Agenzia Stampa Aspapress

Autorizzazione Tribunale di Forlì 6/91 del 8 marzo 1991 - Anno XXX - Registro Nazionale della Stampa 02659 - Registro Operatori Comunicazioni n. 1187 - Direttore Editoriale e responsabile Enzo Fasoli - Casella postale 19152 - 00173 Roma Cinecittà est - Responsabile dati: Carlo Carbone - Capo redattore Cristiano Rocchi. Associazione Periodici Associati: Presidente Enzo Fasoli - Responsabile settore: Angelo Misseri - Redazione Daniela Zappavigna.

2 agosto 2014

Triplice conferenza stampa del 12 Giugno "Accademia Europea delle Muse", "Dancing Dream -- Il sogno di mia Madre", e "Sù, Venite" con Enzo Fasoli, Angelo Misseri e Domenico Barilari


Intervista di Enzo Fasoli a Rosanna Vaudetti in occasione della presentazione del libro "L'Opera poetica completa di Karol Wojtyla" di Don Santino Spartà


Intervista di Enzo Fasoli a Don Santino Spartà in occasione della presentazione del libro "L'Opera poetica completa di Karol Wojtyla"


Intervista di Enzo Fasoli a Carmen Russo in occasione della presentazione del libro "L'Opera poetica completa di Karol Wojtyla" di Don Santino Spartà


Il 4 Agosto Tuscia Operafestival con “JACOPO GIOVANNINI PIANO RECITAL”

Un programma virtuoso presentato dal sedicenne Jacopo Giovannini al Concerto del 4 agosto presso il Cortile del Palazzo dei Priori di Viterbo all'interno della rassegna giovani pianisti del Tuscia Operafestival. Artista interessante ed in ascesa ha gia’ al suo attivo collaborazioni con Istituzioni Musicali importanti e con grandi Direttori d’Orchestra. Un Concerto da seguire con grande attenzione.

Bach Suite Francese n°5
Beethoven op. 31 n°2  "La Tempesta"
-
Chopin Notturno op 37. n°2
Liszt   Etude de Concert n. 2 "La Leggerezza"
Skrijabin Sonata n. 2
Prokofiev : three pieces from Romeo and Juliet


JACOPO GIOVANNINI
Jacopo è nato a Roma il 31 Ottobre 1997.
Nel luglio 2012, allʼetà di 14 anni, si è diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio di Santa Cecilia.
All’età di 6 anni ha tenuto il suo primo recital a Palazzo Barberini a Roma. Da quel momento ha suonato in sale prestigiose come l’Auditorium della Conciliazione a Roma, la Grand Hall Shostakovich a San Pietroburgo, la Carnegie Hall a New York, il Teatro Flavio Vespasiano a Rieti.

Dopo il diploma ha partecipato al Corso Internazionale di Interpretazione Musicale all’Accademia Jacopo Napoli e alla Masterclass della Associazione Arturo Toscanini con il pianista Giovanni Bellucci.
Nel 2013 ha frequentato la MusikAcademie Sachsen-Anhalt a Kloster Michaelstein nella classe del Prof. Bernd Goetzke e ha partecipato alla International Summer Academie Lunenburg-Heide.

Jacopo partecipa spesso ad eventi di beneficenza, fra cui i recitals che ha tenuto per “Operation Smile” al Reale Circo Tevere Remo e per “Arca Onlus” all’ʼAmbasciata del Brasile. Nel Giugno del 2009, all’età di 11 anni, ha tenuto il suo debutto con l’Orchestra Sinfonica di San Pietroburgo suonando alla Shostakovic Grand Hall il Concerto n°1 di L. van Beethoven. Nel 2010, all’interno della programm
azione del “Reate Festival”, si è esibito con la Tafelmusik Orchestra diretta dal Mae
stro Kent Nagano nel Concerto n°2 di L. van Beethoven.

Nel 2010 si è esibito con l’Orchestra Ildebrando Pizzetti nella sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia a Roma. Nell’Ottobre 2011 Jacopo ha suonato al Festival Lisztomanias di Chateauroux e nell’Aprile 2012 a Parigi presso l’Institut Hongrois. Nel Giugno 2012 ha tenuto un recital di beneficienza per la “Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica” presso al Sala Accademica dell’Ist
ituto Pontificio di Musica Sacra a Roma.  Nel 2013 ha dato un recital presso il Salone degli Affreschi a Milano per la Stagione dei Concerti della Società Umanitaria e si è esibito a Uelzen con la Wratislavia Chamber Orchestra. Il 27 Gennaio 2006 (nel 250° anniversario della nascita di Mozart) RAI 3 ha  trasmesso un’intervista con Jacopo. Da quel momento Jacopo è apparso più volte su
Televisioni (RAI 1, RAI 3, CANALE 5) e giornali nazionali.

Fino ad oggi Jacopo ha vinto numerosi premi in competizioni pianistiche (sia nazionali che internazionali) tra questi si ricordano: Primo premio a “Ibla Grand Prize” (Ragusa -­New York)
Primo premio al “Concorso Fortini”
Medaglia d’Argento al “Piano competition Step toward Mastery” in San Pietroburgo.


Il prossimo appuntamento con Tuscia Operafestival è previsto per il 6 agosto con AMANDA SANDRELLI presso Cortile di Palazzo dei Priori. Il biglietto di ingresso avrà un costo di E. 10,00

CORTILE DI PALAZZO DEI PRIORI – Lunedi’ 4 Agosto ore 21.00
INGRESSO 5 euro

Info: 340 0880077

Venti anni delle Doc Falanghina e Piedirosso. Le iniziative per celebrare i vini dei Campi Flegrei


Malazè celebra i venti anni delle Doc Falanghina e Piedirosso
Per ricordare l’evento: iniziative dedicati al vino a Pozzuoli, Napoli, Bacoli
Cene in Vigna, Vigna Jazz, Wine Design, convegni e... una partita di calcio

Malazè, l’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei che si terrà a settembre dal 6 al 16 settembre, celebra i venti anni di doc di Falanghina e Piedirosso, i vini locali che stanno riscuotendo sempre più successo nei mercati nazionali e internazionali.

Per la IX edizione di Malazè ecco alcune iniziative in cantiere.

Si inizia con “Aspettando Malazè” mercoledì 3 settembre (ore 18) a Villa di Livia, via Campi Flegrei 19 a Pozzuoli. In programma il convegno “L’impronta geologica del Piedirosso nei Campi Flegrei: per un’enologia consapevole” a cura dell’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli. Dalla collaborazione di tre università campane (Sannio, Federico II e Seconda Università) e la Boku University di Vienna sarà presentato uno studio per individuare l’impronta geologica e pedologica del Piedirosso campano sviluppato nel territorio vulcanico dei Campi Flegrei. Intervengono: Mariano Mercurio (Università degli Studi del Sannio), Tommaso Luongo (delegato di Napoli dell’A.i.s.), Rosario Mattera (organizzatore Malazè), Vincenzo Mercurio (enologo), Mauro Erro (Campania Stories e redattore Enogea). Info: 335.6790897 - info@aisnapoli.it

Sabato 6 settembre (ore 9,00) “Archevinum” allo Stadio Antonino Pio, via Campi Flegrei a Pozzuoli, aperto gratuitamente per l’occasione. Organizzano: Art Garage, Flegreando, Quo Vadis e Gruppo La Sibilla. Un percorso all’insegna del mito, dell’arte e del gusto: visite guidate e danza. Il sito archeologico viene ricordato per i giochi di Eusebeia che prevedeva due sezioni: una dedicata all’agone ginnico, l’altra destinata all’agone musicale con gare di strumentali e di poesia. Al termine delle visite degustazione di Falanghina e Piedirosso doc. Info: 349.6537921-339.7220812 - info@flegreando.org

Sabato 6 settembre (ore 9,00) VII edizione del Ciclo Wine Tour con l’associazione Le Ali di Dedalo e Le Strade del Vino dei Campi Flegrei. Si parte dal Vulcano Solfatara per un percorso con soste nei luoghi di interesse storico archeologico, naturalistico e paesaggistico e soste di degustazione nelle cantine. La passeggiata è rivolta esclusivamente ad adulti. Info 334.9072795 – 320.8792054 – 347.6900607

Martedì 9 settembre (ore 18) al Complesso Turistico Averno (via Monte Nuovo Licola Patria, 85 Pozzuoli) Real Piedirosso sfida Atletico Fiano versus A.i.s. delegazione di Napoli. Una squadra flegrea e una squadra irpina composte da sommelier e produttori si sfidano a calcetto per un “derby ad alto rischio alcolico”. A seguire il “terzo tempo” con i prodotti flegrei e irpini a celebrare il gemellaggio. Info: 335.6790897 - tommasoluongo@yahoo.it

Mercoledì 10 settembre (ore 17,30) a Pozzuoli nella cripta dell'antica chiesa di San Giuseppe di viale Capomazza c'è "Piedirosso: Piccoli Grandi Tre per Due" a cura di A.i.s. di Napoli, Slow Wine, Nemea, Abraxas Osteria. Tre piedirosso dei Campi Flegrei: Contrada Salandra, La Sibilla e Agnanum, incontrano due piedirosso campani: Vigne Sannite, Libero Rillo - Ficonera e Apicella accompagnati dai loro produttori in una degustazione guidata da Tommaso Luongo (delegato Ais Napoli) e Luciano Pignataro (giornalista del Mattino, coordinatore Slow Wine Campania). Visita alla cripta a cura dell'associazione Nemea. A seguire, dopo il laboratorio, degustazione dei vini e finger flegrei preparati da Abraxas Osteria. I ticket saranno donati per il mantenimento della cripta. Info: 335.6790897 - 081.8688778 - info@aisnapoli.it

Sabato 13 e domenica 14 settembre
si terrà il Campi Flegrei Doc Festival organizzato da Slow Tour Campi Flegrei, una festa popolare per i 20 anni di doc. Il 13 (ore 10,30) al Parco Archeologico di Cuma e alle 17,30 a Piscina Mirabile. Il 14 (ore 10,00) al Museo Archeologico di Baia. Info: 388.4841083 - slowtourcampiflegrei@hotmail.it


Tutti i giorni nel centro storico di Pozzuoli (dalle ore 9,30) c’è Wine in Design a cura del gruppo Kymè. Un' esposizione di design dedicata all'enogastronomia di artigiani locali. Durante l'esposizione saranno organizzate degustazioni. L'iniziativa si terrà in Via Augusto 29, Pozzuoli, dalle 9.30 alle 13.30, dalle 16.30 alle 20.30. Info: 340.3927345 - 349.1367664 - info@kymecampiflegrei.it
Per tutta la durata di Malazè previste Cene in Vigna, Vigna Jazz, visite guidate, degustazioni dedicate al vino e alla gastronomia locale.

Le cantine coinvolte per la IX edizione di Malazè. Napoli: Cantine Astroni, Agnanum, Colle Spadaro e Varriale. Pozzuoli: Matilde Zasso, Le Vigne di Cigliano, Villa Teresa, Cantina Iovino, Babbo, Contrada Salandra, Cantina dell'Averno. Bacoli: Farro, Piscina Mirabile, La Sibilla. Quarto: Grotta del Sole, Quarto Miglio, Quartum. Marano: Cantine Federiciane. Monte di Procida: Cantine del Mare.

Blu Bar Festival a Francavilla al Mare dal 6 al 10 agosto

Roby Facchinetti e la Pfm tra le star del Blu Bar 2014
L’appuntamento è previsto a Francavilla al Mare dal 6 al 10 agosto. Ingresso libero

FRANCAVILLA AL MARE – Sarà Roby Facchinetti a inaugurare l'11esima edizione del Blu Bar Festival, il 6 agosto a Francavilla al Mare (piazza Sirena). Sul palco, insieme allo storico cantante e tastierista dei Pooh, salirà la Grande Orchestra Sinfonica di Udmurtia diretta da Leonardo Quadrini e composta da 130 elementi con trenta coristi.

La serata vedrà la riproposizione integrale di "Parsifal", storico album-suite dei Pooh pubblicato 40 anni fa, e sarà l'anteprima nazionale di tre date uniche in tutta Italia, nonchè la sola tappa prevista in Abruzzo. Per sostenere la manifestazione sarà possibile acquistare i biglietti della lotteria come contributo volontario. Prima del concerto, che comincerà alle ore 21, ci sarà una breve intervista del direttore artistico del Blu Bar, Maurizio Malabruzzi, allo stesso Facchinetti.

Giovedì 7 agosto, per la seconda serata del Blu Bar Festival 2014, si esibirà la ACB (Alex Carpani band) per "Vox in progress", super gruppo composto da Lino Vairetti degli Osanna, David Jackson dei Van Der Graaf Generator, Aldo Tagliapietra (ex Le Orme) e Bernardo Lanzetti (ex Acqua Fragile). Il concerto (inizio ore 22,30) sarà preceduto dai “Lato B” e da un’intervista al fotografo Giovanni Canitano.

Venerdì 8 agosto toccherà ai “Ghost Machines” (tribute Police). Seguirà un’intervista a Ernesto Assante, critico musicale de “La Repubblica”. Chiusura affidata all'Equipe 84 – La Storia (ore 22,30). "Nella formazione – spiega il presidente del Blu Bar, Maurizio Rapino – oggi non milita più nessun elemento della storica band, ma gli attuali hanno suonato fino a dicembre 2012 con il compianto Franco Ceccarelli, il poeta del gruppo. So che voi tutti ci riconoscete negli anni l'attenzione alla parte artistica del Festival: è per questo che vi chiedo fiducia su questo "complesso" che vi sbalordirà con il suo elevatissimo tasso professionale e l'attenzione al programma storico dell'Equipe 84 con elaborazioni da vere star".

Sabato 9 agosto un'altra formazione mitica degli anni '60: i Giganti (ore 22.30), preceduti dai Bigger Bang (tribute Rolling Stones) e da un’intervista a Gino Santercole. Gran finale domenica 10 con il cantautore Luigi Grechi e, sempre alle ore 22.30, l'attesissima esibizione della Pfm – Premiata Forneria Marconi, prima della quale verranno intervistati i componenti del gruppo, vale a dire Franz Di Cioccio, Franco Mussida e Patrick Djivas. In chiusura, l’estrazione della lotteria.

Il Blu Bar Festival è organizzato dall’associazione Blu Bar in collaborazione con Francavilla Città Amica, Camera di Commercio di Chieti, Confesercenti Abruzzo, l’associazione commercianti Francavilla Centrale e la Regione Abruzzo. Le serate, tutte a ingresso libero, saranno condotte da Paola Toro e si terranno in piazza Sirena. Radio ufficiale della rassegna è Studio Uno Abruzzo.


Tra gli eventi collaterali del Blu Bar figurano la mostra fotografica di Giovanni Canitano “Click’n’ Rock”, che si svolgerà nella Sala Ovale del Palazzo Sirena, il mercatino degli oggetti usati “Noi vintage” in viale Nettuno, la rassegna “Gastronomia a km 0” in zona Pontile a Mare e, tutte le sere dalle 00.30, “A suon di Piper” (Dj Set). Ogni mattina, alle 11, esibizione di Al Blasco.

1 agosto 2014

La civiltà Cattolica: Sommario del quaderno 3939-3940 (2-16 agosto 2014)


ARTICOLI

209 LA RICOSTITUZIONE DELLA COMPAGNIA DI GESÙ (1814). Una lettura sapienziale

Benjamín González Buelta S.I.

Il 7 agosto si celebra il secondo centenario della ricostituzione della Compagnia di Gesù ad opera di Pio VII con la bolla Sollicitudo omnium ecclesiarum. In questo articolo viene fatta una lettura sapienziale di ciò che per i gesuiti sopravvissuti al breve della loro soppressione Dominus ac Redemptor di Papa Clemente XIV significò lo scioglimento per sempre del loro Istituto e del loro modo di giungere a Dio. Nel corso dei quarant’anni nei quali la Compagnia rimase soppressa, i gesuiti vissero un processo pasquale molto intenso. Chi leggesse quegli anni soltanto con il linguaggio dell’ingiustizia, del lamento e della perdita, non rispetterebbe l’opera di Dio e nemmeno l’ispirazione e la novità che egli ci offre con ogni potatura: il Padre è l’agricoltore e può trasformare i colpi d’ascia indirizzati alla morte in un futuro di vita ben migliore per tempi nuovi.

224   MISTICA POPOLARE E PASTORALE URBANA

Jorge R. Seibold S.I.

L’esortazione apostolica di Papa Francesco dal titolo Evangelii gaudium, pubblicata a Roma il 24 novembre 2013, tratta dell’annuncio del Vangelo nel mondo attuale. In questo articolo l’A. intende riflettere su alcuni aspetti particolari che vengono trattati in essa, quando la «nuova evangelizzazione» viene messa in rapporto con la «pietà popolare», la «mistica popolare» e la «pastorale urbana», così come Papa Francesco li esprime in quell’Esortazione. Infine, a mo’ di conclusione, vengono sintetizzati i principali apporti raccolti, che possono dischiudere, al livello della Chiesa, nuovi spazi di azione pastorale davanti alle urgenti sfide dell’attualità.

235   LA «BUONA NOTIZIA»

Lino Dan S.I.

«Buona notizia» è la traduzione letterale del termine «Vangelo», in greco euaggelion. Ma perché questa proclamazione che si compie da 2000 anni è «buona notizia», e lo è ancora? E in che senso questa buona notizia si comprende a partire dalla sua accezione comune? In questo articolo si cerca di mostrare come l’espressione «buona notizia» abbia a che fare, fin dal linguaggio comune, con qualche cosa che il soggetto sente e vive come arricchimento, gioia, pienezza, soprattutto nelle relazioni. Si passa poi a esaminare il termine greco euaggelion e il verbo euaggelizomai, sia nel contesto classico, sia nella loro derivazione dai termini ebraici usati nell’Antico Testamento, sia poi nel loro utilizzo nel Nuovo Testamento, in particolare nei Vangeli — che prendono il nome proprio dal termine euaggelion — e nelle lettere di Paolo. Infine, si propongono alcune riflessioni sull’uso dell’espressione «buona notizia», in modo da poter ulteriormente permettere di scoprire la ricchezza e la potenza performativa che la sua proclamazione può avere nell’oggi.

251  TRE RADICI FILOSOFICHE DEL NICHILISMO

Georg Sans S.I. 

La tesi di questo articolo è che il nichilismo, in quanto atteggiamento esistenziale o visione della realtà, ha le sue radici in determinati problemi filosofici. Si tratta di tre questioni, relative rispettivamente alla conoscenza giusta, alla volontà buona e alla negatività. L’A. passa quindi a considerare il nichilismo della conoscenza, della volontà e il nichilismo come «il più inquietante fra tutti gli spiriti» (Nietzsche). Sostiene la possibilità di uscire dal nichilismo con un atteggiamento di fede. Ma questa fede non è imposta a nessuno. La via che porta ad essa conduce allo stesso punto da cui parte la via verso il nichilismo. Alla biforcazione si decide se io credo in Dio che, come dice san Paolo, è «tutto in tutti» (1 Cor 15,28), oppure se in ultima analisi nulla ha valore al di fuori di me.

FOCUS

262 LA REPUBBLICA CENTRAFRICANA IN ATTESA DEI CASCHI BLU

Luciano Larivera S.I.

La storia della Repubblica Centrafricana (Rca) è una delle più tragiche del continente. Adesso in gran parte del suo territorio regnano l’anarchia e la guerra tra milizie, che fanno pure leva sull’appartenenza etnica e religiosa per giustificare rappresaglie, crimini contro l’umanità e latrocini. La sopravvivenza della Rca esige un’azione decisa contro l’impunità dei criminali e per il disarmo dei miliziani. La Minusca, la missione dei «caschi blu» che sarà operativa dal 15 settembre, deve però arricchire quanto prima il suo mandato. Oltre al ristabilimento della sicurezza, alla tenuta di elezioni nel 2015 e alla lotta contro la corruzione per finanziare i servizi pubblici, è indispensabile che l’Onu si dia l’obiettivo strategico, a lungo termine, di sviluppare l’economia «produttiva» della Rca, e quello, a brevissimo termine, di lanciare progetti agricoli e infrastrutturali per occupare la maggior manodopera possibile e far rientrare a casa 800.000 sfollati e rifugiati. Solo così la Repubblica Centrafricana potrà diventare uno Stato. 

VITA DELLA CHIESA

274   VERSO L’ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL SINODO SULLA FAMIGLIA

GianPaolo Salvini S.I.

Con la pubblicazione dell’Instrumentum laboris è stato compiuto un ulteriore passo avanti per la preparazione della III Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi, in programma dal 5 al 19 ottobre 2014. Esso è stato redatto, per la prima volta, in base alle risposte inviate dalle Chiese locali al questionario proposto loro nel Documento preparatorio di alcuni mesi fa. In esso si espongono rispettivamente: il disegno di Dio sulla famiglia e l’annuncio del Vangelo su di essa; le proposte di pastorale familiare soprattutto in considerazione delle situazioni difficili e del mutato contesto sociale; infine l’apertura alla vita e la responsabilità educativa. Il tutto in chiave positiva e propositiva, in modo che la crisi della famiglia diventi occasione di una rinnovata pastorale, espressione anche della misericordia di Dio e della Chiesa.

PROFILO

285 DON GIUSEPPE ROSSI, UN MARTIRE PER LA SUA GENTE

Francesco Occhetta S.I.

Don Giuseppe Rossi (1912-45), un giovane parroco ucciso barbaramente il 26 febbraio 1945 dai nazifascisti per rappresaglia, in seguito a un attentato da parte dei partigiani, ha salvato la vita al paese del quale era guida spirituale. A cento anni dalla sua nascita, e con l’apertura della sua causa di beatificazione, ci si chiede se il suo sia stato un vero martirio. La sua «testimonianza» — in greco, martyrion — va oltre la sua drammatica esecuzione e rimanda a un modo di appartenere a Cristo nascosto nell’anonimato e nonostante le crisi. La fedeltà di una promessa è portata al sacrificio di sé per la salvezza degli altri. È quanto la Scrittura riassume in un versetto: «Sii fedele fino alla morte, e ti darò la corona della vita» (Ap 2,10).

INTERVISTA

296   INTERVISTA A EDOARDO WINSPEARE, REGISTA CINEMATOGRAFICO SALENTINO

Virgilio Fantuzzi S.I.

Il regista cinematografico Edoardo Winspeare ha presentato con successo alla recente Berlinale il suo ultimo film In grazia di Dio, che narra la storia di quattro donne costrette da un dissesto finanziario a intraprendere una vita a contatto con la terra e i suoi prodotti naturali, ottenuti con fatica e sudore. Siamo andati a trovarlo nel suo ambiente, il Salento, e abbiamo parlato con lui dell’insieme del suo cinema, legato a quel luogo ricco di fascino. L’incontro ci ha riservato una sorpresa: l’influsso che don Tonino Bello, il vescovo di Molfetta morto in concetto di santità nel 1999, ha esercitato sul giovane Winspeare negli anni in cui fu parroco di Tricase, mentre il futuro regista, tra i 14 e i 17 anni, attraversava il momento più delicato della sua formazione personale.


NOTE E COMMENTI

311 UNA VISIONE MESSIANICA DELLA SCIENZA?

Giandomenico Mucci S.I.

La nota discute il valore di una convinzione comunemente accettata: la scienza sperimentale guida l’uomo a ogni progresso, alla soluzione di ogni problema, alla realizzazione di ogni speranza. Concentra la sua attenzione sul percorso della fisica, dalla Grecia classica alla crisi galileiana, alla teoria quantistico-relativistica, alla ricerca oggi pesantemente condizionata dai criteri e dagli scopi dell’industria, all’evoluzione del regime della Macchina nel futuro.

317    IRENEO, LA GNOSI E IL DIO CREATORE

Enrico Cattaneo S.I.

Nel II secolo, Ireneo, un greco dell’Asia Minore diventato vescovo di Lione, si confrontò apertamente con lo gnosticismo, una dottrina teosofica che aveva molta presa sui cristiani più inquieti. L’A. più che riproporre i vari sistemi gnostici, cerca di scoprire dove fosse la loro capacità di seduzione e la individua in quattro aspetti: un forte sentimento anti-ecclesiastico; uno spiccato esoterismo; un affrancamento dalla morale; e, infine, un diffuso anti-giudaismo. Il tutto può essere ricapitolato nel rifiuto del Dio Creatore, che non è un dio minore, come ritenevano gli gnostici, ma l’unico vero Dio, che con il suo Verbo e il suo Spirito vuole elevare questa creazione, attraverso l’uomo, anima e corpo, alla comunione con sé.

RIVISTA DELLA STAMPA

323 TEOLOGIA E SPIRITUALITÀ DEL SACERDOZIO CATTOLICO IN JOSEPH RATZINGER

Domenico Marafioti S.I.

Continua la pubblicazione, presso la Libreria Editrice Vaticana, dell’Opera Omnia di Joseph Ratzinger – Benedetto XVI con il 12° volume Annunciatori della Parola e servitori della vostra gioia. Teologia e spiritualità del Sacramento dell’Ordine. Sono 982 pagine, che raccolgono saggi teologici, testi sulla formazione e la spiritualità dei presbiteri, omelie per l’Ordinazione e anniversari giubilari. Leggendo questi scritti, che si svolgono nell’arco di cinquant’anni, si può seguire il dibattito sul sacerdozio cattolico nel dopo-Concilio, e lo sforzo compiuto dalla teologia per motivare dal punto di vista biblico e dogmatico il ministero sacerdotale nella Chiesa. 

RECENSIONI

330  RASSEGNA BIBLIOGRAFICA


Barsotti D. 334 - Borghesi M. 330 - Bossis G. 342 - Ceresa-Gastaldo A. 338 - Crescini F. 342 - Falzone M. T. 335 - Gerolamo 338 - Kerouac J. 340 - Maffeo P. 341 - Melloni A. 337 - Vita (La) e l’essere. L’embrione: grumo di cellule o persona? 332 - Ward D. M. 340

Il 23 e 24 Agosto a Reggio Calabria gli Eventi di "La legalità è vita"

Con lo svolgimento della manifestazione “La Legalità è Vita” intendo promuovere, sul territorio locale e nazionale, i veri valori della Legalità, della Famiglia, della tutela dell’Ambiente, la promozione degli Antichi Mestieri Artigiani, delle nostre antiche tradizioni (ormai da moltissimi dimenticate) e soprattutto l’unicità del prezioso agrume del Bergamotto.

Tutto ciò intendo farlo partendo dai “bambini” che sono il nostro futuro consigliando loro le fasi elementari della vita.

La Manifestazione è presieduta, per il quarto anno consecutivo, dall’Avv. On. Mario Tassone (Presidente Onorario dell’Associazione “Domenico Aliquò”), presidente nazionale del CDU, che sarà presente per inaugurare la manifestazione assieme al Vice Presidente della Provincia dott.Giovanni Verduci e al Presidente del Consorzio del Bergamotto Avv. Ezio Pizzi.

Nei due giorni, interverranno personaggi illustri che illustreranno, in base alla loro esperienza personale, come comportarsi nel migliore dei modi nelle varie occasioni della vita.
Parteciperanno: il dr. Francesco Crispo, esperto dell’agrume del bergamotto; l’avv. Biagio Di Vece esperto di diritto civile e penale; il geom. Pietro Morena, esperto di dialetto; il dott. Vincenzo Amodeo, cardiologo; il dott. Salvatore Borrelli, medico – regista e scrittore esperto di riconciliazione; i giornalisti nazionali Tommaso Martinelli, Luigi Miliucci, Enzo Fasoli, ….

Durante i due giorni allestiremo 18 stands per promuovere l’arte, i sapori e l’artigianato reggino, con il prezioso agrume di Reggio Calabria “Il Bergamotto” in prima fila. Esperienza questa che il pubblico (anche molti turisti del nord e stranieri) ha gradito nelle edizioni passate, perché ha avuto modo di conoscere i prodotti realizzati artigianalmente della Terra di Calabria, il nostro artigianato (tessile, del legno, della ceramica, ….), …

La Manifestazione ha ricevuto come riconoscimento una medaglia dal Presidente della Repubblica, ed i patrocini della Regine Calabria, del Consiglio Regionale della Calabria, dell’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria, del Comune di Reggio Calabria, del Comune di Bova, del Comune di San Roberto e del Consorzio del Bergamotto.

Rispetto agli anni precedenti, cosa è cambiato?
Ogni manifestazione ha una storia a se. In questa sicuramente ho trovato la collaborazione di persone speciali come Tommaso Martinelli, Luigi Miliucci e Luca Catalano. Senza la loro preziosa collaborazione, questa manifestazione non sarebbe di un livello altissimo da fare invidia a Roma e Milano.

Cosa mi aspetto da questa manifestazione?
Sicuramente di portare alto il nome di Reggio Calabria, città fantastica, oltre al profumo del nostro Bergamotto in Italia e all’estero e dimostrare che con poco, e senza illudere nessuno, si possono realizzare delle manifestazioni di alto livello culturale.
Chiaramente mi aspetto una maggiore collaborazione da parte degli Enti. Se tutti facevano quello che ha fatto la Provincia di Reggio Calabria, si poteva lavorare con maggiore tranquillità.

Per il futuro cosa prevede?
Di arrivare a svolgere la finale nazionale di Miss & Mister Bergamotto su una rete nazionale importante, con la collaborazione di Tommaso, Luigi e Luca, coinvolgendo Marco Baldini, Daniela Fazzolari, Sergio Sparascio, Sara Galimberti, Vincenzo Ficicchia, Enzo Fasoli, che hanno creduto nel mio progetto sin dal primo momento.
Grazie a tutti ……………. E avanti tutta!!!!



Cav. Filippo Maria Aliquò Direttore Artistico della Manifestazione “La Legalità è Vita”, organizzata dall’Associazione Culturale “Il Mecenate” presieduta dalla prof.ssa Aurelia Nania, artista internazionale.

Tommaso Martinelli

Le date del "SOGNANDO CRACOVIA TOUR" di ROMINA FALCONI e Immanuel Casto, il 29 ottobre all'Alcatraz di Milano

ROMINA FALCONI

Ad ottobre parte “SOGNANDO CRACOVIA TOUR”
con IMMANUEL CASTO

Il 4 ottobre a Modena, l’11 ottobre a Prato,

il 29 ottobre a Milano, il 30 ottobre a Lucca,

l’8 novembre a Bologna, il 14 novembre a Pescara

e il 28 novembre a Roma



Ad ottobre 2014 parte “Sognando Cracovia Tour”, la tournée live che unisce sullo stesso palco ROMINA FALCONI e IMMANUEL CASTO, da anni amici e affiatati partner musicali, per la prima volta insieme in tour. Presenteranno i propri brani e nuove canzoni a sorpresa per uno show frizzante e coreografico che farà tappa in tutta Italia.

Il titolo della tournée deriva dal brano “Sognando Cracovia”, una delle più significative collaborazioni tra i due cantanti, insieme a Crash e al recente Eyeliner”. Quest’ultimo è il nuovo singolo estratto da “Attraverso”, il secondo EP della trilogia di Romina Falconi “Certi sogni si fanno Attraverso Un filo d’odio” (JLe Management). Il video di “Eyeliner è visibile al seguente link:

Sognando Cracovia Tour” (prodotto e organizzato da Freak&Chic e Barley Arts) farà tappa in tutta la penisola e vedrà la cantautrice Romina Falconi e il re del porn groove Immanuel Casto accompagnati da una band e dal corpo di ballo delle The Beat Girls. Lo show sarà impreziosito dai visual di Immanuel Casto.

Queste le prime date confermate: il 4 ottobre al club Off di Modena, l’11 ottobre all’Exenzia Rock Club di Prato, il 29 ottobre all’Alcatraz di Milano, il 30 ottobre al Teatro del Giglio a Lucca, l’8 novembre all’Estragon di Bologna, il 14 novembre al club Tipografia di Pescara, il 28 novembre al BlackOut di Roma.

Romina Falconi, nata a Roma, si interessa alla musica fin da bambina, studiando canto ed esibendosi nella realtà locale. Nel 2007, Romina presenta al Festival di Sanremo nella Sezione Giovani il brano “Ama”. In seguito si trasferisce a Milano dove collabora con vari nomi della scena indipendente tra cui Immanuel Casto. Tra il 2009 e il 2010 è corista nell’”Ali e Radici World Tour” di Eros Ramazzotti. Nel 2012 partecipa a X Factor Italia sotto la direzione artistica di Morgan. Nel 2013 collabora nuovamente con Immanuel Casto e viene invitata come special guest alla sedicesima edizione degli Eutelsat TV Awards a Venezia. Attualmente Romina Falconi sta lavorando all’originale trilogia “Certi sogni si fanno Attraverso Un filo d’odio”, composta da tre EP, l’ultimo dei quali in uscita in autunno, con il produttore Filippo Fornaciari, aka The Long Tomorrow.

https://itunes.apple.com/it/album/attraverso-ep/id867539165

Filippo Graziani oggi in concerto a Massa Martana per l'Umbria Rock Festival 2014

FILIPPO GRAZIANI

LE COSE BELLE TOUR
Oggi in concerto a MASSA MARTANA per l’UMBRIA ROCK FESTIVAL 2014

È in radio il nuovo singolo CERVELLO


Dopo la partecipazione al 64° Festival di Sanremo con il brano “Le cose belle” (vincitore del Premio Lunezia come miglior testo nella categoria Nuove Proposte), FILIPPO GRAZIANI è attualmente in tour nelle più importanti città italiane.
Oggi, venerdì 1 agosto, Filippo Graziani si esibirà in concerto nell’importante manifestazione dell’UMBRIA ROCK FESTIVAL 2014 a Massa Martana – PG – (ore 18.00 – biglietti disponibili sul sito www.umbriarockfestival.com).

Accompagnato dalla sua band (Marco Battistini al basso e synth, Massimo Marches alla chitarra, Tommy Graziani alla batteria e Mattia Dallara al synth), Filippo porterà dal vivo l’album “LE COSE BELLE(Officine Pan Idler/Warner Music) in un concerto dai toni rock, riproponendo anche alcuni dei maggiori successi di suo padre Ivan Graziani.

Queste le prossime date confermate de “Le cose belle Tour: il 2 agosto a Sant’Elpidio A Mare (AP - Località Bivio Cascinare), il 5 agosto al Pensa Ridi Canta di Vasto (CH), il 15 agosto a Torrebruna (CH), il 23 agosto a Novafeltria (RN), il 24 agosto a Marsciano (PG) e il 26 agosto a Mosciano S. Angelo (TE).

È attualmente in rotazione radiofonica “CERVELLO”, il secondo singolo estratto da “LE COSE BELLE”, l’ultimo disco di FILIPPO GRAZIANI. L’album è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.  
Il video del singolo, che porta in scena un tipico ballo di fine anno americano e che vede la partecipazione straordinaria di Andrea Diprè, è online sul suo canale ufficiale Youtube http://youtu.be/kj2b9s1Z7Nc.

«È il viaggio attraverso la psiche di una persona che non vede oltre se stessa, tra l'egoismo e l'incapacità di provare sentimenti veri e sinceri – racconta Filippo Graziani – È l’espressione dell'autoriferimento, dell'egocentrismo totale che alcune persone provano».

Filippo, figlio del noto cantautore Ivan Graziani, è nato e cresciuto a Rimini, in un ambiente pieno di musica, suoni, canzoni e artisti. A 18 anni mette mano alla chitarra e percepisce subito la sua grande affinità con questo strumento. Con il fratello Tommy, già navigato batterista, inizia così a fare serate dal vivo nei club e locali di tutta Italia per poi arrivare ad aprire concerti e a dividere il palco con artisti come Renato Zero, Vibrazioni, Morgan, Negramaro, Niccolò Fabi, Max Gazzè, e altri. Nel 2008 forma il gruppo Stoner-rock Carnera con il quale, grazie all'uscita dell'EP “First round”, apre l'unica data italiana di Zakk Wilde, storico chitarrista di Ozzy Osbourne dei Black Sabbath. Segue un periodo in cui si trasferisce a New York dove suona nei club del Lower East Side, e contemporaneamente scrive canzoni in italiano contaminate dal sapore folk elettronico del nord degli Stati Uniti. Di nuovo in Italia, Filippo decide di tornare alle radici e iniziare l’avventura di “Viaggi e intemperie”, omaggio alla produzione musicale del padre Ivan. Preso a battesimo dal compianto Pepi Morgia, che ne cura la regia, nel novembre 2009 inizia un tour che riscuote un grande successo di pubblico, seguito dall’album “Filippo canta Ivan Graziani live”, che nel 2011 lo porta tra i 5 finalisti per la targa Tenco come miglior interprete. Il tour è tutt'ora attivo e tocca i teatri e le piazze d'Italia, con grande riscontro di pubblico e critica. Filippo Graziani ha curato la direzione artistica e ha partecipato con la cover “E sei così bella” al disco “Tributo a Ivan Graziani” (Sony Music), una raccolta di 14 brani interpretati da artisti del panorama musicale indipendente e non che si confrontano con il repertorio di Ivan in cover del tutto personali e rivisitate. Nel 2014 partecipa al 64° Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte con il brano “Le cose belle”.



Intervista ad Edoardo Leo protagonista di "Smetto quando voglio"


Eugenio Finardi, martedì 5 agosto al Lab di Genova per una lezione - concerto

Martedì 5 agosto EUGENIO FINARDI sarà ospite del LAB di Gemona (il prestigioso corso estivo rivolto agli studenti stranieri di lingua e cultura italiane e a professionisti nel campo della comunicazione letteraria, cinematografica, teatrale, giornalistica e di arti figurative) per un’esclusiva lezione - concerto.

«La canzone d’autore è una fra le migliori modalità per raccontare l’Italia - racconta Emanuela de Marchi, direttore del Laboratorio Internazionale della Comunicazione - Il Lab durante la sua storia ha organizzato corsi con Guccini, Vecchioni, De Andrè e ha lavorato sui loro testi. Nel solco di questa tradizione, la persona che volevamo avere con noi era proprio Eugenio Finardi. Saputo poi che egli è anche molto legato al Friuli, ci è parsa naturale la sua presenza per il Progetto Italia che sta elaborando il Lab e nel quale intellettuali e artisti debbono avere un ruolo»

Mercoledì 6 agosto, inoltre, EUGENIO FINARDI sarà ospite di LATERAL IN THE WORLD, l’edizione speciale dedicata al LAB di Gemona della trasmissione radiofonica LATERAL (in onda su Radio Capital), condotta da Luca Bottura.

EUGENIO FINARDI, considerato un guru nel panorama cantautorale italiano per il suo percorso unico, fatto di continue sperimentazioni ed esplorazioni artistiche, torna in scena in tutta Italia con il suo inconfondibile sound, reinterpretando live i grandi classici del suo repertorio e gli inediti del nuovo album “Fibrillante” (prodotto da Max Casacci dei Subsonica).
Ad accompagnarlo sul palco nel suo show energico e sorprendente, è la band con cui ha scritto e registrato “Fibrillante”: Giovanni “Giuvazza” Maggiore alla chitarra, Marco Lamagna al basso, Claudio Arfinengo alla batteria e Paolo Gambino alle tastiere.

Queste le nuove date del tour e gli appuntamenti speciali ad oggi confermati: il 4 agosto ad Ancona (per il Sounds Good Festival); il 5 agosto a Gemona del Friuli - UD (in occasione di un evento/incontro presso l’esclusivo Laboratorio Internazionale di Comunicazione); il 6 agosto a Treviso (per il Suoni di Marca Festival); l’11 agosto a Formello - RM (alla Villa Comunale); il 14 agosto a Nulvi - SS (in occasione del festival Notti di San Martino); il 15 agosto a Pachino - SR (in piazza Vittorio Emanuele); il 30 agosto a Priverno - LT (al Castello di San Martino); il 31 agostoRavenna (alla Festa del PD); il 1 settembre a Quarrata - PT (in Piazza Risorgimento); il 16 e il 17 settembre a Milano (presso lo storico jazz club Blue Note). Il 20 e 27 settembre porterà rispettivamente sui palchi di Spotorno - SV (in Piazza della Vittoria) e di Faenza (al Teatro Masini, in occasione del MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti) lo spettacolo “Parole & Musica”.


Dopo aver dedicato gli ultimi quindici anni all’esplorazione di diversi generi musicali, spaziando abilmente dal blues al folk, fino al Fado Argentino e alla classica contemporanea, Eugenio Finardi ritrova il piglio agguerrito e incendiario e torna alle sonorità di forte impatto e ai contenuti di grande impegno che hanno contraddistinto i suoi primi album Cramps come “Sugo” e “Diesel”.



Stasera al Marine Village Rhythm and blues sotto le stelle con la musica dei Niente di precyso

Ingresso libero per il concerto della storica band che apre gli eventi di agosto


Venerdì 1 agosto, a partire dalle ore 20, si terrà il concerto della storica band pontina Niente di precyso al Marine Village Lounge beach. La band, nata quando i componenti erano ancora adolescenti nel lontano ed epico 1968, ha superato i 45 anni di carriera, si è dedicata fin dall'inizio alla musica Soul e Rhythm and Blues degli anni '50 - '60.
I ragazzetti di allora sono adesso quasi tutti professionisti in vari campi (ci sono medici chirurghi, ingegneri, biologi, informatici) e in ogni loro concerto danno il massimo. Ogni evento dei Niente Di Precyso infatti è un evento quasi incendiario, sempre inframezzato da momenti comico-demenziali e una elevata interiezione con il pubblico.

L’ingresso è libero, ma è possibile cenare a buffet nella terrazza sul mare ad un costo di 20 euro,  coniugando la buona musica al’ottimo cibo, vista l’eccellenza del ristorante appena segnalato nella sezione novità de la Guida ai ristoranti d’Italia di Repubblica. Per  info e prenotazioni: 06 92926890.
Il fine settimana al Marine Village continua con i DJ Luigi (sabato 2 agosto) e Lukas (aperitivo al tramonto domenica 3 agosto) che ricreano l’atmosfera di Ibiza sulle coste della Capitale. Tutte le sere invece è possibile degustare un aperitivo in riva al mare con i fantastici cocktail del bar tender Giorgio Mozzillo, dal classico Mojito o gli originali Campari Brulè e il Miami blue ice..
Non solo mare quindi al Marine Village Lounge Beach, ma anche sport acquatici presso il circolo sportivo, cibo d’eccellenza al ristorante, concerti live e djset nelle varie aree per intrattenimenti dove divertirsi per tutta l’estate.

MARINE VILLAGE Via Litoranea KM 10,100 ROMA  – Villaggio Tognazzi - Ristorante Bar Musica dal vivo tel. 06.91908178 www.marinevillage.it

"Camilleri a prima vista", inaugurazione: 17 settembre, ore 18.00

Artelibro 2014 vuole onorare Andrea Camilleri, uno degli scrittori più amati dal pubblico italiano e autore della fortunata serie poliziesca del commissario Montalbano, prendendo spunto da un aspetto forse meno indagato ma non meno sorprendente della sua produzione letteraria: l'immagine e la grafica delle copertine dei suoi libri.
Dal 17 settembre al 19 ottobre il Museo della Musica di Bologna ospiterà una mostra curata da Stefano Salis, con i contributi critici di Salvatore Silvano Nigro (autore di tutti i risvolti di copertina dei libri di Camilleri editi da Sellerio) e di Antonio Sellerio (erede e continuatore della casa editrice fondata dai suoi genitori Elvira ed Enzo Sellerio) dedicata a oltre cento copertine dei libri che lo hanno reso famoso in tutto il mondo.
Verranno esposte oltre 40 copertine pubblicate dall’editore Sellerio, suo primo e storico editore, a partire da La strage dimenticata del 1984, dove ad ogni cover è associata graficamente l'immagine di un’opera d’arte - felice esempio di come l'editoria può elevare un'immagine d'arte a espressione simbolica di un contenuto letterario - più una buona selezione di quelle estere, provenienti dall'archivio della casa editrice palermitana.
Andrea Camilleri non ha bisogno di presentazioni. Di gran lunga l’autore italiano dal più vasto e popolare successo, costituisce una di quelle rare occasioni in cui la critica va d’accordo con il giudizio dei lettori. Le avventure del commissario Montalbano, le molte rappresentazioni della Storia (quella con la maiuscola), spesso vista dal punto di osservazione di chi è protagonista di storie (con la minuscola) e le indagini sullo spirito della sicilianità sono state le principali direttive lungo le quali si è mossa la fertile e inconfondibile scrittura del maestro di Porto Empedocle.
In un colpo d’occhio prolungato il visitatore potrà guardare all’intera produzione di Camilleri per Sellerio e avrà l’occasione di verificare come le immagini selezionate per le copertine – vero biglietto da visita per autore ed editore nel complesso terreno dello scaffale del libraio – siano talora coerenti con il contenuto del libro, talora semplicemente evocative, o, come capita in alcune traduzioni, piuttosto stereotipe. Si tratta di una galleria personale di dipinti e immagini che sono funzionali a disegnare un ritratto mosaico dello scrittore siciliano e della forza comunicativa dei suoi libri.
L'evento sarà accompagnato da un incontro intitolato Una nuova arte del risvolto, in programma per sabato 20 settembre alle 19.00 presso la Sala di Re Enzo del Palazzo  Re Enzo e del Podestà a cui parteciperanno Salvatore Nigro, Stefano Salis e l'editore Vincenzo Campo, per parlare del recentissimo libro di Nigro: La Sirena e il suoi libri. Ritratto di Elvira Sellerio pubblicato dalle Edizioni Henry Beyle.

Scheda tecnica:
CAMILLERI A PRIMA VISTA
a cura di Stefano Salis
Museo internazionale e biblioteca della musica
Strada Maggiore 34, Bologna
Mostra promossa da:
Artelibro Festival del Libro e della Storia dell'Arte
durata: 17 settembre-19 ottobre 2014
inaugurazione: 17 settembre, ore 18.00
orari:
martedì-venerdì ore 9.30-16.00
sabato, domenica e festivi ore 10.00-18.30
lunedì chiuso
L'ingresso alla mostra è incluso nel biglietto del Museo: intero: € 5.00, ridotto: € 3.00
info su: www.museibologna.it/musica

AWA LY: il tour estivo in Italia

La splendida voce franco-senegalese sarà in tour nella nostra penisola in più date e differenti formazioni. Un’occasione unica per apprezzare dal vivo un’artista dalle molteplici vite ed esperienze che ha percorso in maniera poliedrica la strada della propria sensibilità artistica avvalendosi sempre di un unico filo conduttore: la buona musica.
Di recente è uscito un EP che porta il suo nome: prodotto artisticamente da Greg Cohen e frutto di un triplice lavoro negli studi di Roma, Berlino e Parigi, il progetto anticipa un album dai complessi itinerari sonori e tradizioni culturali che vede Awa in queste settimane coinvolta in studio con talenti musicali internazionali. Un incrocio di linguaggi contaminati - tra jazz, pop, folk e sapori caraibici - proprio come è stato il cammino personale ed artistico di questa eclettica e infaticabile cittadina del mondo.

Queste le date del tour:

2 agosto
Atri Jazz Festival  - Atri (FR)
Awa Ly - voce
Domingo Muzietti - chitarra
Toni Fidanza - piano
Massimo Giovannini - basso
Carlo Porfilio – batteria
Ore 22 – Ingresso libero

4 agosto
Libri sulla cresta dell'onda – Gaeta (LT)
Awa Ly - voce
Massimo Giangrande – chitarra
Omaggio musicale in occasione della presentazione dei libri di Marino Sinibaldi, Un millimetro in là, Laterza, e  Gian Antonio Stella, Bolli, sempre bolli, fortissimamente bolli, Feltrinelli

5/6/7 Agosto
Mi Piace Tirano Festival - Tirano (SO)
Awa Ly - voce
Massimo Giangrande – chitarra

12 Agosto
Castel di Sangro (AQ)
(ospite del Domingo Muzietti quartet)

13 Agosto
Civitella del Tronto (TE)
(ospite del Domingo Muzietti quartet)

17 Agosto
Festival Terre Sonore  - Sirolo (AN)
AWA LY - voce
Massimo Giangrande – chitarra

21 Agosto
Cuore Valentino Events - Belvedere Marittimo (CS)
Awa Ly – voce
Danilo Di Paolonicola – accordion
Massimo Manzi – batteria
Sabatino Matteucci – sax
Tony Fidanza – piano
Marco Di Natale - basso elettrico


Official web site: www.awalymusic.com
Facebook: www.facebook.com/awalymusic
Twitter: www.twitter.com/awaly
Blog: http://awalymusic.tumblr.com
Instagram: http://instagram.com/awalymusic#

Rosarium: Disponibile la nuova collezione

anelli ROSARIUM

Anelli affascinanti, carismatici, unici. Gli anelli della collezione ROSARIUM sono fede, essenza, bellezza da indossare con spontaneità e disinvoltura. ROSARIUM è la nuova linea di preziosi di Amen, brand che interpreta i messaggi universali di speranza e preghiera rendendoli accessori fashion.

Anello ROSARIUM in argento 925 placcato oro rosa e zirconi rubino. Variante argento e argento placcato oro giallo.

Post più popolari