Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

6 settembre 2014

Rosso Mille Miglia, applausi per il teaser presentato al Festival del Cinema di Venezia

Grande accoglienza per "Rosso Mille Miglia", il primo film dedicato alla celebre gara automobilistica, il cui teaser è stato presentato ieri, venerdì 5 settembre, alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.
All'affollata presentazione, avvenuta presso lo spazio FEdS allestito all'interno dell'Hotel Excelsior, hanno preso parte i due protagonisti della pellicola ancora in lavorazione a Brescia, Martina Stella e Fabio Troiano, accompagnati dal regista Claudio Uberti. Ad introdurre l'incontro ci ha pensato il Direttore Marketing di Mille Miglia srl, il dottor Roberto Pagliuca, che ha illustrato i principali aspetti e le più irresistibili curiosità legate a un lungometraggio verso il quale continua a crescere l'attesa, sia da parte del pubblico che dagli addetti ai lavori, e la cui uscita nelle sale cinematografiche è prevista nella primavera del 2015.  
“E’ per me un motivo di grande emozione e di legittimo orgoglio. Essere qui, al Lido di Venezia, in una delle occasioni di maggior prestigio per il mondo del cinema, italiano ed internazionale, a raccontarvi come stia prendendo vita il progetto di fare, della spettacolarità straordinaria della Mille Miglia, un grande film. Da quando mi sono avvicinato, due anni fa, alla celebre Corsa, ho pensato che il connubio tra le scintillanti livree e i rombanti motori di auto d’epoca e il favoloso paesaggio italiano, uniti all’emozione che si legge nei volti dei piloti e del pubblico ed al calore e al colore del nostro Paese avessero una fortissima valenza cinematografica" ha dichiarato Pagliuca, aggiungendo: "E sono stato felicemente sorpreso di incontrare un regista che ci ha sottoposto un’idea ed una sceneggiatura in linea  con i nostri obiettivi strategici. Dopo di lui, attori, produzione, appassionati e partner della Freccia Rossa, tutti che, con generoso slancio e sostegno,  ci stanno aiutando a rendere reale questo nostro progetto, per farne occasione di clamorosa visibilità, per la Mille Miglia, per Brescia, per l’Italia, verso il mondo intero. 
Con la magia e il sogno che solo il cinema è in grado di trasmettere”. L'evento si é concluso in grande stile, con un benaugurante brindisi gentilmente offerto dalla rinomata casa vinicola Santa Margherita.

Tommaso Martinelli 

Photo credit Karen Di Paola

Sagra Musicale Umbra: concerti Montefalco e Perugia - domenica 7 settembre 2014

69ª SAGRA MUSICALE UMBRA
6 – 14 settembre 2014
Libertà


Contro la tirannide e l’oppressione:
il secondo giorno della Sagra Musicale Umbra esprime l’anelito alla libertà dei popoli con un concerto al Museo di San Francesco di Montefalco
in cui protagonista è il Coro del Maggio Musicale Fiorentino.
In programma i Canti di prigionia di Dallapiccola e il Requiem di Pizzetti, oltre che due assolute rarità: La mort d’un tyran  di Darius Milhaud
e La morte di Maria Antonietta, regina di Francia di Jan Ladislav Dussek.

In serata a Perugia il secondo appuntamento della Sagra:
al Tempio di Sant'Angelo la celebre e molto amata Misa Criolla di Ramirez.


Contro tutti i tiranni, contro l’intolleranza e un anelito universale alla libertà: sono questi i valori morali e spirituali che sostengono il programma del concerto della Sagra Musicale Umbra che si svolge domenica 7 settembre alle 18 al Museo di San Francesco di Montefalco. «La libertà porta sempre con sé l'immagine antitetica dell'oppressione e della tirannide – spiega Alberto Batisti, Direttore artistico della Sagra – e per questo abbiamo chiesto al Coro del Maggio Musicale Fiorentino di pensare a un concerto che esprimesse il valore della Libertà, tema al quale il festival quest’anno è dedicato».
Affiancano il Coro del Maggio, l’Ensemble Strumentale dell’Orchestra da Camera di Perugia e il Tetraktis Ensemble diretti da Lorenzo Fratini, assieme a Marco Scolastra e Filippo Farinelli al pianoforte.

Conferenza Stampa di presentazione dei nuovi programmi la7 di Giovanni Floris (2)


Il Consorzio Ristoranti del Radicchio a Miss Italia 2014

Il Consorzio Ristoranti del Radicchio a Miss Italia 2014
Una collaborazione lunga 15 anni

Si rinnova anche quest’anno il rapporto di collaborazione instaurato 15 anni fa tra Miss Italia e il Consorzio dei Ristoranti del Radicchio: i famosi chef avranno il gradito compito di curare anche per l’edizione 2014 il menu della Cena di Gala di domenica 14 settembre, dopo l’incoronazione della nuova miss.
L’evento sarà preceduto dalla realizzazione di un primo piatto con prodotti di stagione per il pranzo di venerdì 12 dedicato agli sponsor e per la cena di benvenuto ai giornalisti.
Ancora una volta Miss Italia, da 75 anni evento importante nel panorama del costume italiano, permetterà al Consorzio di far conoscere e promuovere la sua attività professionale attraverso l’utilizzo dei prodotti trevigiani d’eccellenza, obiettivo che si è prefissato fin dalla fondazione.

Sono da ricordare infatti le settimane enogastronomiche da novembre a febbraio, che hanno come protagonista in tavola il famoso radicchio rosso di Treviso, e il Premio Radicchio d’Oro (quest’anno alla 16° edizione) che viene assegnato a chi si distingue nell’ambito dello sport, della cultura e dell’enogastronomia nazionale e che fin dall’inizio ha avuto l’onore di avere come madrina Miss Italia.

Stelle del Sud, grande successo per la quarta edizione a Camigliatello Silano




Si è appena conclusa a Camigliatello Silano (CS) la IV edizione di Stelle del Sud, la manifestazione organizzata dal movimento culturale ASSUD, presieduto dall’ingegnere Andrea Guccione e volta a valorizzare e promuovere iniziative per lo sviluppo socio-economico del Mezzogiorno. 
In apertura della manifestazione è stata lanciata la campagna#StringiUnNodoPerIlSud con la quale, ognuno nel proprio ambito, i partecipanti all’incontro si sono impegnati a fare qualcosa di concreto per il Mezzogiorno. 
La terza e ultima giornata della kermesse è iniziata con il dibattito, moderato da Carlo Puca(Panorama), “Un patto del Nazareno anche per il Sud” al quale hanno partecipato Alessandro Cattaneo (Responsabile FI Formazione Amministratori Locali) e Luca Sani (Pres. Commissione Agricoltura Camere). Subito dopo, la Presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi, è stata intervistata da Giuseppe Malara (TG1). 
A seguire ha avuto luogo l’incontro con il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Intervistata da Giancarla Rondinelli (“Porta a Porta”), il Ministro ha parlato dei traguardi raggiunti per la sanità in Calabria: «Abbiamo fatto i compiti a casa e finalmente abbiamo tutti i dati del Sistema sanitario calabrese,che adesso è trasparente. Abbiamo stabilizzato la parte economica, è necessario adesso intervenire sulla qualità. 
I conduttori Rai Savino Zaba e Roberta Morise hanno presentato “Stelle emergenti”, la premiazione di giovani meridionali di talento durante la quale lo scrittore Fabio Salvatore ha avuto lo speciale riconoscimento “Stelle emergenti social” dalla community di Twitter. Tra i premiati anche Barbara Foria, Ermanno Piccone e Mario Nunziante. 
La giornata è proseguita con la tavola rotonda “Quale Europa per l’Italia, quale Sud per l’Europa?”, moderata da Andrea Pancani (La7) alla quale hanno partecipato Andrea Del Monaco (Esperto di fondi UE), Michelangelo Borrillo (Corriere del Mezzogiorno), Marco Di Lello (Coordinatore nazionale PSI), Elisabetta Gardini (Europarlamentare FI), Bruno Busacca (Ministero del Lavoro). 
Andrea Pancani e Barbara Capponi hanno condotto “Stelle del Sud”, sono: Arnaldo Caruso, Direttore della sezione di Microbiologia dell'Università di Brescia; lo scrittore Gaetano Cappelli; il Vice Direttore di Rai 1 Ludovico Dimeo; il Rettore dell’Università di Napoli Federico II Massimo Marrelli; l’orafo Michele Affidato; l’autrice di “Porta a Porta”Antonella Martinelli, l’imprenditore aeronautico Angelo Petrosillo; Luigi Ammatuna, Sindaco di Pozzallo; il medico Franco Salerno; Natalino Gallo, imprenditore agricolo e Presidente Confederazione Italiana Agricoltori di Cosenza. 
Il Presidente di Assud Andrea Guccione, al termine di questa quarta edizione ha salutato i presenti con la speranza di continuare questo percorso insieme:«Il Sud che la può fare. Ce la possiamo fare, partendo dalle nostre eccellenze. Peccato che la classe dirigente Calabrese non sia stata presente in questi tre giorni; ci auguriamo che ci sostenga in futuro per proseguire insieme questo cammino».


Tommaso Martinelli

Malazè, la festa dell'archeoenogastronomia continua. Programma dall'8 all'11 settembre

Malazè, la festa dell’archeoenogastronomia continua:
AperiCozza sul lago Miseno,
Vigna Jazz e Cena a Quattro Mani sul lago d’Averno,
Cena in Vigna a Pozzuoli, Festival dei Corti enogastronomici
Inoltre: Simposio, presentazione di libri, iniziative per celebrare i 20 anni
di Piedirosso e Falanghina doc dei Campi Flegrei,
escursioni sui laghi e visita alla Città Sommersa di Baia.
Il programma degli eventi dall'8 all'11 settembre.


E’ partita il 6 settembre e proseguirà fino al 16 settembre la IX edizione di Malazè, l’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei. Per la settimana prossima (da lunedì 8 a giovedì 11) sono in programma: cene in vigna a Pozzuoli e Cena a Quattro mani (gemellaggio tra il ristorante Sud e l’Osteria Abraxas), AperiCozza sul lago Miseno, presentazione dei progetti Land Art e Madi - Malazè, partita di calcio amatoriale per celebrare i venti anni dei vini Falanghina e Piedirosso doc dei Campi Flegrei, convegno sul Piedirosso doc a cura di A.i.s. di Napoli e Slow Wine, presentazione di libri (Monte di Procida e Bacoli), la II edizione de “La Grane Abbuffata” un concorso di cortometraggi a tema enogastronomico che si terrà agli Astroni, aperitivo a cura del ristorante Sud e dell’associazione la Bottega dei Semplici Pensieri di Quarto, iniziative Slow Food alle Stufe di Nerone, “Aperitiv-inJazz - Jazz in vigna” sul lago d’Averno, visite guidate a Baia, Miseno e Città Sommersa. Tutte le iniziative, anche quelle gratuite, sono con prenotazione obbligatoria.

Di seguito il programma completo dal lunedì 8 settembre a giovedì 11 settembre.


Intervista all'artista della ceramica Aurelia Nania


Turismo: Estate tristemente negativa

SALDO PERNOTTAMENTI GIUGNO/AGOSTO: 0%
RECORD NEGATIVO: LUGLIO -0,6% E AGOSTO -0,2%

BOCCA: “INDIFFERIBILI MISURE NON CONVENZIONALI
PER SALVARE IMPRESE E POSTI DI LAVORO”

“Da giugno ad agosto il turismo alberghiero italiano ha prodotto un risultato pari a zero rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso” è questo il laconico commento del Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, alla lettura dei risultati dell’indagine congiunturale realizzata dal Centro Studi della Federazione su un numero rappresentativo di strutture alberghiere (l’indagine è stata svolta dall’1 al 5 di ogni mese intervistando con metodologia casuale internet mediamente 1.607 imprese, distribuite a campione sull’intero territorio nazionale).

“Un risultato tristemente negativo -stigmatizza Bocca- che arriva da anni di risultati negativi assommatisi gli uni agli altri nel tempo e che fa suonare il campanello d’allarme per uno dei principali settori economici del Paese.

“In più per la prima volta nella storia delle statistiche turistiche moderne i due mesi clou dell’anno, luglio ed agosto, hanno rispettivamente chiuso in negativo con un -0,6% ed un -0,2% di presenze alberghiere.


Fiaba Mascotte Flash Mob al Fiabaday 2014

FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche) sta organizzando un evento da non perdere! Il primo FLASH MOB italiano delle MASCOTTE: i personaggi più conosciuti di aziende, programmi tv e cartoni animati, amati da grandi e piccoli, balleranno insieme per il comune impegno all'abbattimento di tutte le barriere e alla tutela delle persone a ridotta mobilità, offrendo uno spettacolo indimenticabile per tutta la famiglia.

Il prossimo 5 Ottobre 2014 durante il #FIABADAY (Giornata Nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche) si offrirà alle aziende che avranno aderito, l'occasione di partecipare al MASCOTTE FLASH MOB: un modo per prendere parte ad un evento di solidarietà con il simbolo della propria impresa alla presenza di esponenti delle istituzioni, personaggi dello spettacolo e della politica, media e certamente, famiglie.

WE WANT YOU!
Sostieni FIABA, contattaci per partecipare
con la tua mascotte!


Scrivi a:
FIABA ONLUS
Piazzale degli Archivi 41,
00144 Roma – 06 43400800

irma.perri@fiaba.org

Festival del Cinema di Venezia: ecco i più importanti premi collaterali

Nell’ambito della 71esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, si svolge la consueta cerimonia di consegna dei premi collaterali, presso lo Spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo (Sala Tropicana 1) all’interno dell’Hotel Excelsior, sabato 6 settembre alle ore 11.00: 

Nella foto, scattata da Karen Di Paola:
Viggo Mortensen e Reda Kateb protagonisti di "Loin des hommes"
PREMIO SIGNIS a “LOIN DES HOMMES” di David Oelhoffen e MENZIONE SPECIALE a “99 HOMES” di Ramin Bahrani
La giuria SIGNIS composta da Joachim Valentin (Germania), Presidente, Massimo Giraldi (Italia), Segretario, Michèle Debidour (Francia), Sergio Joel Ascencio Casillas (Messico) e Sergio Perugini (Italia), ha deciso di assegnare il Premio SIGNIS a “Loin des hommes” (Francia) di David Oelhoffen con la seguente motivazione: «Prendendo le mosse da un racconto di Albert Camus ambientato in Algeria nel 1954, il film descrive la fuga di due uomini, un europeo e un arabo, molto diversi tra loro. Con il costante rischio di morire, i due sperimentano profondi valori umani quali la fraternità, l’umiltà, il coraggio e il rispetto, arrivando anche alla possibilità di sacrificare la loro vita. Loin des hommes aiuta a comprendere l’importanza della formazione e del dialogo fra religioni e culture». La giuria SIGNIS ha inoltre deciso di assegnare la Menzione speciale a “99 Homes” (USA) di Ramin Bahrani con la seguente motivazione: «Nell’odierna società globalizzata dove molte persone soffrono le conseguenze della profonda crisi finanziaria, il film mette in evidenza l’importanza della responsabilità individuale. Disperato per la difficile situazione economica della propria famiglia, il giovane protagonista è spinto a compiere una scelta tra il denaro e la giustizia. 99 Homes lancia il messaggio che un cambiamento è sempre possibile, schiudendo così un orizzonte di speranza»

5 settembre 2014

Intervista esclusiva a Sara Galimberti


Premio “Civitas Vitae” a Ivan Gergolet per "Dancing with Maria"

Il Premio “Civitas Vitae - Rendere la longevità risorsa di coesione sociale”, giunto alla sua terza edizione alla 71° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, va a Ivan Gergolet, regista di Dancing with Maria, unico film italiano in Concorso alla 29. 
Settimana Internazionale della Critica. Promosso dalla Fondazione OIC Onlus insieme a Banca Prossima, il premio collaterale della 71. Mostra di Venezia viene assegnato a un regista o interprete capace di veicolare un'immagine al di fuori degli schemi di una persona longeva. 
La Giuria composta dalla scrittrice Antonia Arslan (presidente); il sociologo e presidente del Censis Giuseppe De Rita; l’ex direttore generale di RAI e Sole24Ore GIanni Locatelli; l’amministratore delegato di Banca Prossima Marco Morganti; l’attore Alberto Terrani; il musicista e direttore dei Solisti Veneti Claudio Scimone;  la regista Costanza Quatriglio e il critico cinematografico Federico Pontiggia assegna il Premio Civitas Vitae 2014 a Ivan Gergolet per Dancing with Maria, con la seguente motivazione: “Non solo l’emozionante biopic di una danzatrice, ma un film che danza con la vita: Dancing with Maria ci fa incontrare Maria Fux, 90enne pioniera della danza terapia, e ce ne fa innamorare. 
Nella sua sala prove di Buenos Aires, Maria accoglie tutti, sani e malati, uomini e donne, e anche noi spettatori: la danza non ha età, la cura nemmeno, la felicità è possibile, in punta di piedi. Anche la storia di Maria è una concreta dimostrazione che la longevità può essere una risorsa”. 

Dichiarazione di Riccardo Iacona sui livelli occupazionali Rai


Assegnati dal MEI (26, 27 e 28 settembre a Faenza) gli Oscar degli Indipendenti a MANNARINO, SUD SOUND SYSTEM, EMIS KILLA, CAPIBARA e GAZEBO PENGUINS

26, 27 E 28 SETTEMBRE A FAENZA (Ravenna)
Tre giorni dedicati alla musica indipendente italiana

ASSEGNATI GLI OSCAR DEGLI INDIPENDENTI

Premio speciale PIMI 2014 a MANNARINO
Premio speciale PIVI 2014 ai SUD SOUND SYSTEM
Premio per il più programmato nella Indie Music Like a EMIS KILLA

PER LA SEZIONE GIOVANI
Premio speciale PIMI 2014 a CAPIBARA
Premio speciale PIVI 2014 ai GAZEBO PENGUINS


Anche quest’anno il MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti, che si svolgerà nella sua ventesima edizione il 26, 27 e 28 settembre a Faenza (Ravenna), premierà le realtà della scena indipendente italiana che hanno avuto maggior successo nell’anno appena trascorso. A Faenza saranno infatti assegnati il premio speciale PIMI 2014, dedicato al miglior progetto indie, il premio speciale PIVI 2014, dedicato al miglior videoclip indipendente italiano. Verrà inoltre premiato l’artista italiano più trasmesso nella Indie Music Like, che raccoglie le 250 radio locali e web radio del circuito MEI.

Il 22 settembre ORNELLA VANONI compie 80 anni

ORNELLA VANONI

Il 23 settembre esce il triplo cofanetto antologico
“PIÙ DI ME PIÙ DI TE PIÙ DI TUTTO”

A fine ottobre torna in scena con lo spettacolo
“UN FILO DI TRUCCO UN FILO DI TACCO …L’ULTIMO TOUR”

Il 22 settembre ORNELLA VANONI compie 80 anni e il 23 settembre, per festeggiare la ricorrenza, esce il triplo cofanetto “PIÙ DI ME PIÙ DI TE PIÙ DI TUTTO (Sony Music) che comprenderà il meglio della lunga discografia della Signora della Canzone italiana.

Il cofanetto antologico conterrà i due fortunati album già editi Più di me (canzoni del suo repertorio e due brani inediti, cantati in duetto con alcuni dei più importanti artisti italiani) e Più di te (grandi brani della nostra canzone reinterpretati dall’inconfondibile voce di Ornella Vanoni, con qualche prezioso duetto), arricchiti da Più di tutto, una nuova imperdibile raccolta di grandi successi di Ornella.

Dopo aver riempito negli scorsi mesi i teatri di tutta Italia, da fine ottobre Ornella Vanoni torna in scena con “Un filo di trucco un filo di tacco …l’ultimo tour”, quella che sarà l’ultima tournée della sua carriera, un viaggio nel tempo che ne ripercorre il mito.

Secondo estratto da "La squola della FaNTaSia"

“La squola della FaNTaSia”
(Quando gli esami sono divertimento)
di e regia di Enzo Fasoli

La commedia presenta alcuni personaggi di Gianni Rodari rivisitati in chiave odierna dentro un contesto sincronico, dove, il moderno e il contemporaneo si mescolano gustosamente al classico e all’antico, col risultato di una divertente ed esilarante rappresentazione, giocata con il linguaggio semplice e carico di immediatezza e finalizzato alla comunicazione di un importante messaggio rivolto ai bambini.
In questa allegra storiella infatti Pierino, insieme a Ciro e Rosalinda, vestono i panni di tre ingenui scolari che, avendo trascurato lo studio, vengono inevitabilmente bocciati agli esami da un buffo ma intransigente Professor Azzeccabugli. I tre finiscono poi tra le grinfie del Dottor Terminus, un imbroglione venditore di intrugli, che, con la complicità del povero e disoccupato Gnoccolesso, li convince a barattare i loro libri in cambio della polverina “Sottuttomè”, con la quale gli sprovveduti scolari, convinti di essere ormai divenuti sapienti, corrono dal Professor Balanzorro (AzzeccaZorro!?) per rivendicare il diritto a poter rifare gli esami.
Il catastrofico e prevedibile esito della bizzarra richiesta diventa il pretesto per suggerire ai bambini, con il gioco esilarante della finzione e dell’immaginazione teatrale, l’importanza dello studio e il valore del sapere.


La commedia è ispirata a Il libro degli errori  e  Fiabe e Filastrocche di Gianni Rodari.

Informazioni e prenotazioniLe Muse in Scena
Tel. 06 23260003 - Fax 1786058876 - 338 1604968 (Enzo)

Leica Store Milano: La Mostra di Filippo Mutani

INAUGURAZIONE DELLA NUOVA MOSTRA
DEL LEICA STORE MILANO: FILIPPO MUTANI

Intitolata " The Backstage Diaries”, la raccolta degli scatti
del fotografo sarà esposta fino al 5 ottobre



Leica Galerie Milano, il nuovo Store milanese del brand tedesco, inaugura al pubblico il 09 settembre 2014, fino al 5 ottobre, la nuova mostra intitolata "The Backstage Diaries" di Filippo Mutani.
L’esposizione, curata da Alessia Glaviano, Senior Photo Editor di Vogue Italia, raccoglie immagini che raccontano 5 anni del lavoro del fotografo nei backstage delle sfilate di moda di Milano, Parigi e New York. 
Filippo Mutani traduce magistralmente il caos e i rumori della settimana della moda in momenti penetranti, abili e riflessivi che permettono di soffermarsi sull'arte e la bellezza della moda e sicuramente sulla creatività e la forma umana che stanno dietro. Sa esattamente cosa includere e cosa lasciare fuori, ogni fotogramma è una finestra in un mondo misterioso e meraviglioso. Cattura il teatro e il dramma di tutto, con un senso dell'umorismo irriverente che vi luccica di volta in volta. La vena creativa è la sua firma indistinguibile: con uno scatto è capace di raccontare l'istante in maniera talmente personale, realistica e accattivante, che dà l’idea di essere lì nel momento stesso del "clic".
Il backstage di una sfilata è l’equilibrio tra caos e disciplina, un luogo privo di connotazioni, transitorio, senza passato né futuro. Con le sue immagini Mutani riesce a imprigionare quella frenesia, alla quale lui è completamente immune: il turbinio di un abito su una passerella, lo sguardo malinconico di una modella stanca, l'applauso della folla. 
La fotografia di Filippo Mutani ha un valore artistico altissimo e fa di lui uno dei più interessanti fotografi del suo genere.

Proponiamo un estratto da "La squola della FaNTaSia", uno spettacolo teatrale di Enzo Fasoli

“La squola della FaNTaSia”
(Quando gli esami sono divertimento)
di e regia di Enzo Fasoli

La commedia presenta alcuni personaggi di Gianni Rodari rivisitati in chiave odierna dentro un contesto sincronico, dove, il moderno e il contemporaneo si mescolano gustosamente al classico e all’antico, col risultato di una divertente ed esilarante rappresentazione, giocata con il linguaggio semplice e carico di immediatezza e finalizzato alla comunicazione di un importante messaggio rivolto ai bambini.
In questa allegra storiella infatti Pierino, insieme a Ciro e Rosalinda, vestono i panni di tre ingenui scolari che, avendo trascurato lo studio, vengono inevitabilmente bocciati agli esami da un buffo ma intransigente Professor Azzeccabugli. I tre finiscono poi tra le grinfie del Dottor Terminus, un imbroglione venditore di intrugli, che, con la complicità del povero e disoccupato Gnoccolesso, li convince a barattare i loro libri in cambio della polverina “Sottuttomè”, con la quale gli sprovveduti scolari, convinti di essere ormai divenuti sapienti, corrono dal Professor Balanzorro (AzzeccaZorro!?) per rivendicare il diritto a poter rifare gli esami.
Il catastrofico e prevedibile esito della bizzarra richiesta diventa il pretesto per suggerire ai bambini, con il gioco esilarante della finzione e dell’immaginazione teatrale, l’importanza dello studio e il valore del sapere.


La commedia è ispirata a Il libro degli errori  e  Fiabe e Filastrocche di Gianni Rodari.

Informazioni e prenotazioni: Le Muse in Scena
Tel. 06 23260003 - Fax 1786058876 - 338 1604968 (Enzo)

"Spatium Pinot Blanc" ha superato tutte le aspettative

“Première di grande successo per “Spatium Pinot Blanc”, l’unica manifestazione in Europa interamente dedicata al Pinot Bianco, in scena lo scorso week-end ad Appiano. Produttori, esperti del settore vinicolo, giornalisti e appassionati di vino sono rimasti positivamente colpiti, da un lato per l’estrema versatilità della varietà Pinot Bianco, dall’altro per la grande risonanza che la manifestazione ha avuto alla sua prima edizione.

“Con Spatium Pinot Blanc abbiamo voluto dare un segnale chiaro: il Pinot Bianco deve avere una propria piattaforma. Una piattaforma che rappresenti un punto d’incontro per esperti del settore e che generi studi scientifici focalizzati su questa varietà”, ha evidenziato Peter Brigl, dell’associazione Vineum Appiano, che ha organizzato la manifestazione in collaborazione con il Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg e con l’Associazione Turistica Appiano. Il primo giorno della manifestazione, riservato ad esperti del settore, era sold out già da diverse settimane. “Oltre 80 produttori provenienti dalle principali aree di produzione di Italia, Francia, Germania, Austria e Lussemburgo e più di 100 tra giornalisti nazionali ed internazionali ed esperti del settore vinicolo hanno partecipato alla manifestazione superando di gran lunga le aspettative che ci eravamo prefissati”, ha sostenuto Brigl. Il programma di venerdì ha previsto degustazioni guidate Masterclass, oltre che presentazioni da parte di esperti e una tavola rotonda dal titolo “Pinot Bianco, Quo Vadis?”.


Ravenna per Dante 2014 (21 settembre), anteprima del MEI (a Faenza dal 26 al 28 settembre).

Mei a Dante per Ra2019: vi Aspettiamo!
Anteprima Mei 2014

RAVENNA PER DANTE 2014
La città celebra il Sommo Poeta Dante Alighieri
Domenica 21 settembre. Piazzetta Unità d'Italia | 21:00
“INDYDANTEDAMORE” Reading da Pierfrancesco Bigazzi
con Mattia Calosci (chitarra, voce, armonica, kettledrum);
Marco Zampoli (chitarra, voce, tastiere e altri artisti).
Un'anteprima del MEI 20anni - Faenza, 26, 27, 28 settembre.
Organizzato da MEI in collaborazione con Ravenna 2019

Ospite della serata l'attore fiorentino prodotto da Materiali Sonori Pierfrancesco Bigazzi che presenterà il progetto "IndyDanteDamore" e che accompagnato dalle chitarre di Mattia Calosci e Marco Zampoli presenterà un reading di letture di poesie d’amore giovanili dantesche di grande interesse. Durante la serata il Comitato Amici della Faentina per il Treno di Dante presenterà con interventi, video, immagini, proiezioni e suoni la storia tra passato, presente e futuro della Linea Ferroviaria Ravenna - Firenze -  il Treno di Dante che puo' essere un grande volano di ritorno economico turistico per il territorio e le iniziative prossime e future. L’iniziativa è supportata da Ra2019.

Intervista a Leonardo Sbragia


Edizioni Sonda pubblica "Animali in famiglia (e fuori)"

Mario Riccardo Oliviero

Animali
in famiglia (e fuori)
Guida ai diritti, ai doveri, alle regole e alle responsabilità dei e con i nostri animali

Il manuale più completo e di facile consultazione per tutelare giuridicamente i nostri rapporti con gli animali da compagnia.

Una guida chiara che offre soluzioni e illustra caso per caso come ci dobbiamo comportare per garantire il benessere ai nostri animali
e tutelarci come «proprietari».

Tanti consigli per poter vivere serenamente con cani, gatti, tartarughe, conigli e non solo…

Prefazione a cura di VALERIO POCAR,
Garante per la Tutela degli Animali

del Comune di Milano

Intervista a Claudia Guidi


Intervista ad Agnese Lorenzini


4 settembre 2014

I Mercenari 3

I MERCENARI 3


Amati da fans in ogni parte del mondo, i primi due film della serie I Mercenari hanno incassato al botteghino oltre mezzo miliardo di dollari, a livello mondiale. Fin da quando il secondo film è deflagrato nei cinema, quasi ogni settimana su Internet sono imperversate congetture sul possibile cast di un terzo film. Per “I MERCENARI 3” (THE EXPENDABLES 3), Sylvester Stallone, Avi Lerner e gli altri produttori hanno voluto allargare il già strabiliante cast che comprendeva le leggende dello schermo che formavano il cardine dei primi due film. Per loro era l’occasione perfetta per mettere insieme un cast senza precedenti, un cast che a famosi divi del cinema affiancasse giovani facce scelte da una nuova generazione di atleti e nuove stelle del cinema – una straordinario ammassamento delle più grandi superstar cinematografiche – mai viste tutte insieme in un film.

Questa volta “I MERCENARI 3” (THE EXPENDABLES 3) includono: oltre a Sylvester Stallone, Jason Statham, Jet Li, Dolph Lundgren, Randy Couture, Terry Crews e Arnold Schwarzenegger, che ritornano nei ruoli già interpretati nei due film precedenti, Antonio Banderas, Wesley Snipes, Kelsey Grammer, Robert Davi, con Mel Gibson e Harrison Ford che affiancano quei grandi divi, e anche Kellan Lutz, la campionessa Ronda Rousey (UFT & MMA) (Ultimate Fight Championship & Mixed Martial Arts), l’ex campione di pugilato Victor Ortiz (peso welter) e l’esordiente Glen Powell.


Gelato world tour: Ai blocchi di partenza il gran finale di Rimini

Dal 5 al 7 settembre l’arte del gelato artigianale conclude il trionfale viaggio nel mondo (da Roma a Valencia, da Melbourne a Dubai, da Austin a Berlino). 24 i gusti in lizza per il titolo “World’s Best Gelato”. Assaggiandoli, il consumatore può votare il preferito e compiere un’esperienza formativa e sensoriale unica. Al Villaggio in Piazzale Fellini, giochi, contest, mini-corsi e per tutta Rimini itinerari golosi!


Il conto alla rovescia è partito. Dal 5 al 7 settembre, il parco Fellini di Rimini ospita il gran finale del Gelato World Tour, la “Formula Uno” del gelato artigianale. Dalle 11 alle 24, per tre giorni, palette e coppette saranno messe a dura prova dall’abilità dei più grandi Maestri gelatieri internazionali, che in queste ore stanno affinando le ricette per la serata conclusiva di domenica, nella quale verrà premiato il miglior gusto gelato del mondo.
L’evento, di caratura veramente mondiale, è stato presentato questa mattina a Rimini, in conferenza stampa. Presenti: Jamil Sadegholvaad, Assessore alle Attività Produttive del Comune di Rimini; Achille Sassoli, Direttore Gelato World Tour; Patrizia Cecchi, Direttore Business Unit 1– Rimini Fiera; Gianfranco Tonti, Presidente IFI SpA; Cristina Tosi, Responsabile Marketing MEC3; Fabrizio Moretti, Presidente provinciale CNA Rimini; Mauro Gardenghi, Segretario provinciale Confartigianato Rimini.

Concerto m° Ennio Morricone rimandato in data da destinarsi - Rassegna "Suoni e musica" - Parco della Grancia - Brindisi di montagna (pz)

LA DIREZIONE ARTISTICA E I PARTNER DEL FESTIVAL "SUONI E NATURA" - EVENTI MUSICALI E GRANDE LIRICA AL PARCO DELLA GRANCIA  ANNUNCIANO LO SPOSTAMENTO DEL CONCERTO CHE IL M° ENNIO MORRICONE AVREBBE DOVUTO TENERE IL GIORNO 12 SETTEMBRE 2014, IN SEGUITO ALLA COMUNICAZIONE DEL PRODUTTORE DEL MAESTRO AL DIRETTORE ARTISTICO DEL  FESTIVAL M° PASQUALE MENCHISE, IN DATA 1 SETTEMBRE, ALLE ORE 12,03  IN CUI SI DICE:

Caro Amico e M° Pasquale Menchise,sula base dei recenti accertamenti medici devo purtroppo confermarti, come preannunciato al telefono, che il Maestro Morricone non potrà riprendere la sua attività concertistica prima di Dicembre 2014-Gennaio 2015. Sarà pertanto necessario identificare per il nostro concerto una nuova data nel corso del 2015. Ti ringrazio per la fiducia.A presto,Luigi CaiolaProducer M° Ennio Morricone

PERTANTO IL CONCERTO VIENE RINVIATO E AL PIU’  PRESTO VERRA’ COMUNICATA LA NUOVA DATA.
RESTA COMUNQUE CONFERMATO IL CONCERTO DEL M° MORRICONE IN BASILICATA COME UNICA DATA NEL  SUD ITALIA.

                                                                            La Direzione  Artistica

                                                                           M° Pasquale  Menchise

Successo oltre le aspettative per l'Angolo della Poesia di Pesaro, la rassegna ideata da Giuseppe Saponara

Si è conclusa  con un successo oltre le aspettative la quarta edizione de L’Angolo della Poesia di Pesaro. Rumori o Voci. Alla riscoperta della poesia popolare italiana, ideata da Giuseppe Saponara e promossa dal Comune di Pesaro e dalla Provincia di Pesaro e Urbino in collaborazione con l’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino e con l’Associazione Melampo Amici della poesia, partner Banca dell’Adriatico. Una scommessa vinta perché la poesia dialettale italiana è stata avvicinata al grande pubblico pesarese come mai era accaduto prima.
I 6 appuntamenti, che si sono svolti tra luglio e agosto presso il Cortile di Palazzo Ricci a Pesaro, hanno visto protagonista la poesia di Rocco Scotellaro, Raffaello Baldini, Goliarda Sapienza, Andrea Zanzotto, Delio Tessa ed Edoardo Firpo, vantando la partecipazione di importanti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo guidati dal regista ed autore Giuseppe Saponara: i burattini di Riccardo e Milena Pazzaglia (presenti ad ognuno degli appuntamenti), Mario Trufelli, Lorenzo Scarponi, Rudy Gatta, Roberto Galaverni, Silvio Castiglioni, Pina Mandolfo, Franco Buffoni, Piero Marelli, Sergio Bini (in arte Sergio Bustric), Luca Sossella, Luciano Rotella, Stefano Teodori, Lorenzo Suigi, Bianca Bonazzoli, Elvira Montesi, Francesco Bartolucci con i suoi Pinocchi.

Scrima: sulla "buona scuola" confronto vero

In attesa di fare valutazioni di merito più puntuali domani, quando saranno note le proposte del governo, registriamo con piacere alcuni segnali di un cambio di clima, o se si preferisce “di passo”: meno enfasi su annunci spettacolari, indicazione di tempi ragionevoli (né troppo brevi, né troppo lunghi) per le decisioni da assumere, apertura verso percorsi di coinvolgimento e condivisione. In una parola, più attenzione al confronto.

Su quest’ultimo aspetto sì che qualcosa si può e si deve dire: che sia confronto vero, non uno sbrigativo sondaggio come quello sulla riforma della pubblica amministrazione, costruito ad arte per sostenere decisioni già prese. Il confronto vero richiede capacità di ascolto e dialogo, oltre che di proposta: se ci sono questi presupposti, noi siamo pronti a parteciparvi in modo costruttivo e responsabile.  
Non si dimentichi, infine, che su alcune questioni che investono direttamente le condizioni di lavoro del personale, sul piano normativo e retributivo, esiste una sede naturale di discussione e decisione, quella contrattuale.

Questioni di metodo, insomma, in attesa di entrare nel merito. Ma metodo e merito sono aspetti entrambi fondamentali quando si ha l’ambizione di lavorare alla costruzione della “buona scuola”, espressione che ci è particolarmente cara avendola coniata nel 2006 e sempre mantenuta, da allora, come esplicito elemento distintivo della nostra identità e della nostra immagine.   


Francesco Scrima, segretario generale Cisl Scuola

4 settembre proiezione a Venezia - "Una giornata particolare" - restaurato

71° Mostra del Cinema di Venezia 2014 - Venezia Classics

CSC – Cineteca Nazionale
presenta

4 settembre 2014   h. 19 Sala Casinò

un grande classico del cinema italiano

Una giornata particolare (1977)
regia di Ettore Scola

con Sophia Loren e Marcello Mastroianni

oggi restituito al suo splendore originario



Una giornata particolare   di Ettore Scola (1977)
soggetto e sceneggiatura: Ruggero Maccari e E. Scola; fotografia: Pasqualino  De Santis; scenografia: Luciano Ricceri; costumi: Enrico  Sabbatini; musica: Armando Trovajoli; montaggio: Raimondo Crociani; origine: Italia/Canada; produzione: Compagnia Cinematografica Champion (Roma), Canafox Film (Montreal); durata: 105’; interpreti e personaggi: Sophia Loren (Antonietta Tiberi), Marcello Mastroianni (Gabriele), John Vernon (Emanuele, marito di Antonietta), Françoise Berd (portinaia).

Roma, maggio 1938, Hitler è in visita a Roma. In un palazzone di un quartiere popolare una donna e un uomo si incontrano e per una giornata rompono la solitudine delle loro esistenze ai margini.
«Già in partenza tutto quello che riguardava l’ambientazione e tutti i capi di vestiario erano stati decolorati. Poi girammo con un filtro speciale, e quindi decolorammo ancora in stampa. E questo non fu soltanto per fare assomigliare maggiormente la fotografia ai pezzi di documentario con cui avevo aperto il film, ma perché i ricordi miei, della casa in cui abitavo a Piazza Vittorio a quell’epoca, sono in quella tonalità. Il colore della Roma di quei tempi nel mio ricordo è un non colore neanche tanto grigio ma un po’ chiuso, un po’ spesso, come quello di una nebbia dentro le stanze, che poi al film è servito come lieve simbolo - anche se io i simbolismi li amo poco - di chiusura, di prigione; anche lì di esclusione» (Scola)


Note restauro

La Technicolor mise a punto un sistema di stampa - ENR - che permetteva  di desaturare i colori per ottenere il particolarissimo tono fotografico voluto da Ettore Scola e Pasqualino De Santis. Nel 2003 questo sistema era ormai desueto e per il restauro analogico-fotochimico, curato da Giuseppe Rotunno, fu adottato un ingegnoso metodo con il quale, utilizzando diversi dosaggi di bianco e di nero, si cercò di raggiungere un risultato equivalente.
Undici anni   dopo, per realizzare digitalmente ciò che per via fotochimica è ormai impossibile, e per riproporre il film in standard e ambiente D-Cinema, si è ripartiti dai negativi originali, acquisiti digitalmente mediante scanner a risoluzione 4K. Successivamente si è attuato un attento “grading” del colore per test successivi, avendo quali modelli di riferimento una copia stampata negli anni novanta dalla Cineteca Nazionale con il sistema ENR e una più recente frutto del restauro del 2003.

Le lavorazioni a cura del CSC-Cineteca Nazionale sono state effettuate presso il laboratorio L’immagine Ritrovata di Bologna in collaborazione  con Surf Film.

Post più popolari