Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

3 ottobre 2014

MusicAfutura_i migliori talenti dei Conservatori in scena a Pescara


GIOVANI VINCITORI DEL PREMIO DELLE ARTI IN VETRINA
Pescara, 6-11 ottobre 2014, ore 21Auditorium Conservatorio di musica “Luisa D’Annunzio” di Pescara

Oltre 50 giovani musicisti, provenienti da Conservatori di musica di tutta Italia, dal nord al sud, isole comprese. Sono i numeri della terza edizione della rassegna “MusicAFutura, giovani vincitori del premio nazionale delle arti in vetrina”, che si svolgerà dal 6 ottobre a Pescara.

La rassegna ideata dall'Ismez (Istituto per lo sviluppo musicale del Mezzogiorno) vede il coinvolgimento di tutti i Conservatori. Dopo le prime due edizioni presso il Conservatorio “Casella” dell'Aquila, quest'anno è organizzata insieme al Conservatorio di musica “Luisa D'Annunzio” di Pescara, diretto dal violoncellista Massimo Magri.

Dal 6 all'11ottobre, ogni sera l'Auditorium del Conservatorio pescarese ospiterà sul palco i vincitori delle varie sezioni del Premio Nazionale delle Arti, annualmente indetto dalla Direzione Generale AFAM del Miur per individuare i migliori talenti delle istituzioni musicali italiane.

Il palco sarà l'occasione per i giovani musicisti di presentarsi al pubblico e ai critici musicali che parteciperanno, aprendo alla prospettiva futura del lavoro. Anni di studio duro e appassionato devono misurarsi poi con il palco, e proprio con questo intento è nata MusicA Futura.

La rassegna, sin dalla prima edizione, è il risultato di una fattiva collaborazione tra pubblico e privato: è realizzato dall'Ismez e dal Conservatorio di musica “D'Annunzio” di Pescara con il sostegno del Mibact (Direzione Generale per lo Spettacolo dal vivo), del Miur (Direzione Generale AFAM), in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Teramo, l’ISSM G. Braga
I cinque giorni di “MusicAfutura” sono una passeggiata nella musica, guidata dall'entusiasmo, dalla freschezza, la creatività e l'innovazione che i giovani talenti portano sul palco.
La prima serata, 6 ottobre, vedrà protagonisti violino, violoncello, arpa e chitarra, il 7 invece è la volta di fisarmonica, clarinetto, pianoforte e organo, l'8 sarà la sera della musica elettronica anche con composizioni live e della sezione di composizione. La serata del 9 ottobre è tutta dedicata alla musica pop rock con composizioni originali, il 10 si cambia registro dando spazio al bel canto, alla musica da camera e agli strumenti antichi, l'11 ottobre la chiusura della rassegna è affidata alle percussioni e al jazz.

Gli spettacoli si svolgono alle 21, con ingresso gratuito presso l'Auditorium del Conservatorio Luisa D'Annunzio in via L. Muzii, 5. 
Info 085 4219950  e 06 324 4318


MusicAfutura è su fb: www.facebook.com/musicafutura.it

"Bad Barbies" con Alice Bellagamba, sabato 4 ottobre alle 23, all'Auditorium della Conciliazione di Roma

Auditorium della Conciliazione di Roma

"Bad Barbies"

 con Alice Bellagamba: Sabato 4 Ottobre

Torna, con un programma degno di nota, la settima edizione del Festival Internazionale del Cortometraggio Corti and Cigarettes, manifestazione fondata e diretta da Annamaria Liguori, Nicola Liguori e Tommaso Ranchino, in scena a Roma il 4 e il 5 ottobre. Tra gli eventi speciali più attesi della kermesse. cinematografica, la proiezione della serie “Bad Barbies” di Marco Costa con Alice Bellagamba, Luca Ward, Chiara Basserman, Catrinel Marlon, Simone Montedoro, Valentina Ghetti e Andrea Montovoli, prevista per sabato 4 ottobre, alle ore 23, presso l'Auditorium della Conciliazione. "Sono davvero orgogliosa di aver partecipato a un progetto di qualità e di spessore come 'Bad Barbies', così diverso da quelli a cui avevo finora preso parte"-ci racconta la Bellagamba, aggiungendo-"Il cast è di primo livello e la storia prende origine da un tema terribile e di forte attualità come la violenza sulle donne. Sono convinta che la visione di 'Bad Barbies' regalerà non pochi spunti di riflessione in un pubblico che spero sia sempre più numeroso. Per quanto mi riguarda, Lana, il personaggio da me portato in scena, una ragazza che ha subìto violenza e che nella sua personale vendetta viene spalleggiata dalle sue solidali amiche, mi ha davvero toccato nel profondo". Questa la descrizione della serie prodotta da 8Production, in collaborazione con FMF Cinematografica: in questo universo cinico e indifferente, in questo mondo sfrenato e vertiginosamente in crisi, in questo freddo tempo da lupi dove il sesso è merce di scambio e il romanticismo è solo un feticismo di cui si cibano gli sprovveduti, Aria, Vika e Lana, tre splendide ragazze interrotte, viziate edoniste e affamate, tre anime spezzate da un destino atroce e sfavorevole, imboccano precipitosamente la via della perdizione, della totale, inarrestabile, indomabile, dannata, catartica, mortale cattiveria. Non fatevi ingannare dai loro bei visetti, dai corpi esili e dalla generosa sensualità, le nostre Bad Barbies hanno un unico irrinunciabile obiettivo: vendicarsi della vita, che in forme e circostanze diverse, ha negato loro l’unica cura possibile a tanta agonia, l’amore. Per questo nella prima puntata, dopo aver subito l’ennesima ferita, trovandosi economicamente con le spalle al muro, decidono di farlo, di trasformarsi in una gang al femminile e vendicarsi del mondo e compiere crimini e bruciare le loro scabrose esistenze come se la vita fosse un unico tumultuoso infinito festino.  L'ingresso è libero. Anche se, vista la tematica affrontata da "Bad Barbies", la cui proiezione ricordiamo si terrà sabato 4 ottobre, alle ore 23, presso l'Auditorium della Conciliazione, è consigliata a un pubblico adulto. 

Premio Artusi a Padre Enzo Bianchi - 11 ottobre Forlimpoppoli (Fc)

Premio Artusi 2014 a Padre Enzo Bianchi
Incontro pubblico sabato 11 ottobre ore 17,00 a Casa Artusi in dialogo con lo storico Massimo Montanari.
“La nostra fame non è solo di pane ma anche di parole”

Forlimpopoli (Fc) – “La nostra fame non è solo di pane ma anche di parole che escono dalla bocca dell’altro”. Non lo ha scritto Pellegrino Artusi, ma Padre Enzo Bianchi. L’accostamento al gastronomo romagnolo non sembri azzardato: entrambi hanno inteso il cibo non solo come nutrimento del corpo, bensì come elemento di riflessione sull’uomo, le risorse, la cultura, la commensalità. E proprio al fondatore della Comunità di Bose sabato 11 ottobre (ore 17) a Forlimpopoli, nella Chiesa dei Servi, aperta al pubblico, sarà consegnato il prestigioso Premio Artusi, ogni anno assegnato dal Comitato scientifico di Casa Artusi a coloro che si distinguono per l’originale contributo dato alla riflessione sui rapporti fra l’uomo e il cibo.

Come sottolinea la motivazione del Premio, in Padre Bianchi “la cultura del cibo ha trovato un interprete nella duplice prospettiva del rispetto per il lavoro che l’uomo impiega a procurarlo e prepararlo, nonché della commensalità e della condivisione come dimensione specifica del gesto alimentare. Tali valori, propri anche del messaggio artusiano, sono importanti da sottolineare in un momento in cui il tema del cibo sembra talora imboccare la deriva dello star-system e dello spettacolo fine a se stesso”.

Più che una semplice cerimonia di consegna del Premio, la giornata sarà un momento di riflessione e confronto sul tema del cibo con specifico riferimento all’ambito monastico, scelta di vita di Padre Bianchi, tradizione dalla lunga storia alle spalle nell’Italia Medievale. A dialogare insieme al Priore di Bose, lo storico Massimo Montanari dell’ateneo bolognese, Presidente del Comitato scientifico di Casa Artusi. Punto di partenza del pomeriggio, “Il pane di ieri”, titolo di un fortunato libro dello stesso Bianchi, spunto di riflessione sull’importanza dei valori tradizionali della cura, del risparmio, dell’attenzione al cibo.
Padre Bianchi in quel volume ha posto la meditazione lontano anni luce dagli stereotipi del “cibo videocratico” imperante in questi tempi, per riportarla ai valori dell’uomo. “La nostra fame non è solo di pane ma anche di parole che escono dalla bocca dell’altro: abbiamo bisogno che il pane venga da noi spezzato e offerto a un altro, che un altro ci offra a sua volta il pane, che insieme possiamo consumarlo e gioire, abbiamo sopratutto bisogno che un Altro ci dica che vuole che noi viviamo, che vuole non la nostra morte, ma al contrario, salvarci dalla morte.”

Il nome di Padre Bianchi, nel Premio Artusi, fa seguito a personaggi dello spessore di Wendell Berry (2008), Serge Latouche (2009), Don Luigi Ciotti (2010), Oscar Farinetti (2011), Andrea Segrè (2012), Mary Ann Esposito (2013).
La consegna del Premio Artusi fa parte della Settimana del Buon Vivere, in sostegno a Ravenna capitale della Cultura 2019.


Chi è Enzo Bianchi.
Enzo Bianchi, nato nel 1943 a Castel Boglione  in Monferrato, dopo gli studi alla Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Torino, alla fine del 1965 si reca a Bose, una frazione abbandonata del Comune di Magnano sulla Serra di Ivrea, con l’intenzione di dare inizio a una comunità monastica. Raggiunto nel 1968 dai primi fratelli e sorelle, scrive la regola della comunità monastica ecumenica, di cui è a tutt’oggi Priore. La comunità  conta un’ottantina di membri tra fratelli e sorelle di cinque diverse nazionalità ed è presente, oltre che a Bose, anche a Gerusalemme (Israele), Ostuni (BR), Assisi (PG) Cellole-San Gimignano (SI) e Civitella san Paolo (Roma).

Nel 1983  fonda la casa editrice Edizioni Qiqujon che pubblica testi di spiritualità biblica, patristica, liturgica e monastica. Nel 2000 l’Università degli Studi di Torino gli conferisce la laurea honoris causa in “Scienze Politiche”. Membro del Consiglio del Comitato cattolico per la collaborazione culturale con le Chiese ortodosse e orientali del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani, Padre Bianchi ha fatto parte della delegazione nominata e inviata da papa Giovanni Paolo II a Mosca nell’agosto 2004 per offrire in dono al patriarca
Aleksij II l’icona della Madre di Dio di Kazàn. Ha partecipato come "esperto" nominato da papa Benedetto XVI ai Sinodi dei vescovi sulla Parola di Dio (ottobre 2008) e sulla Nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana (ottobre 2012). Nel 2009  riceve il “Premio Cesare Pavese” e il “Premio Cesare Angelini” per il libro Il Pane di ieri. Opinionista e recensore per i quotidiani La Stampa, La Repubblica e Avvenire. Per il suo settantesimo compleanno è uscito “La sapienza del cuore” (Einaudi), un volume collettivo con interventi in suo onore di  intellettuali, artisti, politici ed ecclesiastici. Dal 2014 è cittadino onorario della Val d’Aosta.
La Città di Forlimpopoli, su indicazione del Comitato Scientifico di Casa Artusi, ha deciso di conferire il Premio Artusi 2014 a Enzo Bianchi perché, fondatore e priore della comunità monastica di Bose, si è segnalato come personaggio di spicco della cultura italiana, non solamente in ambito religioso ma nel dialogo continuo con la società laica e i suoi valori di democrazia, tolleranza, ospitalità. Testimone della spiritualità cristiana in uno spirito di riflessione critica e di servizio alla comunità, ha contribuito a valorizzare l’attenzione alle piccole cose della vita quotidiana, in apparenza umili ma potenzialmente cariche di straordinari valori (la pazienza, la capacità di attesa, il rispetto delle regole) che fanno anche parte della più autentica tradizione contadina. La cultura del cibo, in particolare, ha trovato in lui un interprete nella duplice prospettiva del rispetto per il lavoro che l’uomo impiega a procurarlo e prepararlo, nonché della commensalità e della condivisione come dimensione specifica del gesto alimentare. Tali valori, propri anche del messaggio artusiano, sono importanti da sottolineare in un momento in cui il tema del cibo sembra talora imboccare la deriva dello star-system e dello spettacolo fine a se stesso.

Informazioni.
Mail: info@festartusiana.it 
Siti: www.festartusiana.it  www.forlimopopolicittartusiana.it


Forlimpopoli, 3 ottobre 2014

1 ottobre 2014

Head ha presentato a Milano lo sci da donna 100% più divertente, più leggero, più equilibrato grazie al graphene. E' già futuro sulle piste da sci! Testi e foto nel link

Quando ogni curva suscita un sorriso,

quando si trova la sciata perfetta,

quando l’attrezzatura soddisfa finalmente le aspirazioni,

quando la tempesta di neve si trasforma in karma positivo…


E’ nata  la nuova tecnologia HEAD dedicata alla donna che rende lo sci
più leggero, più equilibrato e divertente grazie al Graphene!

Anche Lindsey Vonn ne è entusiasta nelle sue sciate con gli amici e dice che questo sci è al 100% più divertente


What's your limit?



HEAD Mascherina STIVOT WMN 

HEAD ha creato la nuova tecnologia LIBRA per lo sci da donna. Libra significa Lightweight Intelligent Balanced Rocker Architecture e offre una fantastica combinazione tra leggerezza, bilanciamento e controllo.

Tutto merito del GRAPHENE, il cristallo bidimensionale più sottile e leggero mai scoperto dall’uomo, il materiale più forte del pianeta, del diamante, 300 volte più forte dell’acciaio. Il tutto nello spessore di un atomo. Ecco perché gli sci della collezione 2014 sono sci perfettamente equilibrati, sempre in pieno controllo e più leggeri del 20%. Ciò significa 100% più divertente.

HEAD giacca donna GRAPHENE 
Equilibrio attraverso esclusivi profili di distribuzione del peso.  Fino ad ora gli sci hanno avuto una struttura uniforme dalla punta alla coda.  L’architettura LIBRA offre due differenti configurazioni di bilanciamento. Una dedicata specificamente per la pista e l’altra dedicate al fuori pista.

* HEAD_HORIZON RACE WMN Mascherina *
Controllo L’architettura LIBRA è caratterizzata da un Flex più morbido per un miglior scivolamento, tecnologia  ERA 3.0 per una miglior facilità in fase di curva, un raggio progressivo ERA 3.0 che richiede il 50% in meno di angolazione per mettere gli sci sullo spigolo. La soletta è stata allargata per dar maggior stabilità. Per finire sono stati aggiunti Intelligence Stabilizer per ridurre le vibrazioni in punta.  In questo modo il controllo e la maneggevolezza dello sci diventano un gioco da ragazze. Questi aspetti aggiungono valore alla gamma degli sci LIBRA rendendoli non solo e semplicemente più leggeri di tutti gli altri sci da donna presenti sul mercato, ma migliori in ogni singolo aspetto. Ecco perché lo slogan è “LIBRA is light done right” che tradotto significa “leggerezza fatta bene”. Chiunque può rendere i propri prodotti più leggeri, ma solo HEAD ha creato lo sci da donna perfetto. 


Ecco la gamma dei modelli di sci da donna con la nuova LIBRA technology:

SCI HEAD SUPER JOY

La struttura eccellente di questo sci super leggero da donna regalerà forti emozioni alle più coraggiose nel carving ad alta velocità su piste battute 

SCARPONE HEAD RAPTOR 110 RS W:
IDEALI PER DONNE MOLTO ESIGENTI E PERFORMANTI

Scarpone per sciatrici professioniste e abili, con ampia conoscenza tecnica della sciata e profondo senso estetico. La scarpetta interna è specifica per il piede femminile. modello aggressivo e ideale per una sciatrice abile e che ricerca la perfezione tecnica 

CASCO HEAD STIVOT RACE CARBON:
PERFORMANTE, CONFORTEVOLE E SICURO 

HEAD dà sempre maggior importanza alla sicurezza tanto da progettare e realizzare caschi anche per gli atleti. Il modello STIVOT RACE CARBON è realizzato con un guscio in fibre di carbonio che ne aumenta la sicurezza in caso di impatto grazie alla doppia densità del materiale in EPS e ne diminuire il peso rispetto agli altri caschi.
La forma aerodinamica e la compattezza garantiscono sicurezza anche in velocità.
Il design decisamente femminile con colori pop, dal carattere deciso.

MASCHERINA HORIZON: AMPIA VISUALE CON UN LOOK IMPECCABILE
  
La nuova mascherina HEAD HORIZON in policarbonato garantisce una eccellente qualità visiva grazie alla forma delle lenti stesse oltre a dare protezione dei raggi UV. Il materiale dell’imbottitura a triplo strato garantisce la massima aderenza e il massimo confort, prestazione e vestibilità. Il rivestimento in silicone all’interno dell’elastico tiene attaccata la mascherina sul casco.

SCI HEAD TOTAL JOY

Questo sci all-montain così leggero garantirà una performance da brivido anche ad alte velocità

In questo modello adatto alla pista e al fuori pista, il Graphene è stato posizionato al centro delle aste. Il controllo dello sci viene conferito dal Women's Camber realizzato appositamente con un profilo inferiore che semplifica il completamento della curva garantendo un'ottima prestazione. La tecnologia ERA 3.0 consente una maggior manovrabilità e una maggior facilità nel cambio di spigolo, utilizzando minor forza.

SCARPONE HEAD ADAPTEDGE 100W:
gli scarponi 100% personalizzabili per lei

Ganci SPINETECH + Leve DOUBLE POWER 
Il modello AdaptEdge 100W è dotato di tecnologia Adaptive Fit che permette di avere due calzate (102 e 104) nello stesso scarpone. Con un semplice giro di vite lo scafo può variare la propria volumetria senza diminuire il comfort e le caratteristiche tecniche della scarpa. Ideale per donne che prediligono la comodità alla performance senza rinunciare alla bellezza e all’eleganza in pista, grazie ad uno scafo trasparente che evidenzia la bellezza della scarpetta interna.
CASCO HEAD CARMA
Costruzione IBRIDA  







Nucleo Sandwich, speciale struttura piramidale in schiuma espansa per meglio assorbire i colpi
Twinstop per mascherina
RESPIRO








































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































RESPIRO








































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































RESPIRO








































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































RESPIRO
Modello con costruzione ibrida che combina i vantaggi della robusta e forte tecnologia
ABS con il vantaggio della leggerezza della tecnologia in-mould. Il design del casco, infatti, è snello e “stiloso” per non parlare della forza e robustezza dei materiali per la protezione della testa. L’interno è costruito con una struttura sandwich per assorbire al meglio gli impatti e distribuire l’energia subita su tutta la superficie. Realizzato per gli sciatori che amano l’alta velocità. Il Windshield è una sorta di tendina utilizzabile quando il vento è più fastidioso.
Rivestimento interno realizzato ad hoc per la conformazione cranica femminile, WOMEN SPECIFIC BEANIE LINER; una fodera con imbottiture in micropile posizionate in due zone strategiche con diverso spessore per ben adattarsi alla forme anatomiche della testa delle donne.  RIM, visiera, asportabile 

MASCHERINA STIVOT WMN

La nuova mascherina STIVOT in policarbonato garantisce le migliori qualità visive grazie alla costruzione delle lenti e alla protezione dei raggi UV. Il rivestimento in silicone all’interno dell’elastico garantisce la proprietà antiscivolo sul casco.

ANCHE QUESTO PRODOTTO CONTRIBUISCE AL PROGETTO COOLEARTH CHE COMBATTE IL DISBOSCAMENTO DELLA FORESTA AMAZZONICA, visita www.head.com e www.coolearth.com

Head NV è un produttore e distributore leader mondiale di equipaggiamento sportivo premium. Le azioni ordinarie di Head NV è quotata alla borsa di Vienna (“HEAD”). L’attività dell’azienda è organizzata in quattro divisioni: Sport invernali, Sport con racchetta, Immersioni e Licenze. I prodotti sono venduti con i marchi Head (racchette da tennis, squash, ping-pong e racquetball, palle da tennis, scarpe da tennis, prodotti per badminton, sci alpino, attacchi e scarponi da sci, protezioni, snowboard, attacchi e scarponi da snowboard), Penn (palle da tennis e racquetball), Tyrolia (attacchi da sci), e Mares/Dacor (attrezzatura subacquea).La società vanta una posizione leader in tutti i mercati di questi prodotti e gli articoli sono promossi da alcuni degli atleti top del mondo tra i quali, Linsdey Vonn, Julia Mancuso, Bode Miller, Ted Ligety, Aksel Lund Svindal, Jon Olsson, Maria Riesch, Elisabeth Görgl, Novak Djokovic, Maria Sharapova,Andrew Murray, Gilles Simon, Richard Gasquet.

Post più popolari