88'
Cast: Barbara Steele, John Richardson, Andrea Checchi, Ivo Garrani, Arturo Dominici, Enrico Olivieri
  • OPERAZIONE PAURA di Mario Bava, Italia, 1966, 85' (restauro digitale)
Cast: Giacomo Rossi Stuart, Erika Blanc (Enrica Bianchi), Piero Lulli, Fabienne Dali, Max Lawrence (Luciano Catenacci), Micaela Esdra
  • LA RAGAZZA CHE SAPEVA TROPPO di Mario Bava, Italia, 1963, 82'
Cast: Valentina Cortese, Leticia Roman, John Saxon, Dante Di Paolo, Robert Buchanan, Gigi Bonos


RESTAURI E RISCOPERTE
Anche quest'anno il CSC-Cineteca Nazionale è presente al Festival Internazionale del Film di Roma con importanti restauri e riscoperte. All'interno della retrospettiva sul gotico italiano, è presente il restauro di uno dei capolavori di Mario Bava, Operazione paura, mentre Boccaccio '70 completa un percorso cominciato idealmente la scorsa edizione con la proiezione dell'episodio Le tentazioni del dottor Antonio di Federico Fellini, a cui si aggiungono ora quelli di Visconti, Monicelli e De Sica (quest'ultimo con una splendente Sophia Loren, che ha appena compiuto ottant'anni).
Il restauro digitale di Ricomincio da tre è un modo per celebrare Massimo Troisi nel ventennale della scomparsa, riproponendo il suo primo grande successo cinematografico; mentre è una vera e propria riscoperta di un film e di un regista misconosciuti, L'occhio selvaggio di Paolo Cavara. Insieme al restauro di quest'ultimo film, verrà presentato il volume curato da Alberto Pezzotta ed edito da Bompiani, che contiene la sceneggiatura, scritta da Paolo Cavara, Tonino Guerra e Alberto Moravia con la collaborazione di Fabio Carpi e Ugo Pirro.
Un eccezionale ritrovamento è il cortometraggio Partire è un po' morire, "spot" per un'Europa senza frontiere, interpretato nel '51 da Peppino De Filippo. Il breve film introdurrà anche l'incontro internazionale sul mercato dell'audiovisivo organizzata dal MiBact in occasione del semestre di Presidenza italiana dell'Unione Europea.
Grazie alle copie della Cineteca Nazionale e di Cinecittà-Luce, infine, verrà reso un doveroso omaggio a Pietro Germi, il cui centenario della nascita quest'anno non ha avuto l'eco che avrebbe meritato. La proiezione di Il cammino della speranza, in particolare, è pensata anche come omaggio all'attrice Elena Varzi, recentemente scomparsa.

  • PARTIRE È UN PO' MORIRE di Giacinto Mondaini, Italia, 1951, 12'
Cast: Peppino De Filippo, Margit Seeber
  • BOCCACCIO '70 di Vittorio De Sica, Federico Fellini, Mario Monicelli, Luchino Visconti, Italia, Francia, 1962, 203' (Versione Integrale)
Cast: Sophia Loren, Peppino De Filippo, Romy Schneider, Anita Ekberg, Tomas Milian, Marisa Solinas, Luigi Giuliani, Germano Gilioli
  • RICOMINCIO DA TRE di Massimo Troisi, Italia, 1981, 110'
Cast: Massimo Troisi, Lello Arena, Fiorenza Marchegiani, Michele Mirabella, Renato Scarpa
  • L'OCCHIO SELVAGGIO di Paolo Cavara, Italia, 1967, 98'
Cast: Philippe Leroy, Delia Boccardo, Gabriele Tinti, Luciana Angelillo, Giorgio Gargiullo


Centenario della nascita di Pietro Germi (14 settembre 1914 - 5 dicembre 1974)
Ricordo di Elena Varzi

  • IL CAMMINO DELLA SPERANZA di Pietro Germi, Italia, 1950, 105'
Cast: Raf Vallone, Elena Varzi, Saro Urzì, Franco Navarra, Liliana Lattanzi, Mirella Ciotti

Centenario della nascita di Pietro Germi (14 settembre 1914 - 5 dicembre 1974)

TTG INCONTRI, SIA GUEST E IBE SI SONO CHIUSI CON 60.158 VISITATORI (+18% SUL 2013)

60.158 VISITATORI
PER I SALONI DI RIMINI FIERA DEDICATI ALLA FILIERA TURISTICA
TTG INCONTRI, SIA GUEST E IBE: IL SUCCESSO DEL TURISMO
 Guarda il video su: http://youtu.be/COyye1qjO4Y
Aperte dal Ministro Franceschini, le giornate hanno testimoniato l’orientamento
all’innovazione e al business dell’intero sistema

Rimini, 13 ottobre 2014 Rotta sull’innovazione. La filiera dell’industria turistica ha integrato strategie e obiettivi nelle giornate che a Rimini Fiera hanno visto protagonisti il 51° TTG Incontri, il 63° SIA GUEST e IBE International Bus Expo. Giornate che hanno fotografato un panorama di imprese orientate all'innovazione, stimolate da tecnologie, prodotti e servizi in continua evoluzione, con tutti i leader protagonisti nel quartiere tra il 9 e il 12 ottobre.

E il pubblico degli operatori ha dato una risposta di straordinario apprezzamento: 60.158 i visitatori professionali giunti a Rimini Fiera nelle quattro giornate (tre per TTG Incontri e IBE), con un progresso importante rispetto al 2013 (+18%).

Il risultato premia un format unico nel settore turistico, nel quale convivono la commercializzazione del prodotto internazionale e l’unico salone in Italia dedicato specificatamente alle forniture alberghiere. Complessivamente, 14 padiglioni con 2.800 imprese rappresentate.
TTG Incontri, SIA GUEST e IBE hanno quindi consolidato la leadership italiana di vetrina fieristica del turismo, con un evento ormai stabilmente fra i primi cinque in Europa.
Oltre 130 i Paesi rappresentati, mille i buyers esteri presenti e 35.000 business meeting complessivi: numeri che danno la misura di un volano efficace e al servizio della filiera, in un matching virtuoso e con grandi margini di sviluppo. Rilevante l'attenzione dei media, con oltre 700 giornalisti accreditati.
La presenza del Ministro del Turismo Dario Franceschini alla giornata inaugurale, protagonista di un efficace ed esauriente question time con le domande degli operatori, ha dato il via a giornate dense di confronti e di formazione professionale. Significativa la presenza in fiera del Ministro del Turismo dell’Egitto S.E. Hisham Zaazou, partner country di TTG Incontri. Giornata inaugurale che ha visto anche la diffusione dei dati Federalberghi sui flussi turistici in Italia nei primi nove mesi.
Con un bilancio complessivo così positivo e stimolante, Rimini Fiera conferma fin d’ora la formula della contemporaneità delle manifestazioni per il 2015, con TTG Incontri in calendario dall’8 al 10 ottobre e SIA GUEST fino all’11 ottobre, mentre il biennale IBE International Bus Expo tornerà nel 2016.

 Guarda il video su: http://youtu.be/COyye1qjO4Y

Post più popolari